Guide

Buone norme per viaggiare in sicurezza: cosa sapere

A scuola guida ci insegnano regole e buone norme per guidare in sicurezza ma spesso, una volta superato l’esame finale, ci lasciamo sfuggire un po’ di prudenza.

Essere un bravo guidatore significa tante cose, non solo saper tenere in mano un volante ma anche porre attenzione ai piccoli dettagli che possono in realtà salvare una vita. Si va dal rispetto delle regole stradali fino alla periodica manutenzione e controllo della propria auto.

Ecco qualche consiglio da seguire per viaggiare in sicurezza

Prima di viaggiare fai un controllo generale dell’auto

Tra le cose più importanti, quando si decide di fare un viaggio lungo, c’è quella di fare un controllo generale della propria auto. Non è necessario effettuare una manutenzione frequentemente ma è buona norma, quando si ha intenzione di prendere l’auto per fare lunghi spostamenti, di rivolgersi in anticipo al meccanico di fiducia ed essere sicuri che sia tutto a posto, così da non avere problemi durante il tragitto.

Oltre al controllo meccanico dell’auto, le gomme devono essere in buone condizioni e grazie alle odierne tecnologie non sarà difficile acquistare in tempo degli pneumatici online di qualità e a ottimi prezzi. Quando l’auto è ben tenuta anche nella manutenzione, hanno una durata maggiore e saranno sempre affidabili.

Riposati e fermati quando sei stanco

Lo avrete sentito tantissime volte e per questo è un avviso spesso sottovalutato, ma la stanchezza è tra le cause più comuni di incidenti stradali anche di grande entità. Quando si è stanchi è facile perdere la concentrazione e non attribuire attenzione a ciò che ci circonda, anche un’auto che viaggia più veloce ed ha un andamento poco sicuro.

Se sai già quando partire, concediti qualche giorno per ricaricare le pile e riposare; in questo modo viaggierai con più energie e attenzione. Se durante il tragitto senti di essere stanco, prenditi una pausa e fermati nelle apposite aree di sosta prima di rappresentare un pericolo per te stesso e per gli altri.

Non assumere alcolici in nessuna quantità

Altra causa di incidenti mortali è proprio l’assunzione di alcolici, cosa più frequente tra i giovani di quanto si immagini. Per quanto una persona adulta sia in grado di sostenere piccole quantità di alcol come una birra, questa è abbastanza da portare sonnolenza nei giovani. Non solo, riduce il tempo di reazione alla guida (ovvero il tempo di risposta che c’è tra l’esposizione allo stimolo e l’emissione della risposta), porta difficoltà di coordinazione dei movimenti e soprattutto, disturba la vista a causa della “riduzione della visione laterale” – comunemente chiamata visione a tunnel – che riduce la capacità di adattamento alla visione notturna.

Il consiglio è quello di non assumere nessun tipo di alcol e in nessuna quantità, così da essere sempre pronti a qualsiasi evenziena che si presenta sulla strada (e in lunghi tratti ne accadono spesso).

Un altro importante consiglio è quello di viaggiare in compagnia se possibile, in modo tale che qualsiasi cosa accada, o se siete troppo stanchi ma non potete fermarvi, avete una persona di fianco che può prendere il vostro posto alla guida.

LEGGI ANCHE:
Bridgestone e Microsoft, collaborazione per la sicurezza delle gomme
Tutto ciò che serve per affrontare senza stress piccoli inconvenienti di auto

Back to top button