Guide

Fare link building gratis e posizionarsi nel web

Posizionare un sito, lo sappiamo, può essere davvero complesso e stancante. La SEO on page può essere assai utile perché consente di posizionarsi secondo le parole chiave, ma non è sempre sufficiente.
Quando non basta, risulta utile anche la SEO off page ed in particolare la strategia del link building, che consiste nella diffusione di link attivi al proprio sito per il web, allo scopo di poter aumentare il traffico verso il proprio sito internet.

Fare link building spesso viene associata comunque ad una spesa economica: bisogna pagare perché qualcuno sia disposto ad ospitare sul suo sito, autorevole e serio, un articolo che rimandi al nostro migliorando quindi la sua autorevolezza agli occhi di Google ed incrementando il traffico.

Ecco perché parlare di link building gratuita può apparire senza senso, almeno a prima vista. Si può fare link building senza spendere? Sappiamo innanzitutto che, almeno in linea teorica, la compravendita di link sarebbe vietata da Google la quale vorrebbe che i link fossero sempre scambiati per il loro reale valore e non perché si monetizzano.

I link dovrebbero essere sempre naturali, per questo la vera link building, almeno in teoria, dovrebbe sempre essere gratuita. In questo modo sappiamo che i link al nostro sito sono dovuti dal fatto che il portale è davvero percepito come serio, affidabile dalla maggior parte delle persone.

Le strategie di link building gratuita quindi possono essere le migliori. Ma come fare link building gratis? Vogliamo darvi qualche consiglio a riguardo.

Fare link building gratis; si può fare?

Fare link building gratuitamente è possibile, purché si utilizzi qualche consiglio utile sul punto.

1. Pubblica articoli di qualità. Il buon vecchio metodo per fare link building gratuitamente consiste nel creare articoli che siano davvero di valore, originali, unici. Laddove facciate una cosa simile, e siate anche in grado di pubblicizzare i vostri articoli al meglio e di impostarli secondo ottime metriche di SEO on page, verrà spontaneo a chiunque condividere il vostro articolo perché è di qualità e di valore. Questo è il primo modo per fare link building gratis. Certo, è una strada in salita e comunque bisogna lavorare per creare dei guest post che siano qualitativamente superiori, originali, ma sicuramente eviterà le rappresaglie di Google e potrà garantirvi una link building sincera e molto efficace.

2. Pubblica qualcosa di unico. Vuoi davvero essere citato ovunque nel web? Allora crea dei contenuti unici che conosci solamente tu, in modo che nessun altro li possa sapere. In questo modo, potrai fare sì che venga spontaneo a chiunque tratti le tue stesse tematiche riportare i tuoi link, purché si tratti di un post di qualità e di valore, specifico e dettagliato.

3. Fai content marketing. Per fare link building gratis oltre a creare degli articoli che siano davvero di qualità è necessario fare content marketing, e lavorare sul contenuto. Un portale aperto al pubblico, sempre ben aggiornato e curato, specifico e dettagliato e che aggiunga valore ai singoli post è sicuramente un punto di partenza ottimale per farsi notare e perché altri portali autorevoli scelgano di citarvi.

4. Proponi il tuo punto di vista. Un punto di vista unico, differente, che si distingue e che appunto per questo risulta spontaneo voler citare e voler condividere.

Infine, qualcosa da non fare. Fare link building gratis non significa fare scambio con amici e conoscenti che hanno dei siti e che si offrono di ospitare i vostri link. Google potrebbe scoprirvi e comunque si tratta di una condotta non etica e che non comporta dei risultati interessanti in ottica di posizionamento del vostro sito.

Leggi anche:
Come scrivere un Blog: qualche consiglio pratico

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close