Cinema, Film e Serie Tv

Brad Pitt sulla sua carriera: ‘ho rinunciato a The Matrix, ho preso la pillola rossa’

In occasione del prestigioso Maltin Modern Master Award, Brad Pitt ha ricevuto il premio per una carriera ricca di contributi cinematografici. Il Festival Interazionale di Cinema di Santa Barbara si è tenuto mercoledì 22 gennaio, ed è arrivato alla 35esima edizione. L’attore ha collezionato molti premi durante la sua carriera. Recentemente per la sua interpretazione in “C’era una volta… A Hollywood“, ha vinto il premio per il miglior attore non protagonista ed è in lista per un Oscar nella categoria miglior attore non protagonista.

Il critico cinematografico Leonard Maltin, gli ha chiesto quale film avrebbe voluto interpretare. Sul palco, Pitt si è mostrato un po’ riluttante a rispondere, ma alla fine ha ammesso che si tratta di “The Matrix”. Nella sala gremita l’attore ha detto:

Ho rinunciato a The Matrix . Ho preso la pillola rossa.

Brad Pitt era nella lista degli attori papabili per il ruolo di Neo, poi andato a Keanu Reeves.

Giusto per chiarire, il ruolo non mi è stato offerto due o tre volte. Solo una. Forse è la mia educazione, ma la vedo così. Se non l’ho fatto significa che non era mio. Credo davvero che il ruolo non sia mai stato mio. Non è mio. Era di qualcun altro che lo ha scelto e lo ha fatto. Ci credo davvero.

Brad Pitt ha aggiunto: “Se stessimo facendo uno spettacolo sui grandi film che ho trasmesso, avremmo bisogno di due notti”. Nel resto dell’intervista ha parlato dei suoi inizi da quando era uno studente universitario al successo che lo ha fatto diventare uno degli attori più graditi a Los Angeles. Ha colto l’occasione mentre lavorava come cameriere in più in un film interpretato da Charlie Sheen, aggiungendo una battuta che non era presente nella sceneggiatura mentre serviva i commensali.

“Ho pensato, ci proverò. E così ho detto ‘Vorresti qualcos’altro?’ E ho sentito il primo assistente alla regia dire “Taglia! Taglia! Taglia!” E disse: “Se lo tiri di nuovo fuori, vai via di qui.” Quindi non ho ricevuto (la carta SAG) allora“. Ora le cose sono decisamente cambiate per Brad Pitt.

Pitt ha affermato che essere stato scelto nel 1991 “Thelma & Louise” perché serviva una figura affascinante. Quello è stato un importante punto di svolta nella sua carriera. Ha ascoltato i consigli della sua partner Geena Davis e di chi aveva scommesso su di lui, il regista Ridley Scott.

Quella era la sfida, quella di darmi la parte. Non avevo nulla da mostrare da solo, e hanno colto l’occasione per me. Avevano già visto alcuni attori. Stavano già girando. Penso che fossero disperati. Una settimana dopo, ero sul set.

Ha detto l’attore.

Quando ha finalmente accettato il premio, Brad Pitt si è detto molto grato e scherzando ha detto:

Sono notti come questa che mi dicono che sono vecchio. Sono in giro da un po’. Non riesco più a fare le riprese notturne, consegnerò volentieri questa trovata a uno stuntman. Non ricordo più la prima regola di “Fight Club”. Ma è anche una notte in cui mi sento davvero molto benedetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close