Scienza

Il corpo maschile si è evoluto grazie ai pugni, lo conferma uno studio

La struttura corporea e la distribuzione della massa muscolare di un uomo presenta dei caratteri differenti rispetto a quelli di un corpo femminile. Ma come mai?
Una curiosa ricerca dell’università dello Utah si è posta questa domanda e ha scoperto che il motivo per cui un maschio ha più massa nella parte superiore del corpo potrebbe essere…  Che è più adatto a tirare pugni.

Lo studio, pubblicato nel Journal of Experimental Biology, si basa sul presupposto che gli uomini siano stati combattenti per così tanto tempo che l’evoluzione ha selezionato quelli più attrezzati per il compito. Infatti, in un combattimento corpo a corpo, i vincitori sarebbero sopravvissuti e i figli ne avrebbero ereditato i caratteri fisici, portando così avanti il proprio patrimonio genetico.

Come i pugni ti cambiano l’evoluzione

Secondo il biologo David Carriernei mammiferi in generale, la differenza tra maschi e femmine è spesso maggiore nelle strutture corporee utilizzate come armi“. Gli uomini, in media, hanno il 75% in più di massa muscolare e il 90% in più di forza nella parte superiore del corpo rispetto alle femmine, e un nuovo studio scritto da Carrier suggerisce perché: “eoni di scontri da maschio contro maschio e, più specificamente, pugni“.

La teoria è stata testata attraverso un esperimento, coinvolgendo 20 uomini e 19 donne, dei quali veniva misurata la forza con cui sferravano un pugno e sferzavano una lancia.

Anche se tutti i partecipanti, maschi e femmine, erano regolarmente in forma, la potenza media dei maschi è stata valutata come maggiore del 162% rispetto alle femmine. Non sono state registrate differenze di genere nella prova con la lancia.

A proposito di questo risultato, Carrier ha dichiarato:

Questo è un esempio drammatico di dimorfismo sessuale che è coerente con la teoria secondo cui i maschi si stanno specializzando per combattere e in modo particolare per tirare pugni.

Questo spiegherebbe tante cose su Saitama di One Punch Man.

saitama pugni

Martina Cappello

Da studentessa non esattamente modello di Ingegneria dell'informazione, passo il mio tempo tra libri della facoltà, film d'autore e serie tv. Tra i miei interessi si distingue l'amore per l'universo di Twin Peaks, di Lynch in generale, della musica e della filosofia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close