Libri e Letteratura

Libri da leggere in quarantena: ecco sette classici imperdibili

Come tutti sappiamo, la situazione nel nostro Paese in questo momento non è tra le più allegre. Il tempo sembra non passare mai e la noia rischia di prendere il sopravvento. Che fare allora? Uno dei buoni propositi da mettere in atto potrebbe essere quello di accaparrarsi tanti libri da leggere in quarantena: noi vi consigliamo sette classici imperdibili per chiunque si definisca un amante della cultura nerd!

Libri da leggere in quarantena: ecco la lista

  • L’ISOLA DEL DOTTOR MOREAU

Cominciamo subito con un grande classico, creato dalla mente geniale di H.G. Wells, autore di altri capolavori della fantascienza come La Macchina del Tempo e La Guerra dei Mondi. In queste 160 pagine (circa) vi ritroverete su una strana isola dimenticata da tutti, abitata da uno scienziato senza scrupoli che vuole valicare i confini del possibile, e per fare ciò ricorre ad un mezzo spietato: la vivisezione. Assieme al protagonista, Prendick, vi addentrerete in un labirinto crudele, dove i confini tra bontà e malvagità, tra umanità e bestialità, si assottiglieranno fino a confondersi inevitabilmente…

l'isola del dottor moreau herbert g. wells
L’isola del Dr. Moreau di Herbert G. Wells
  • LE NEBBIE DI AVALON

La saga di Avalon è imperdibile per chiunque si definisca amante del genere fantasy. La storia, ispirata al ciclo arturiano, vede come protagonista Morgana, sacerdotessa di Avalon, maga, ma anche amante e regina. La sua storia sarà il cardine dell’intera saga, ma scopriremo anche altre donne dall’enorme potere, dalle potenti sacerdotesse alle prime regine della Britannia, ognuna donna e protagonista a modo proprio, e grazie a loro scopriremo un mondo ucronistico dove magia e storia si fondono in un legame inossidabile. L’autrice caratterizza le sue donne in modo forte, e ci regala una delle saghe più belle tra i classici del fantasy.

le nebbie di avalon marion zimmer bradley
  • LA FABBRICA DELLE MOGLI

Ira Levin è stato definito da Stephen King come “L’orologiaio svizzero della suspense”, e non possiamo che dargli torto, specialmente se pensiamo che è stato lui a scrivere Rosemary’s Baby. In questo brillante libro pseudo fantascientifico, l’autore ironizza sulla paura verso il femminismo, catapultandoci in una cittadina pastellosa e apparentemente perfetta: Stepford. E lì si catapulta anche Joanna, moglie e madre, ma soprattutto donna, che nelle sue deliziose e impeccabili vicine inizia ad intravedere qualcosa di strano. Sono troppo docili, troppo condiscendenti con i propri mariti. E tutti quei colori pastello proprio non le vanno giù. Cosa succede veramente nel club per soli uomini di Stepford? Starà a lei indagare, a meno che le mogli perfette non cerchino di impedirglielo…

la fabbrica delle mogli ira levin
  • IL COLORE VENUTO DALLO SPAZIO

Impossibile per la sottoscritta dare consigli sui libri da leggere senza citare Lovecraft almeno una volta, dunque eccoci qua. Ma ho le mie buone ragioni: anzitutto, è da poco uscito il film omonimo con Nicolas Cage (vedetevelo, è un’esperienza… Interessante, diciamo) e in secondo luogo, questo è uno dei primi racconti fantascientifici scritti in epoca moderna.

Il terrore scende come un fulmine dalle profondità del cosmo e si schianta nel pozzo di un modesto contadino del New England, Nahum Gardner, e immediatamente le cose iniziano a farsi spaventose. Il colore si insinua ovunque e tutto infetta, dalle coltivazioni agli animali, e mentre gli scienziati sono perplessi, la famiglia Gardner comincia a subire le influenze della mefitica creatura spaziale…

il colore venuto dallo spazio
  • BEREN E LUTHIEN

Per quelli che in questo momento sono costretti a stare lontani dal proprio partner, ecco un’immortale storia d’amore, direttamente dalla penna del Maestro Tolkien, che considerava questa come la storia cardine del suo intero legendarium. I toni fiabeschi del racconto contengono anche temi ricorrenti nella mitologia nordeuropea, facendo riferimenti a leggende britanniche e vichinghe.

Beren, umano, e Luthien, elfa, si innamorano. La loro unione è ostacolata soprattutto dal padre di lei, Re Thingol, che chiede un prezzo altissimo per concedere la mano della figlia: uno dei Silmaril della corona di Morgoth. Mosso dall’ardore e dalla passione per la splendida elfa, Beren accetterà la prova, cambiando così non solo il proprio destino, ma anche quello dell’intera Terra di Mezzo

beren e luthien
  • MA GLI ANDROIDI SOGNANO PECORE ELETTRICHE?

Se uno dei film di fantascienza più amati dal pubblico, Blade Runner, esiste, lo dobbiamo a Philip K. Dick, che scrisse il libro al quale Ridley Scott si ispirò. Sebbene le due opere siano molto diverse tra loro, lo scrittore apprezzò molto la scenografia del film, e ne fu comunque un gran sostenitore.

Nel libro, l’ambiguità uomo/androide è il tema principale della storia, quello su cui l’autore basa ogni sua domanda e ogni suo interrogativo. Ma esistono altri grandi temi filosofici affrontati nel romanzo, che riflettono sulla distinzione (o l’assenza di distinzione?) fra bene e male, fra soggetto e oggetto della propria osservazione. Immenso, capace di tenere incollati fino all’ultima pagina, imperdibile sia per chi ha amato il film, sia per chi non lo ha mai visto in vita sua.

ma gli androidi sognano pecore elettriche?
  • LA SAGA DI TERRAMARE

Un ottimo film dello Studio Ghibli e un rinnovato interesse per le opere dell’autrice, la prolifica Ursula K. Le Guin, hanno contribuito a riportare in auge questa bellissima saga che potremmo definire un fantasy atipico. Pur mantenendosi fedele ai capisaldi del genere, infatti, l’autrice ci fa viaggiare in un mondo dove sono assenti gli elementi classici della narrativa fantastica: non vi sono elfi, né nani, né altre fantastiche creature, salvo qualche rara eccezione costituita da creature dell’oltretomba ed elementali legati alle forze della Natura.

la saga di terramare

Gli abitanti di Earthsea sono esseri umani, comuni mortali, ed essere maghi o stregoni costituisce la vera eccezione. Il male, sembra volerci sussurrare la scrittrice, non deve per forza venire da creature diverse da noi; spesso lo portano proprio gli esseri umani. E il protagonista, Ged, potrebbe capirlo prima di tutti gli altri…

Speriamo che questa lista di libri da leggere in quarantena allieti la vostra permanenza a casa e soprattutto che possa colorare di fantasia e ispirazione i vostri giorni :)

Necronomidoll

Divoratrice compulsiva di libri, scrittrice in erba, Maladaptive Daydreamer. Innamorata da sempre di Samwise Gamgee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close