Cinema, Film e Serie Tv

Arnold Schwarzenegger dice la sua sul Coronavirus… Mentre foraggia un asino e un pony

Video a fine articolo

Un video quantomeno bizzarro quello che Arnold Schwarzenegger, attore che sono certo abbiate visto abbastanza da non aver bisogno di un promemoria sulla sua identità, ha condiviso sul proprio account Twitter.

L’ex governatore della California ha infatti deciso di apparire assieme al suo pony ed al suo asino, Lulu. E seduto ad un tavolo con i due animali, parla del divieto di uscire dalle proprie abitazioni. 

“State a casa il più possibile”, ha scritto nella caption del video, ” Ascoltate gli esperti, ignorate gli stolti. Attraverseremo questo momento insieme.”

Un pranzetto niente male con Arnold Schwarzenegger

Ai suoi Followers, il noto attore dice:

Vedete, la cosa importante è stare a casa, perché c’è un coprifuoco. Nessuno può uscire, soprattutto chi ha, tipo, 72 anni. Chi ha superato i 65 non è ammesso fuori dalla propria abitazione, in California. Quindi noi stiamo a casa, e mangiamo qui

Ed è qui che Arnold Schwarzenegger raggiunge picchi di lodevole sarcasmo nei confronti di chi si lamenta della quarantena, dando una carota ad entrambi i suoi amici equini. 

Oh, sì, è gustosa eh. A Lulu piacciono le carote, a Whiskey piacciono le carote, oh che buono il mio piccolo pasto vegano. Era gustoso, eh?
Ecco, questo è quello che facciamo. Non usciamo, non andiamo al ristorante, non facciamo niente di simile qui. Stiamo qui a mangiare con Whiskey e Lulu, ce la spassiamo… Guardate che bel sorriso che ha.

Misure drastiche

In sostanza, Arnold ha voluto schierarsi dalla parte della quarantena, mostrando a modo suo che si può passare il tempo in casa propria, senza bisogno necessariamente di andare a cena al ristorante, per terminare dunque con un bell’abbraccio ai suoi due amici equini. 
Un messaggio importante laddove anche gli USA stanno cominciando a prendere misure di contenimento più drastiche, come quelle che da giorni sono state adottate qui in Italia.

Oltre a quelle citate da Arnold Schwarzenegger stesso, infatti, sappiamo che a New York tutti i cinema, teatri, night club e saloni per concerti chiuderanno per aiutare a combattere questo virus così aggressivo. 

Leggi anche: Schwarzy tento di rimuovere la battuta “i’ll be back” dal primo Terminator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close