Guide

Quali sono gli utensili necessari per il fai da te

L'importanza del fai da te

In casa i piccoli lavoretti da fare non mancano mai. Possono essere piccole mansioni come appendere un quadro, riparare lo sportello di un mobile che non si chiude bene, mettere a posto un tubo intasato oppure cambiare una lampadina. Considerando tutte queste piccole faccende sarebbe uno spreco chiamare ogni volta uno specialista che li risolverebbe al posto vostro, vi porterebbe via tempo e, soprattutto, denaro. Con il fai da te invece potete risolvere da soli tutti questi piccoli inconvenienti, con una spesa anche limitata. A questo punto diventa quindi necessario avere in casa i giusti utensili.

Gli utensili necessari per il fai da te

Vi sarete resi conto, parlando con gli amici, che ognuno in casa ha qualche attrezzo per fare piccoli interventi da solo. Ogni persona a cui chiedete vi darà una risposta diversa su quali sono gli attrezzi necessari da avere in casa. I meno esperti vi indicheranno quei tre o quattro utensili più comuni, come il martello oppure il cacciavite. La persona più esperta invece vi suggerirà una lista infinita di attrezzi professionali che magari utilizzereste una volta sola in cinque anni, e che possono essere anche molto costosi.

Altri invece vi suggeriranno sempre di affidarvi a uno specialista, in modo da avere il risultato garantito. Detto così è semplice, se non fosse che ogni intervento alleggerirebbe non poco il portafogli. Insomma, se avete le idee confuse su quali sono gli attrezzi fondamentali da avere in casa siete capitati nel posto giusto, questa lista è proprio quello che fa per voi.

Il primo utensile necessario è il martello. Bisogna averne almeno due, uno grande e uno piccolo, a seconda delle operazioni che dovete fare. Il martello piccolo lo potete usare per opere di precisione, come mettere il chiodo per appendere un quadro, mentre il martello grande si utilizza laddove c’è bisogno di imprimere molta energia in un solo colpo, ad esempio se vi trovate a lavorare con chiodi molto grandi, alluminio e così via.

In secondo luogo prima o poi avrete bisogno di un cacciavite. Ne esistono di diverse tipologie e dimensioni. I cacciavite possono essere a testa piatta oppure a croce. Nei negozi di ferramenta troverete dei set già composti di cacciavite di diverse dimensioni (i kit più semplici hanno un cacciavite piccolo, uno medio e uno grande) a prezzi contenuti. Per i lavori in casa è sufficiente avere un kit basilare per tipo di testa del cacciavite.

Inoltre è fondamentale avere almeno un paio di forbici. Un buon paio di forbici resistente è adatto a tagliare di tutto: carta, cartoni, tessuti eccetera. Inoltre, se avete la passione per il giardinaggio o semplicemente vi prendete cura di qualche pianta in terrazzo valutate anche un paio di forbici da giardino. Per le piante più piccole e meno resistenti vanno benissimo le forbici casalinghe.

Viti e bulloni non mancano mai in casa, per questo motivo dovete poter operare con esse grazie a un kit di chiavi inglesi. Come il cacciavite le chiavi inglese possono sere di varia misura. Invece di acquistare un kit potete spendere qualche euro in più acquistando un modello che sia regolabile a diversi diametri.

In casa ci sarà sempre bisogno di misurare qualcosa, ad esempio le misure dei mobili quando volete acquistare dei nuovi pensili. Pertanto un utensile che non deve assolutamente mancare è il metro. Esistono diversi tipi di metro, da sarto, avvolgibili, rigidi e così via. La scelta intermedia migliore per fronteggiare la maggior parte della situazione è acquistare un metro riavvolgibile di almeno cinque metri di lunghezza. Quando scegliete il metro cercate sempre un modello che abbia il blocco.

La livella a bolla è uno strumento molto utile. La livella si poggia su un piano orizzontale o verticale ed indica quando questo risulta dritto rispetto al pavimento. La bolla si utilizza molto quando si posizionano dei mobili nuovi, oppure per quadri e mensole (che a occhio nudo sembreranno sempre tendere verso un lato).

Abbiate sempre cura di avere a casa un paio di pinze. Quante volte vi sarà capitato di dover fare forza per estrarre qualcosa e mani nude non ci siete riuscite? Ebbene le pinze servono proprio a questo. Nei lavoretti di casa può capitare, ad esempio, che una vite una volta vitata non voglia uscire dal proprio alloggio, quindi una pinza per fare forza è la soluzione ideale.

Infine, uno strumento utilissimo è un avvitatore elettrico a batteria. Gli avvitatori in realtà fanno un po’ di tutto: inseriscono e tolgono viti e i modelli più potenti possono perforare tranquillamente l’alluminio, il legno (se siete appassionati di bricolage) e il cemento, per fare buchi nei muri.

Prestare sempre attenzione alla sicurezza

Quando si effettuano dei lavoretti in casa la parola d’ordine è sempre sicurezza. Qualsiasi operazione, per quanto semplice sia, deve essere sempre eseguita prendendo le giuste precauzioni altrimenti l’intervento più facile potrebbe causare dei danni molto gravi. In materia di sicurezza ricordate quindi dia vere degli indumenti protettivi o comunque adatti al lavoro (ad esempio con un avvitatore non si devono abiti larghi perché potrebbero incastrarsi nel movimento dell’attrezzo).

Inoltre abbiate sempre a portata di mano dei guanti da lavoro. I guanti da lavoro sono creati apposta per essere imbottiti e proteggere le vostre mani da schegge, tagli e piccoli infortuni. In secondo luogo proteggete sempre gli occhi utilizzando degli occhiali, che sono particolarmente indicati quando usate il trapano o lavorate in mezzo alla polvere.

Cassetta degli attrezzi

Nei lavori di fai da te essere ordinati è essenziale. Una volta che avrete acquistato i vostri attrezzi avete bisogno di un luogo sicuro e ordinato in cui riporli. Vengono quindi in vostro soccorso le cassette degli attrezzi, che possono essere in tessuto, metallo oppure materiali termoplastici.

Queste ultime sono le più vendute e offrono diversi scomparti in cui inserire sistematicamente gli oggetti. Se siete completamente privi di utensili per il fai da te sappiate che in commercio sono presenti diverse cassette già ordinate e piene di attrezzi. In genere però gli attrezzi venduti insieme alle cassette sono di bassa qualità, quindi meglio comprare una cassetta vuota e riempirla con utensili migliori. Così facendo inoltre si andrà a spendere anche di meno.

Leggi anche: Fare i Biscotti nello spazio è un esperimento scientifico

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close