Non categorizzato

Integratore alimentare per la flora intestinale: ecco cosa scegliere

Sapevamo che il nostro intestino è un tubo di sette metri, arrotolato su se stesso? Quando il nostro intestino è in equilibrio, anche il nostro organismo è in salute. Scopriamo insieme l’importanza del benessere intestinale e come contribuire al fisiologico equilibrio della flora intestinale.

Microflora intestinale: conosciamo la “vegetazione” del nostro intestino

Il nostro intestino è popolato da una folta flora di microrganismi, alcuni benefici e altri potenzialmente dannosi, in costante equilibrio tra loro. La microflora normale del tratto gastrointestinale contribuisce a mantenere in salute il nostro organismo. In particolare, la flora batterica intestinale:

  • Stimola il sistema immunitario;
  • Funziona da barriera contro le infezioni, producendo antibiotici naturali;
  • Mantiene la regolare funzionalità intestinale;
  • Contribuisce ad attivare diverse funzioni metaboliche necessarie alla nostra salute;
  • Assorbe importanti nutrienti e minerali, come ad esempio calcio, magnesio, ferro.

Tuttavia, non di rado questo delicato equilibrio si altera, con una variazione della fisiologica microflora intestinale. Scopriamo cosa comporta questa condizione.

Alterazione della microflora intestinale: quali disturbi possono insorgere?

Quando si altera l’equilibrio tra batteri buoni e batteri patogeni ha luogo una disbiosi intestinale. Questa condizione provoca una sintomatologia relativa al tratto gastrointestinale. Ecco i principali disturbi:

  • Diarrea;
  • Colite;
  • Enterite;
  • Gonfiore addominale;
  • Alito cattivo;
  • Feci maleodoranti.

Quali sono le principali cause della disbiosi intestinale?

  • Intolleranze alimentari;
  • Infezioni intestinali;
  • Parassitosi;
  • Fumo;
  • Stipsi;
  • Alcool;
  • Stress;
  • Sedentarietà;
  • Dieta scorretta.

Equilibrio e benessere intestinale: scopriamo l’importanza dei fermenti lattici

I fermenti lattici vivi sono microrganismi non dannosi. Si tratta di batteri buoni i quali, ingeriti, esercitano funzioni benefiche per il nostro intestino e il nostro organismo. Infatti, con la loro attività probiotica i fermenti lattici:

  • Inibiscono i microrganismi patogeni, contrastandone l’azione dannosa.
  • Contribuiscono a migliorare la barriera intestinale tramite la produzione di mucina, che riveste la parete intestinale, e altre sostanze che permettono alle cellule intestinali di funzionare al meglio;
  • Stimolano il sistema immunitario;
  • Esercitano un’azione antinfiammatoria sulle pareti intestinali.

Possiamo scegliere il prodotto Yovis integratore alimentare. Si tratta di un mix di bifidobatteri, streptococchi e lattobacilli, fermenti lattici vivi indicati per favorire l’equilibrio della flora batterica intestinale. La loro attività probiotica contribuisce a ripristinare la fisiologica microflora, rafforzando la barriera intestinale che può essere alterata.

Non dimentichiamo che benessere ed equilibrio del nostro intestino dipendono in gran parte da sane abitudini alimentari e da uno stile di vita regolare:

  • Non rinunciamo ai pasti. Manteniamo in forze il nostro organismo con un’alimentazione varia e bilanciata, distribuendo i pasti nell’arco della giornata. Sì ai cibi genuini, no al cibo spazzatura.
  • Innaffiamo” il nostro intestino con acqua. Introduciamo almeno 1, 5 litri di acqua al giorno, per favorire il transito intestinale e l’espulsione di feci morbide.
  • Contrastiamo la sedentarietà. L’inattività è nemica del nostro benessere. Anche solo una semplice passeggiata quotidiana di trenta minuti contribuirà a facilitare digestione e motilità intestinale.

Queste indicazioni non sostituiscono il rapporto medico- paziente. Se desideriamo indicazioni e consigli mirati, chiediamo al nostro medico di fiducia.

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close