Videogiochi e Gaming

Ci lascia l’attrice che dà il volto alle giovani vampire di RE Village

Una terribile coincidenza quella che ci porta a scrivere questa triste notizia. Proprio dopo pochi giorni dal rilascio della demo giocabile dell’ultimo titolo della saga di Resident Evil, è defunta l’attrice che ha dato il volto ad una delle villain del gioco. Jeanette Maus, prestavolto delle giovani streghe già presenti nella demo, aveva soltanto 39 anni. 

La donna era gravemente malata: soffriva della malattia di Crohn e sembra che recentemente fosse perfino stata contagiata dal virus Sars-Cov-2 ed avesse sviluppato i sintomi di CoViD-19, noti per essere impetosi con soggetti in cui sono già presenti altre patologie.

Capcom non ha mancato di esprimere le proprie condoglianze per la perdita, menzionando in un tweet, che potete vedere qui sopra, quanto l’azienda sia triste per la perdita di una talentuosa attrice che molte volte, in passato, ha prestato il suo volto a personaggi dei loro giochi. 

La carriera dell’attrice è iniziata recitando in “My Effortless Brilliance” e “Your Sister’s Sister”, pellicole di Lynn Shelton, e termina adesso dopo una performance che, per quanto sia all’interno di un videogame piuttosto che di un film, le stava dando una grande visibilità sul web. In questi giorni infatti si sta parlando moltissimo del nuovo RE e dei villain presentati nella demo: Lady Dimitrescu e le sue figlie, ovvero le sopracitate streghe. 

E se è vero che il web non si spreca sui meme che sessualizzano i personaggi appena menzionati (con particolare attenzione alla statuaria “milf” vampira alta più di due metri), è vero anche che il volto della compianta Maus, seppur sporco di sangue e permanentemente distinto da un inquietante sorriso o nell’espressione di una maligna creatura a caccia della sua preda, appare da giorni sul feed social di gran parte di noi. 

E dalla nostra parte, non possiamo che unirci al cordoglio per questa perdita. 

Leggi anche:
Microsoft ha creato un chatbot che può simulare persone morte
Cyberpunk 2077: i programmatori ricevono minacce di morte dai gamer infelici per il rinvio
Morto Izumi Matsumoto, autore di E’ quasi magia Johnny
Kazuhisa Hashimoto: morto il creatore del primo cheat code, il Codice Konami

Back to top button