Cinema, Film e Serie Tv

Buzz Lightyear: in arrivo lo spin-off di Toy Story

Se siete fan della mitica saga di Toy Story, (e se ancora non lo siete rimediate ora), sappiate che la nostra Pixar continua a pensarci; circa una settimana fa ha fatto uscire il trailer de “Lightyear – La vera storia di Buzz” dalla regia di Angus Maclane.

Onestamente, l’ho davvero adorato ma andiamo più nel dettaglio!

In questo trailer la Pixar Animation Studios ci dà un assaggio di un Buzz decisamente diverso dal solito, dalle fattezze decisamente più umane e meno, passatemi il termine, “giocattolesche”. Il lungometraggio sembra che voglia discostarsi dai vari Toy Story, grazie a degli scenari decisamente diversi dalla saga principale.

Buzz Lightyear: il primo countdown non si scorda mai

Il trailer inizia immediatamente presentandoci la base spaziale in cui si ambienterà almeno parte della vicenda, in questa mother base stanno organizzando la prima partenza di Buzz nella sua astronave con tanto di conto alla rovescia e personale addetto al controllo dei vari parametri, ma l’emozione arriva quando vediamo l’astronave, sta volta non è un cartone che contiene il giocattolo, qui siamo di fronte ad uno space shuttle in scala 1:1!

Uno spin-off di Star Wars?

Prima vi ho accennato a un cambio di toni non a caso, in effetti l’opera sembra più simile ad uno spin-off legato alla saga Star Wars con queste ambientazioni spaziali che si distaccano dai classici quartieri di Toy story, questa netta differenza tra le due opere lo raggiungiamo poche scene dopo quando vediamo Buzz ed un presunto assistente robot in un pianeta che pare un tributo alla Luna boscosa di Endor con questa foresta gigante che fa da protagonista al pianeta, personalmente apprezzo moltissimo la direzione artistica presa in questo film, perché cerca di dargli un’identità unica.

Meno giocattoli e più umani

Un altro dettaglio interessante è come vengono rappresentati i personaggi principali, non danno l’aria di far parte dell’universo di Toy Story, può sembrare una sciocchezza ma durante tutto il trailer ci si dimentica dell’atmosfera fanciullesca che ci ha accompagnato durante la visione di Toy Story sa, le proporzioni delle tute, gli sguardi e visi più vicini a noi, insomma il tutto sembra più reale e meno fantastico, per quanto uno shuttle così assurdo possa definirsi reale.

Ok, ma Zurg?

Zurg per l’intero trailer non si vede o meglio, verso la fine del corto appare un qualcosa di simile ad una capsula inquietante che si apre facendo uscire una luce viola molto intensa, che sia la dimora del nostro simpatico villain? Il dubbio comunque rimane, come faranno a dare un’idea meno “giocattolesca” a Zurg?

Primo di molti altri?

Non è la prima volta che Buzz riceve un trattamento “speciale”, oltre alla saga di Toy Story, lui è stato il protagonista assoluto di “Buzz Lightyear da Commando Stellare – Si parte!” film del 2000 prodotto dal regista Ted Stones, lungometraggio che ha poi ispirato la serie animata “Buzz Lightyear da Commando Stellare” prodotta dalla Walt Disney Televison Animation.

Chissà se in futuro non faranno un film su Rudy, non ci resta che aspettare…

Penso che abbiate capito quanto sia entusiasta dell’uscita di questo film, tecnicamente l’opera sembra davvero fantastica ed ormai la Pixar ci ha abituati ad uno standard davvero alto e con questo trailer non ha fatto altro che confermare la qualità che è capace di offrire al suo pubblico, dunque amici vi rimando all’uscita de film, programmata per il 17 giugno 2022.

Leggi anche:
Fan girano Toy Story con i veri giochi del film
Toy Story 4: la recensione Hardcore del film Pixar

Matteo Nakhil

Ciao! Mi chiamo Matteo Nakhil, sono nato il 6 luglio 2001 ed attualmente vivo a Venezia. Ho vent'anni e sono uno studente universitario iscritto alla facoltà dams del dipartimento di Beni Culturali di Padova. Come moltissimi di voi sono un grande appassionato della cultura nerd a tutto tondo e come passione nel tempo libero adoro disegnare e il mio sogno nel cassetto è quello di poter diventare un giorno un fumettista!
Back to top button