Cultura e Società

Blu Tube: imparare il valore dell’acqua giocando grazie a Lucca Comics&Games

L’amministrazione comunale di Lucca, con la collaborazione di Lucca Comics & Games e delle scuole primarie del territorio, già anni fa era andata a sensibilizzare i più giovani sul tema della differenziazione dei rifiuti. Lo aveva fatto con Scarty, un gioco di carte educativo. Migliaia di alunni formati alle buone pratiche tramite il gioco.

Quest’anno una ricerca Ipsos per Finish ha rivelato come gli italiani siano i maggiori consumatori di acqua in Europa (220 litri al giorno pro capite contro una media europea di 165 litri) ma come allo stesso tempo solo il 12% dei cittadini ritenga di doversi preoccupare per l’acqua.

Poco più di un anno fa ISTAT aveva pubblicato un rapporto, “Utilizzo e qualità della risorsa idrica in Italia“, che evidenziava come le perdite idriche nelle reti comunali di distribuzione dell’acqua potabile ammontassero a più del 40% dell’acqua immessa negli acquedotti.

Blu Tube: imparare il valore dell'acqua giocando grazie a Lucca Comics&Games

Adesso Geal spaComune di Lucca, in collaborazione con Lucca Crea srl, la società che organizza il festival Lucca Comics & Games, propongono, sull’importante tematica, la nuova edizione “Blu Tube – chi porta l’acqua a casa”.

A cosa mira il progetto? Insegnare ad apprezzare meglio l’acqua potabile che ogni giorno arriva nelle nostre case, perché evidentemente ce n’è bisogno.
Come lo fa? Con un gioco da tavolo, realizzato da Red Glove, il cui obiettivo è la costruzione di una città il più possibile efficiente da un punto di vista di approvvigionamento idrico. Nel corso del gioco si dovranno evitare sprechi e intervenire rapidamente nella riparazione di perdite nella rete idrica.

‘Ci rivolgiamo ai bambini’ spiega l’assessore comunale Valentina Simi ‘non perché li consideriamo i cittadini di domani, ma perché siamo profondamente convinti che siano già cittadini a tutti gli effetti e che possano, quindi, con il loro agire quotidiano, essere in grado di fare cose importanti per la collettività: come imparare il rispetto per l’acqua potabile e comprendere che è un bene essenziale per la vita di tutti’.

Prima della pausa delle vacanze pasquali sono stati consegnati oltre 1100 giochi in scatola alle scuole primarie. Li hanno ricevuti gli studenti delle classi terze, quarte e quinte che potranno così portarsi a casa un kit “Amico dell’Ambiente”, che comprende: il giocouna borraccia riutilizzabile in alluminio e una bag in cotone100% riciclato.

E ci sarà una competizione a motivare bambini e famiglie: questi potranno inviare le fotografie e i selfie delle attività di gioco svolte in casa per ottenere punti e avanzare nella classifica. Così potranno imparare e crescere eticamente e tutto nel rispetto delle normative anti Covid-19.

Leggi anche:
I futuri che non vorremmo: disastri ambientali nella cultura pop
Timelapse di Google Earth: i drammatici cambiamenti del pianeta negli ultimi 40 anni
Lucca Comics abbraccia la campagna #iorestoacasa e lancia #inerdathome

Back to top button