Cinema, Film e Serie Tv

The Irishman: online l’ultimo trailer (VIDEO)

Ormai siamo agli sgoccioli. The Irishman di Martin Scorsese, tratto dal romanzo I Heard You Paint Houses di Charles Brandt, sarà disponibile su Netflix il 27 novembre. E per tenere sulle spine gli spettatori che non sono riusciti a recuperare la pellicola al cinema, da poche ore la piattaforma di streaming ha diffuso un ultimo trailer.

In queste immagini vediamo la parte umana del protagonista Frank Sheeran, interpretato dal magistrale Robert De Niro. Da un lato il sicario affiliato alla criminalità organizzata di Philadelphia, dall’altro il reduce di guerra e il padre ormai anziano che porta su di se il peso di quella vita. Attraversando la sua vicenda ci troviamo protagonisti anche l’America del dopoguerra e tutte le trame dietro la Storia fatte di segreti, rivalità e politica.

Per la durata di 210 minuti, che secondo Paolo Mereghetti del Corriere della Sera, “scorrono in un soffio“, ci aspetta un film denso e sicuramente da recuperare.

The Irishman: quando le vecchie stelle hanno ancora da raccontare

Ad affiancare De Niro, attore tanto desiderato dal regista Martin Scorsese, troviamo altri due attori storici. Al Pacino nei panni del sindacalista Jimmy Hoffa, la cui scomparsa è ancora un caso irrisolto della storia americana, e Joe Pesci, interprete di Russell Bufalino, mafioso americano di origini siciliane anche noto come “The Old Man“.

Sicuramente a catturare lo spettatore non sarà solo la storia, senza alcun dubbio interessante e vista da un punto di vista poco noto. Conoscendo le immense capacità di Scorsese e degli attori stellari, non passerà in secondo piano gli aspetti tecnici.

Grazie ad un budget che si avvicina ai 150 milioni di dollari, l’innovazione entra nella pellicola e con la post produzione si sono voluti compiere passi da gigante. Motivo principale è la scelta di ringiovanire i protagonisti e adattarli al contesto.

Una pellicola che chiude il cerchio iniziato dal regista 30 anni fa con Quei Bravi Ragazzi e che sicuramente non ha deluso le aspettative di chi è riuscito a guardarlo sul grande schermo.

Grazia Margarella

Studio Informatica presso l'Università degli Studi di Salerno e condivido le mie passioni per la scienza, il cinema, i libri e la cultura nerd grazie ai ragazzi de Il Bosone. Il mio motto è: Ad astra per aspera, exploro semper. Stay tuned ⚛️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close