Luoghi e Avventure

Le scale di Joker e altre 8 location di film divenute attrazioni turistiche da record

Gli amanti dei film hanno reso mete da record le location più improbabili scelte dagli sceneggiatori, dalla porta di Notting Hill al pub di How I Met Your Mother – passando ovviamente dalle indimenticabili scale del Bronx che hanno dato vita alla celebre sequenza di Joker.

Joker – Rock & Roll part. II – Bronx

Sembra che nel Bronx – una volta di più – non tiri aria buona: i residenti sono furiosi dallo scoppio di popolarità ottenuta dalla scalinata tra Shakespeare Avenue e Anderson Avenue, divenuta famosa per l’eccentrica scena di Joker, il recente film che ha visto protagonista Joaquin Phoenix in un’interpretazione memorabile di uno dei più amati cattivi di casa DC.

La famosa scala sembrerebbe esser diventata per gli amanti del cinema la più ricercata tra le mete turistiche, creando non poco disagio per il trasporto della popolazione locale.

La gente del luogo pubblica di continuo video di cosplayer turisti intenti a realizzare set o video sulla scalinata. Ormai, arrivati a saturazione, scrivono pubblicamente di non fermarsi sul posto. ‘PLEASE DO NOT COME HERE’, letteralmente Per favore, non venite qui.

La porta Blu di Hugh Grant – Londra

A 20 dalla sua uscita, Notthing Hill resta ancora tra i film con le mete turistiche più gettonate: il numero 280 di Westborune Park Road è ancora attorniato da turisti molto nostalgici, pronti a tutto pur di dare uno sguardo a quella porta.

La porta Blu di Hugh Grant

La cosa divertente, in questo caso, è che la vera porta è stata venduta diversi anni fa per un’asta di beneficenza!

La caduta dell’umanità ad opera dei primati – Los Angeles

1972, anno in cui la saga de Il Pianeta delle Scimmie porta la vittoria ai primati. In questo film c’è una scena molto forte, in cui alcuni rappresentanti della razza pelosa vengono arrestati davanti ad un enorme edificio industriale, prima di conquistare il mondo, con molti riferimenti all’odio razziale, tanto da fare di quell’attimo di pellicola un momento cult del cinema.

Ebbene, dopo oltre 40 anni, la gente si reca ancora davanti al palazzone, costruito nel 1964.

King’s Cross Station – Londra

Il fatto che non vi sia mai arrivata la mail da Hogwarts non ha certamente fermato buona parte dei lettori di Harry Potter che dal fotografarsi col celebre carrello dei bagagli al binario 9 e ¾, mezzo passato dalla parete. 

piattaforma 9 e 3/4
Il tipico esempio di qualcuno che ancora aspetta la lettera di Hogwarts. Ragazzi, civette e gufi non busseranno alla vostra finestra.

A conti fatti, oltre ad essere tutti squisitamente fuori fascia di età, ci si ritrova a creare un forte accalcamento nei pressi di un’area ad alto traffico di pendolari. Avada Kedavra!

Il McLauren’s Pub – New York

Gli amanti delle sitcom non avranno bisogno di altri input oltre al nome del pub, ma ai più distratti ricordiamo che si tratta del celebre pub in cui Ted, Barney, Robin ed il resto dei protagonisti di How I Met Your Mother si riunivano per discutere delle loro disavventure.

McLauren’s Pub
Fan ovunque ti giri!

Il pub esiste veramente ed il suo vero nome è McGee. Inutile spiegarvi la fila per farsi una foto al tavolo d’onore da pubblicare sui social, anche se indubbiamente avrà portato un bel po’ di clienti ai gestori!

Il villaggio di Braccio di Ferro – Malta

Malta sarà anche un’isola-stato discretamente piccola, ma non manca di attrazioni cinematografiche, seppure insolite.

Per i più nostalgici, un tuffo nei ricordi: un Robin Williams agli albori – 1980 – nel film live action del marinaio mangia spinaci dei cartoni animati, Braccio di Ferro, ambientato proprio a Malta.

villaggio di braccio di ferro

Una chicca che ogni tanto è bene rispolverare, anche se il film, in sé e per sé, fu un bel flop. Il set cinematografico della baia si trova ancora lì, divenendo una delle piccole isole maltesi con il maggior numero di turisti filmofili.

La cena a luci rosse di Sally – New York

Cenare al Katz’s Delicatessen di New York potrebbe essere impegnativo per i più sensibili. Capita sovente che un grande numero di signore e signorine fingano un orgasmo molto sentito per emulare Meg Ryan, protagonista femminile di Harry, ti presento Sally.

orgasmo finto

Di sicuro non mancherà il pepe in tavola.

Stazione metro Canary Wharf – Londra

All’uscita del trailer di Rogue One: A Star Wars Story nel 2016, i londinesi iniziarono ad accorgersi della mole importante di entità aliene nei pressi della fermata di Canary Wharf.

Stazione metro Canary Wharf

La stazione è stata per l’appunto usata in una delle scene del film – forse l’unico del nuovo filone promosso da tutti i fan -, e la presenza costante di cosplayer, alieni e non, rende quantomeno insolito il tragitto dei lavoratori.

Forse sarebbe il caso di realizzare le scene negli Studios, o almeno lontano da stazioni e affini!

Quartier Generale degli Avengers – Norwich (UK)

Il Centro Sainsbury per le Arti Visive di Norwich è stato aperto nel 1978 e ad oggi contiene diverse migliaia di opere degli ultimi 5 mila anni di storia artistica dell’uomo, un patrimonio immenso, ma purtroppo non è il motivo per cui molta gente va lì in visita.

Come farsi scappare il Quartier Generale degli Avengers, in barba a 5 mila anni di storia?

Talvolta i luoghi di culto dei film risultano davvero difficili da esser gestiti dopo la proiezione della pellicola, ma ormai i gestori di questi, lautamente pagati per il disturbo delle riprese, dovrebbero averci fatto il callo… oppure no?

Albicocca

Trentenne romano da sempre appassionato di fantasy, fantascienza e film d’animazione. Non basta? Ebbene, è anche otaku da quando ha imparato a leggere e metallaro da quando ha imparato ad “ascoltare”. Larper a tempo perso, DM di Dungeons & Dragons a tempo pieno, ma non parlategli delle nuove edizioni che diventa intrattabile. Nella vita quotidiana si occupa di no profit, cercando un compromesso tra un lavoro che dia soddisfazione (di cui andare fiero?)ed avere un tetto sopra la testa. Incredibile ma vero, è allergico alle albicocche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close