Attualità

Bomba Zar (o Bomba Tsar): la Russia mostra la potenza della sua arma in un video rimasto segreto dal 1961

Durante gli anni della così detta Guerra Fredda, le Nazioni si combattevano anche con la tecnologia. La corsa agli armamenti è stata una seria competizione che vedeva tra i protagonisti USA e URSS e i loro rispettivi alleati.
L’ambizione a possedere l’arma nucleare più potente non cessò dopo i terribili effetti di Hiroshima e Nagasaki e l’Unione Sovietica continuò la tremenda corsa per raggiungere e superare l’avversario.
Infatti l’URSS sganciò la più potente bomba nucleare della storia, la Bomba Tsar (o in italiano, Bomba Zar). Avvenne nell’ottobre del 1961 su una remota isola del Circolo Polare Artico. Gli effetti devastanti lasciati sul terreno sono oggi visibili in un filmato declassificato dalla Russia.

bomba zar bomba tsar

Il video della Bomba Tsar (o Bomba Zar)

La bomba Zar è esplosa a quattro chilometri dal suolo, questo sia per aumentare l’effetto devastante e per non far assorbire al suolo la forza esplosiva.

Inizialmente si volevano far esplodere un ordigno di 100 megatoni , ma alla fine si optò per i 50 megatoni, circa 50 milioni di tonnellate di tritolo di Big Ivan, conosciuta anche con la sigla RDS-220.

Negli otre 40 minuti di video è possibile vedere le mastodontiche dimensioni della bomba nucleare e tutti i lavori di controllo e dopo il ventiseiesimo minuti si possono vedere gli effetti dell’esplosione.

bomba zar
La Bomba Tsar viene sganciata

L’esplosione è stata così potente che ha fatto precipitare per 900 metri, l’aereo che trasportava la bomba nucleare. Il flash dell’esplosione è stato visto per oltre 950 km di distanza mentre il calore è stato avvertito per 250 km.

Stati Uniti, Unione Sovietica e Regno Unito nel 1963 firmarono il Trattato per la messa al bando dei test nucleari. Purtroppo i test nucleari sono continuati sotto terra.

Nel 2018 un test condotto dalla Corea del Nord ha causato il crollo di un’intera montagna. Speriamo che la visione di un filmato come l’esplosione della bomba Zar possa avere la forza di fermare definitivamente questi pericolosi test.

Leggi anche:
Le Locuste “cyborg” potranno annusare le bombe aiutando a rilevarle
USA: commissione intelligence del Senato chiede al Pentagono un rapporto sugli UFO
Foresta Rossa: la vita attorno alla centrale di Chernobyl prende il sopravvento e sconfigge la morte
Serie Chernobyl: il “turismo nero” invade la centrale abbandonata

Back to top button