Consigli per Gli Acquisti

Arredare interno ed esterno casa con la pietra naturale

La pietra è un materiale che da sempre al centro dell’attenzione; l’uomo ha utilizzata nei suoi scopi, dalla caccia in tempi primordiali fino all’arredamento odierno. E infatti, rappresenta una scelta molto ricercata nell’interior design in quanto dona all’ambiente un carattere rustico e caldo, perfetto nei casali e tavernette.
Ma se pensiamo a un arredamento più moderno, non è sempre facile trovare la combinazione giusta con la pietra naturale ma, attenzione. Non è impossibile.

La pietra naturale è un materiale versatile, trova un vasto impiego soprattutto nel soggiorno o in cucina che sono gli ambienti più vissuti in un contesto familiare. Ma in commercio ci sono diverse tipologie di pietre, alcune delle quali si prestano elegantemente a stili di arredamento apparentemente difficili da combinare con questo materiale.

Ciò a cui bisogna prestare attenzione è la cura e la pulizia, che varia a seconda del tipo di pietra scelto. A tal proposito, consultare un professionista del settore sarebbe buona norma e in particolare chi si occupa di distribuzione e produzione di prodotti chimici per pietre naturali, le quali hanno bisogno di un trattamento chimico e pulizia precisi e senza incorrere in errori rischiando di rovinarla.

Infatti, alcune pietre sono trattate chimicamente per far assumere loro forme e tonalità particolari, lucentezza e dettagli visivi che normalmente la pietra “al naturale” non avrebbe. Il risultato di tutto questo lavoro è una pietra bella e d’effetto dal punto di vista visivo, da utilizzare nei diversi ambienti della casa sia internamente che esternamente.

QUARZITE

La quarzite è una delle pietre più richieste sul mercato e con la quale vengono proposti anche i top del piano cucina perché non è porosa. Questo è dovuto al fatto che oltre a essere molto versatile, ricorda il marmo ed è più economica ma altrettanto resistente. E’ anche un ottimo rivestimento; durante il trattamento viene miscelato con altri composti come sabbia silicea e resine che le conferiscono lucentezza e un colore diverso, che varia dal giallo al rosa. Grazie alle sue caratteristiche, trova ampio utilizzo in diversi contesti dell’edilizia.

TRAVERTINO

Altra pietra molto apprezzata è proprio il travertino; è una roccia sedimentaria calcarea e porosa e la presenza di ossidi conferiscono una cromia che spazia dal bianco al color noce, dal grigio fino a sfumature di giallo e rosa. Un punto forte del travertino è la sua resistenza agli agenti chimici, quindi facile da pulire con diversi detergenti (anche se si consiglia di utilizzare sempre un prodotto specifico). Ideale per l’esterno ma si utilizza anche per rivestire bagni e cucine e ambienti dallo stile sia classico che moderno.

ARENARIA

Bellissima ed elegante, l’arenarea è una delle pietre maggiormente utilizzate nei rivestimenti esterni. La presenza di quarzo e di altri componenti come il carbonato di calcio e l’ossido di ferro le donano una cromia di colori perfetta per tutti i tipi di stile e altrettanta resistenza agli agenti atmosferici. Storicamente veniva utilizzata per rivestire ambienti pubblici di alto pregio, mentre oggi è tra le scelte più vagliate come tipologia di rivestimento e anche arredamento.

LEGGI ANCHE:
La pietra da giardino che si rivelò un manufatto romano del II secolo
Devi o desideri rifare la cucina? Ecco qualche idea

Back to top button