Cultura e Società

Animali domestici al lavoro, ecco alcuni consigli per tenerli con noi

I benefici che apportano gli animali domestici sono ormai una certezza. Secondo un sondaggio effettuato da Purina, è risultato che un terzo degli intervistati (33%) durante la pandemia ha trascorso più tempo a parlare con i propri animali domestici, tre quarti (73%) pensano che il loro animale li capisca e due quinti (43%) dicono che i loro animali domestici sono stati di aiuto.

Inoltre il sondaggio ha stabilito che due su cinque ritengono che parlare con il proprio animale domestico sia rilassante, mentre il 30% lo ritiene “estremamente importante per il proprio benessere mentale’‘ e il 23% sostiene che “scambiare” due chiacchiere con il proprio pet contribuisca a combattere la solitudine.

Animali domestici al lavoro, ecco alcuni consigli per tenerli con noi

Durante la pandemia e i lockdown molti hanno potuto beneficiare della loro presenza durante le ore di lavoro, ma cosa accadrà quando tutto tornerà alla normalità? Purina ha creato il programma Pets At Work (PAW), per promuovere le relazioni tra animali domestici e persone anche sul luogo di lavoro.

Per questo scopo Oli Juste, un importante addestratore di cani, ha dato delle dritte da seguire per preparare i nostri adorati animali e aiutare i proprietari a gestire la loro presenza sul lavoro.

La routine è cosa buona: è utile stabilire i propri tempi in modo che il tuo animale domestico si abitui a essere ignorato in alcuni momenti, ad esempio durante una videochiamata. “Dovresti avere momenti in cui ti impegni davvero con il tuo cane, giocando con lui, coccolandolo, quel genere di cose…ma dovrebbero esserci momenti durante il giorno in cui non presti attenzione al tuo cane affatto” spiega Juste.

Animali domestici al lavoro, ecco alcuni consigli per tenerli con noi

“Fai delle brevi pause dove fai abituare il tuo cane a non essere accarezzato. Questo ti aiuterà davvero quando, ad esempio, hai una chiamata Zoom e devi prestare la completa attenzione alle altre persone nella riunione. Il tuo animale domestico capirà ‘non ha senso cercare di convincere il mio umano a prestare attenzione a me'”.

I pasti sono importanti. “Proprio come con gli umani, evita tutto ciò che è zuccherino” consiglia Oli “Assicurati che a tutti i tuoi colleghi venga gentilmente detto di non dare da mangiare al tuo cane; non vorremmo che un collega dia inavvertitamente al tuo cane cibo che potrebbe essere velenoso come uva, cioccolato, noci, ecc”.

Sicurezza sul lavoro. Spesso negli uffici si trovano documenti, cavi e oggetti che un cane curioso vorrebbe masticare, in questo caso è bene abituare il cane a rimanere in un proprio box. Tuttavia Oli consiglia di abituare l’animale a rimanere all’interno del box o di una gabbia.

Animali domestici al lavoro, ecco alcuni consigli per tenerli con noi

Socializzazione: in ufficio potrebbero esserci altri cani. Secondo Juste:Una buona socializzazione significa addestrare il tuo animale domestico a essere calmo ed educato in tutte le situazioni e questo significa dimostrare un comportamento sociale appropriato in ogni situazione”.

Infine Oli Juste consiglia il giusto comportamento nel caso in cui si debba lasciare il cane da solo, infatti in questo caso possono nascere veri problemi legati all’ansia da separazione, secondo l’addestratore:

Ci può essere paura della separazione, frustrazione, ma persino divertimento per la separazione, puoi tornare a casa e trovare un divano masticato e presumere che il tuo cane sia stato infelice, ma se intatto ha avuto una buona giornata!

Per preparare gli amici a quattro zampe a stare soli occorre procedere a piccoli passi lasciando la casa per brevi periodi di tempo. Questi accorgimenti potrebbero essere utili per quei fortunati individui che potranno portare con sé il proprio animale domestico.

Leggi anche:
Educatore cinofilo, quali sono i 3 diversi metodi per educare i nostri animali
Niente cani puzzolenti o abbai di oltre dieci minuti: le più strane leggi sugli animali negli USA

Back to top button