Cinema, Film e Serie Tv

The Mandalorian è destinato a diventare lo spettacolo più “contrabbandato” del 2019

Molto tempo fa, in una galassia non troppo lontana da questa, il mondo della televisione era devastato dalla pirateria. Con l’aumentare della velocità delle connessioni Internet e le connessioni dati diventate onnipresenti, quel mondo oscuro è stato lentamente sostituito da streaming online a basso costo tramite servizi come Netflix e Prime Video.
L’ultimo arrivato in questo scenario, Disney +, un nuovo servizio di streaming che consentirà agli abbonati di accedere a un enorme catalogo di film di Disney, Twentieth Century Fox e Marvel, oltre a nuovi show.
Il principale tra questi è The Mandalorian, ambientato nell’universo di Star Wars, che si svolge tra gli eventi della trilogia originale e quella che si concluderà nei cinema questo dicembre con The Rise of Skywalker.

Diretto da Jon Favreau e interpretato da Pedro Pascal, segue un pistolero solitario nella parte esterna della galassia. È uno degli spettacoli più attesi del 2019, ma è anche destinato a essere uno degli spettacoli più piratati dell’anno.

The Mandalorian, verso il “contrabbando”

Questo perché Disney + è stato lanciato solo in una manciata di stati finora: Stati Uniti, Canada e Olanda. In Italia e nella maggior parte del resto del mondo ci sarà da aspettare fino al prossimo marzo per l’avvio del servizio, il che significa un’attesa di quattro mesi per The Mandalorian.

Diversi fan europei di Star Wars si ritrovano senza alcun modo legale di guardare il contenuto, e spesso ricorrere alla pirateria o falsificare la loro posizione tramite una VPN è azione già ampiamente documentabile sulle varie board di community.

Un rapido controllo di ieri – a poche ore dopo il lancio del servizio negli Stati Uniti – ha rivelato collegamenti illegali per il download del primo episodio già in circolazione su Reddit.

È però possibile, afferma Haria-Shah, che la Disney potrebbe cercare di portare The Mandalorian in altri territori prima del lancio di Disney +, trasmettendo la metà degli episodi su Sky. A quel punto, quando la piattaforma verrà lanciata, lo spettatore potrà abbonarsi e proseguire la visione.

Martina Cappello

Da studentessa non esattamente modello di Ingegneria dell'informazione, passo il mio tempo tra libri della facoltà, film d'autore e serie tv. Tra i miei interessi si distingue l'amore per l'universo di Twin Peaks, di Lynch in generale, della musica e della filosofia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close