Cinema, Film e Serie Tv

Clint Eastwood: incendio negli studios, tutti in fuga tranne lui

É l’11 Novembre 2019, Los Angeles. Un incendio costringe una parte degli Studios ad evacuare l’area a causa del fumo.
Il compositore Christopher Drake ha twittato: “Ho dovuto evacuare il mio studio alla Warner Bros per la prima volta in assoluto a causa del fumo del #Barhamfire proprio dietro il lotto dello studio. Al momento WB è in blocco totale”. 
Tra gli evacuati dovrebbe esserci anche l’ormai 89enne Clint Eastwood che piuttosto rifiuta l’aiuto della Polizia e dei Pompieri, subito arrivati sul posto, perché “c’è ancora del lavoro da fare“.

Per Clint Eastwood, le fiamme possono aspettare

L’incendio è stato domato dopo circa tre ore grazie all’intervento di oltre 230 pompieri, cinque elicotteri e due aerei anti incendio. Le fiamme hanno bruciato trecento metri quadrati. Un vigile del fuoco è rimasto ferito ma non si contano vittime.

clint eastwood
Clint Eastwood

Il rogo era ben visibile dagli Universal Studios e il fumo si era addensato attorno all’iconica cartello di Hollywood.

Fortunatamente non sono stati registrati ordini di evacuazione nel parco a tema e nei lotti degli studi di registrazione.

Ma Clint no

Il figlio, Scott Eastwood, ha documentato l’incendio con un video su Instagram e ha aggiunto che: “Il mio vecchio papà di 89 anni non si muove e dice che deve finire il montaggio del film. Poi siamo andati nella sala montaggio e abbiamo visto il suo nuovo film, Richard Jewell. Come direbbe lui, torna a lavoro e sta’ zitto“.

Che sia stata solo una mossa pubblicitaria per il nuovo film Richard Jewell in uscita il prossimo 13 dicembre? Ma d’altronde ad un uomo come Clint Eastwood, che vacilla tra realtà e leggenda, si può dare il beneficio del dubbio. La cosa certa è che ieri l’incendio ha incontrato qualcuno che non va fatto incazzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close