Guide

Come creare un calendario personalizzato da stampare online

Le app sui cellulari, sui dispositivi mobili o sui computer sono molto belle per segnarsi appuntamenti ed eventi da ricordare, ma la comodità e la praticità che ha un calendario fisico appeso al muro è imbattibile. PowerPoint è un programma abbastanza conosciuto e, anche se non è il programma ideale per creare documenti troppo pesanti, è il programma migliore per creare e personalizzare calendari grazie alla sua semplicità di utilizzo e ai modelli scaricabili online.

Una volta scelto il modello sarà sufficiente inserire le tue foto, aggiungere le informazioni più importanti come ad esempio la data dei compleanni dei tuoi figli, oppure le scadenze fiscali della tua azienda e potrai stampare online i tuoi calendari personalizzati che potrai persino regalare ai tuoi clienti.

Puoi utilizzare sul tuo calendario da muro le foto della tua azienda oppure le foto che hai scattato durante le tue vacanze o in alternativa cercare online su google immagini.

1. Scegli il modello di calendario

Per prima cosa devi scegliere la galleria dei modelli di Microsoft Office, selezionare “Calendari” e trovare il template che preferisci fra quelli esposti.
Una volta che hai scaricato il modello di calendario con foto che preferisci, fai doppio clic sul file per aprirlo con PowerPoint oppure con gli altri programmi di office ed inizia a modificarlo.

2. Inserisci le foto che preferisci

Potrai aggiungere le foto che hai scelto, facendo clic con il pulsante destro del mouse sulle immagini preimpostate, selezionarle e cambiarle. Sia dimensioni che stile dell’immagine saranno conservate, persino gli effetti come gli angoli arrotondati saranno mantenuti.

3. personalizza il calendario aggiungendo nuovi eventi

Solitamente nei modelli trovi già inseriti alcuni fra gli eventi più importanti ma potrai sempre aggiungerne di nuovi modificando il testo e digitandoli nel giorno scelto. Non fare caso se nel testo trovi scritto “Fai clic per aggiungere”: questo testo non verrà visualizzato quando stampi il calendario.

Se vuoi aggiungere anche feste religiose o altre festività ti potrebbe interessare il sito www.calendardate.com dove, con un menu a tendina, potrai selezionare la nazione e visualizzare le principali festività nazionali.

4. Stampa online il tuo calendario

Alla fine del processo non ti resterà che esportare il tuo calendario, facendo clic su “File> Stampa” e convertire il tuo calendario di PowerPoint in un PDF. Fatto ciò potrai stamparlo come un qualsiasi altro documento. Verifica sempre il formato in modo che sia stampabile sulla tua stampante oppure sia ordinabile in una tipografia online.

Ricordati che se questa procedura ti sembra complessa potrai sempre appoggiarti ad un servizio professionale, come quello di flexprint.it, dove troverai l’assistenza e la professionalità che serve per progettare e stampare online il tuo calendario personalizzato.

Leggi anche:
Stampare etichette online è possibile? I 3 siti web più affidabili
Nuovi Lavori che sono stati inventati con Internet
Organi creati in laboratorio grazie alle stampanti 3D

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close