Anime e Cartoni

The Legend of Zelda… E se fosse dello Studio Ghibli? Ci pensano i fan (VIDEO)

Video a fine articolo

In tanti siamo rimasti delusi dal cartone animato degli anni ottanta tratto dalle avventure di Link nelle lande di Hyrule. La trama scordinata e poco fedele alle vicende del videogioco hanno lasciato l’amaro in bocca ai fan della prima ora. Una trasposizione dei paesaggi splendidi della serie di Miyamoto e Tezuka è però una realtà che i fan di The Legend of Zelda aspettano da anni. E perché non coniugare quest’idea con un altro gioiello del Sol Levante come lo Studio Ghibli?

Purtroppo nella realtà questa idea resta solo un ipotesi, dal momento che Nintendo è molto restia a cedere i diritti a team esterni. Ma non disperate, il mondo di internet ci viene sempre incontro. Lo testimoniano queste animazioni fan made.

The Legend of Zelda: se fosse stato dello Studio Ghibli

A realizzare questo corto è stato un piccolo team di animatori coreani Lee Jumi e Seon Seungyeon chiamati 샬리즈 (Shalitz). Si sono ispirati all’iconico videogioco di casa Nintendo The Legend of Zelda: Breath of the Wild. L’egregio lavoro di questi animatori ha però tanti richiami allo stile grafico dello Studio Ghibli. Nel character design che lascia i tratti morbidi e dalle figure eleganti ma anche a personaggi grotteschi e onirici, quasi ricordano la Città Incantata. La musica richiama il tema del videogioco e accompagna i paesaggi quasi acquerellati. Le scene del corto vanno dagli inizi di Link fino all’ultimo confronto con Calamity Ganon.

E’ meraviglioso vedere quanto dei prodotti possono ispirare la fanbase a portare alla luce prodotti nuovi e originali. Un altro esempio è questo. Animando degli sfondi in pieno stile Ghibli che ricordano capolavori come La principessa Mononoke.

In ogni caso questo potrà aiutare i fan ad aspettare l’uscita del secondo capitolo della storia, The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, in uscita nel 2020, come annunciato dal teaser dell’E3 2019. Sperando di non ritrovarsi un altro rinvio.

Grazia Margarella

Studio Informatica presso l'Università degli Studi di Salerno e condivido le mie passioni per la scienza, il cinema, i libri e la cultura nerd grazie ai ragazzi de Il Bosone. Il mio motto è: Ad astra per aspera, exploro semper. Stay tuned ⚛️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close