Tecnologia

I motivi per cui la fibra ottica è il futuro, verso il 5G

Come funziona la nostra connettività e quali sono le prospettive future

Quante volte avete sentito parlare di fibra ottica e 5G? Se non avete ancora idea di cosa siano o di come funzionino, siete nel posto giusto. Parliamo di connettività e in particolare delle tecnologie che permettono la trasmissione di dati.

Ma analizziamo innanzi tutto da dove partiamo: l’ADSL.

Cos’è l’ADSL?

Il termine ADSL (acronimo di “asymmetric digital subscriber line”, tradotto “linea digitale asimmetrica per l’abbonato”) è una tecnologia che permette la connessione tramite la linea telefonica, tramite cavi di rame. Tecnologia che è presente dai primi anni del 2000 fino ad ora nelle nostre case.

Ma cosa caratterizza questa linea “asimmetrica”? La risposta è nella velocità delle varie operazioni, in particolare, la velocità di download è superiore a quella di upload (se sei curioso di scoprire la velocità della tua connessione, leggi il nostro articolo qui). Il motivo di questa differenza è dovuta all’utilizzo che in generale vengono fatte delle connessioni residenziali.

E’ infatti molto più probabile che usufruiate della rete scaricando dalla rete, ad esempio guardando un video o un film (ossia una mole di dati molto alta), piuttosto che caricando dati pesanti, al massimo uploaderete immagini o documenti leggeri. Ma a limitare la velocità sono vari fattori: il tipo di modem, le condizioni atmosferiche, la distanza della propria abitazione alla centrale telefonica e così via.

Gran parte di questi limiti sono però superati dalla fibra ottica e di questo nuovo tipo di connettività.

Cos’è la fibra ottica?

La tecnologia che è alla base della fibra ottica, detta anche banda ultra larga, sono dei filamenti di materiali vetrosi o polimerici che sono in grado di condurre la luce al loro interno. I grandi vantaggi sono certamente nella resistenza di questi materiali e della trasmissione di dati indipendente da fattori esterni, qualità che rendono la velocità della connessione molto più alta e non ha differenze tra download e upload (può superare i 1.000 Mbit/s ossia 1 Gbit/s).

La fibra ottica non è solo pura (ossia del tipo FTTH, fiber to the home) ma molto più comune è una fibra ibrida. Questo tipo è detto FTTC (fiber to the cabinet) che impiega la fibra fino all’armadio ripartilinea per poi passare all’uso dell’ADSL tradizionale.

fibra ottica

Ma qual è la più grande innovazione che può portare la fibra ottica? Sicuramente il 5G.

Cos’è il 5G? Verso la Gigabit Society

Il futuro della connettività è però nel 5G, ossia la Quinta generazione delle reti mobili. Questa grande innovazione non solo permetterà di navigare più velocemente, ma consentirà lo sviluppo dell’Internet of Things. Una rete che connette ogni cosa.

Smart Home con elettrodomestici intelligenti, auto “che si guidano da sole”, servizi di health-care, realtà aumentata, gestione dell’energia, Industry 4.0 e tanto altro. Queste sono solo alcune delle applicazioni dell’IoT e tantissime altre ne arriveranno per formare una Gigabit Society.

Ma tutto questo non può essere realizzato senza la fibra ottica poiché le reti in rame o miste fibra-rame non sono sufficienti e rappresenterebbero un grande limite per questa tecnologia. Certamente la diffusione della fibra ottica ha alte spese di cablaggio e installazione (per un confronto dei costi, visita CheTariffa.it), ma questo non nega il fatto che il nostro futuro è strettamente legato a questa tecnologia.

Grazia Margarella

Studio Informatica presso l'Università degli Studi di Salerno e condivido le mie passioni per la scienza, il cinema, i libri e la cultura nerd grazie ai ragazzi de Il Bosone. Il mio motto è: Ad astra per aspera, exploro semper. Stay tuned ⚛️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close