Anime e Cartoni

Apu dei Simpson e gli stereotipi razziali: il doppiatore si scusa

Dopo un po’ guardavi I Simpson di domenica e avresti avuto un’idea di come saresti stato preso in giro a scuola lunedì, sulla base di ciò che Apu aveva fatto nell’ultimo episodio’. Hari Kondabolu, comico indiano-americano, non usa mezzi termini sull’impatto che il personaggio indiano ha avuto sulla sua vita. ‘Certo, crescendo a New York City tutti cercano di essere divertenti. Se cresci lì impari a fare battute e a ribattere, ma è difficile farlo con un accento: come ribatti all’imitazione di un accento?’.

Il personaggio di Apu, proprietario del minimarket de I Simpson è stato criticato per anni per aver rafforzato gli stereotipi razziali. La pressione sullo show è aumentata dal 2017, quando Hari Kondabolu ha realizzato un documentario dicendo che Apu era fondato su questi stereotipi.

Adesso è il turno di Hank Azaria, che si è scusato per aver dato la voce al personaggio di Apu. Hank, che è bianco, doppiava il proprietario del minimarket dal 1990 e ha annunciato per la prima volta che avrebbe mollato nel gennaio 2020. Parlando al podcast Armchair Expert, Hank ha detto che inizialmente non sapeva se smettere o meno, perché non voleva prendere una decisione troppo impulsiva, così ha continuato per un altro anno. Nel frattempo leggeva, parlava con persone che sapevano molto sul razzismo e con molti indiani e andava ai seminari.

Apu dei Simpson e gli stereotipi razziali: il doppiatore si scusa

Anche se il personaggio è stato creato con buone intenzioni tanti anni fa, secondo Hank faceva parte del ‘razzismo strutturale’. Spiega: ‘Non sapevo davvero niente di più. Non ci pensavo. Non sapevo quanto vantaggio relativo avessi ricevuto in questo Paese essendo un ragazzo bianco del Queens. Solo perché c’erano buone intenzioni non significa che non ci fossero reali conseguenze negative per la cosa di cui sono responsabile’.

Nel febbraio 2021 il creatore dello show Matt Groening aveva ammesso che era necessario un cambiamento. Tanto che in un episodio, Lisa ha guardato direttamente nella telecamera, dicendo: ‘Qualcosa che è iniziato decenni fa ed è stato applaudito ed era inoffensivo ora è politicamente scorretto. Cosa si può fare?’.

Attualmente il programma sta rielaborando alcuni dei personaggi, a partire da Harry Shearer, voce del dottor Hibbert, che verrà sostituito da Kevin Michael Richardson. Apu è attualmente messo da parte finché non verrà trovata un’altra voce. ‘Il bigottismo e il razzismo sono ancora un problema incredibile ed è bello lottare finalmente per più uguaglianza e rappresentanza’, ha detto Matt a Newsbeat.

A questo punto sarebbe interessante scoprire cosa ne pensa il doppiatore italiano di Apu Nahasapeemapetilon, Manfredi Aliquò.

Leggi anche:
I Simpson rivisitati in chiave british sono qualcosa da vedere
Le migliori comparse VIP nei Simpson
“Disincanto” è la visione del passato di Matt Groening (“I Simpson”)

Back to top button