Videogiochi e Gaming

Arriva Arduboy, il Game Boy più piccolo di un pollice (VIDEO)

Il Game Boy è arrivato nei negozi nel 1989, ma non fu il primo gioco elettronico tascabile.
Mattel Auto Race, il primo gioco portatile, era uscito nel 1976; tuttavia, è solo con la console portatile di Nintendo che il settore subì una radicale rivoluzione.

Vantando una maggiore durata della batteria e una sfilza di titoli già popolarmente graditi, il rilascio del Game Boy ha segnato un momento importante nella storia della videoludica.

Ovviamente, nel 2021, questo originale sistema in 8bit è ormai considerato vintage; forse, è proprio per questo che esistono dei cloni che ne estremizzano le geniali caratteristiche. In particolare, ne esiste uno che è una fedele riproduzione in scala microscopica. Parliamo dell’Arduboy.

arduboy

Un Arduboy in punta di dita

Kevin Bates ha creato l’Arduboy Nano, quello che lui chiama “il più piccolo sistema di videogiochi open source al mondo“.

Con una lunghezza di soli 26 mm, sarebbe difficile trovare un sistema più piccolo. Non è nemmeno grande quanto la maggior parte dei portachiavi (che è dove bisognerebbe tenere l’Arduboy per non perderlo).

Il sistema è perfettamente funzionante e utilizza un display OLED da 0,49 ″ da 64 × 32 pixel. Il micro-controller è alimentato da una batteria al litio e ha un sistema open-source basato su Arduino.

Sulla sua creazione, l’autore si è espresso così:

Tutti le caratteristiche dell’originale rimangono le stesse in questa versione in miniatura, sebbene il display utilizzi il protocollo i2c e meno pixel. Tutti i giochi esistenti sono compatibili con il codice, quindi si giocare a tutti i titoli che della versione a dimensioni normali. Il che è fantastico, dal momento che così tante persone hanno già sviluppato giochi per il loro Arduboy originale.

Arriva Arduboy, il Game Boy più piccolo di un pollice (VIDEO)

L’Arduboy Nano utilizza una batteria ai polimeri di litio da 25 mAh, che fornisce poco più di un’ora di gioco. E sebbene abbia anche un piccolissimo altoparlante piezoelettrico da 15 mm, le sue dimensioni producono un suono “molto silenzioso”.

Puoi saperne di più sulla costruzione e la storia del sistema nella pagina di Bates per l’Arduboy Nano. Include la realizzazione di foto che mostrano quanto sia complesso questo piccolo sistema. Evidenzia anche come, anche dopo tutti questi anni, il Game Boy stia trovando nuovi modi per impressionare gli appassionati.

Leggi anche:
Engage, il Game Boy a energia solare che potrebbe funzionare all’infinito, ma…
Nintendo Game Boy: un ricordo, trent’anni dopo
Nintendo registra il marchio Game Boy. Nuovo “mini” in arrivo?
The Mandalorian incontra Cowboy Bebop in questa sigla fatta dai fan

Back to top button