Cinema, Film e Serie Tv

Atlanta: la sconvolgente foto della città, deserta come nel poster di The Walking Dead

Foto a fine articolo

Siete usciti di recente dopo lo scoppio dell’epidemia del coronavirus?
Se non siete usciti, bravi, la quarantena è una cosa molto importante; se siete invece tra gli sfortunati che sono usciti per lavorare o qualcos’altro di importante – perché si deve uscire solo quando è importante davvero – avreste sicuramente osservato la desolazione dei vari borghi.
Le vie prima brulicanti di persone, ora sono ridotte al minimo e sembra di trovarsi in quelle ambientazioni apocalittiche presenti nei film di zombie.
Ed è proprio di questo angusto scenario che vogliamo parlare: se c’è un’immagine iconica della serie di The Walking Dead, infatti, è quella del poster della sua prima stagione: il panorama deserto della città di Atlanta. Ben 10 anni fa, infatti, usciva l’episodio pilota ambientato proprio nella celebre cittadina americana. Mai nessuno avrebbe pensato che con la quarantena dovuta all’emergenza coronavirus, quella visione si sarebbe replicata anche nella realtà…

Atlanta da The Walking Dead al Coronavirus

Keisha Lance Bottoms, il sindaco di Atlanta, ha annunciato – con un ordine esecutivo – la chiusura totale dei locali come ristoranti, bar, palestre e simili, per prevenire la diffusione del coronavirus.

E per fortuna, non abbiamo avuto giovani “coraggiosi” che si sono lanciati in aperitivi compulsivi per andare contro il contagio.

L’ordine della Bottoms ha portato a ridurre drasticamente il traffico sullo Jackson St. Bridge della città, il ponte famoso che ha fatto da sfondo nel poster della prima stagione di The Walking Dead.

Tra le ambientazioni a tema zombie, The Walking Dead è forse la serie TV più famosa al mondo. La vista del Jackson Bridge in queste condizioni lascia senza fiato i fan e non del brand.

Il profilo The Mad Engineer su Twitter, ha postato la foto del ponte sul social con questa didascalia:

Ho chiesto ad un mio vecchio amico del college che vive ad Atlanta di provare a riprodurre la foto promozionale della stagione 1. Non essendoci traffico ad Atlanta a causa della pandemia, è andato a Jackson St Bridge e l’ha fatta per me oggi. Raccapricciante.

Non possiamo che confermare la sensazione “raccapricciante” che l’utente ha provato nel vedere il trafficato ponte vuoto come nella famosa serie.

La trasposizione reale di un evento sventurato di una serie tv di successo forse sorvirà ancora di più a capire la gravità della situazione.

Come se ciò non bastasse, le riprese dell’undicesima stagione di The Walking Dead hanno ricevuto una battuta d’arresto per cercare di arginare l’avanzamento della pandemia del covid-19. Come praticamente tutte le altre produzioni televisive e cinematografiche.

Ma lo stop non arriva solo alle serie tv; si è dato il fermo anche ai programmi con il pubblico in studio come i talk show e i Late Night. Sono stati sospi anche i talent e le riprese dei film per tutelare cast ed operatori.

Una situazione del genere è più surreale di qualunque serie tv o film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close