Cinema, Film e Serie Tv

Dark Crystal: da bambino di Labyrinth a supervisore

Cosa c'entra il neonato di Labyrinth con la nuova serie originale Netflix?

Dark Crystal: The Age of Resistence è una delle più vociferate serie Netflix degli ultimi giorni. Per chi non lo sapesse, si tratta di una serie fantasy diretta da Louis Leterrier e funge da prequel al film Dark Crystal diretto da Frank Oz e Jim Henson.

L’elemento che contraddistingue la saga, però, è il fatto che i personaggi sono rappresentati interamente da animatronic – pupazzi meccanici – e marionette. In Dark Crystal non c’è nessuna comparsa o menzione di esseri umani!

Ma a vivacizzare ulteriormente questa coloratissima produzione fantasy, c’è un’altra particolarità: nel ruolo di supervisore del design, c’è Toby Froud. Se il nome non vi dice niente non temete, è normale, perché l’ultima volta che lo avete visto era solo un neonato in braccio a niente poco meno che David Bowie. Era il 1986 e il film in cui compariva questo bambino era Labyrinth.

La notizia arriva direttamente dal profilo Twitter di Netflix US che con tanto di foto, recita:

FUN FACT – Toby Froud – il supervisore di Dark Crystal: Age of Resistance – non é estraneo al mondo fantasy di Jim Henson… Lui, infatti, è il bambino che appare in Labyrinth del 1986!

Ebbene, nel film dell’epoca, il giovane Toby veniva “sottratto” alla sorella maggiore, Sarah (Jennifer Connelly), dal malvagio Re Goblin, Jareth (David Bowie); oggi, invece, è un professionista del settore e da vita ai personaggi di Dark Crystal. Una bella coincidenza; chissà se la voglia di intraprendere questa carriera non sia nata da un qualche imprinting di quella esperienza.

Ma non è tutto, Il padre di Toby Froud, Brian, è stato il progettista concettuale del film originale The Dark Crystal nel 1982 e di Labyrinth stesso. Successivamente, Froud Senior ha incontrato quella che sarebbe diventata la sua futura moglie (Wendy) sul set di The Dark Crystal – era la designer dei Gelfling, le creature elfiche del lungometraggio – e dal loro amore nacque Toby.

Lisa Henson, figlia di Jim Henson e produttrice esecutiva di Age of Resistance, ha dichiarato a Entertainment Weekly:

Iniziando la produzione di Age of Resistance, [Toby] stava scolpendo per Laika [ParaNorman, Kubo and the Two Strings] , facendo animazione stop-motion. Abbiamo adorato il suo lavoro, gli abbiamo chiesto di venire a Los Angeles e di lavorare sulle creature ed i personaggi per lo spettacolo. Ha scolpito i personaggi principali e con il passare delle settimane, ci siamo resi conto che stava dando un valore inestimabile aiutandoci a tradurre i disegni dei suoi genitori nella costruzione concreta dei burattini e dei costumi.

Pensare che tutto questo sia successo dietro la macchina da presa e non davanti, è uno stimolo aggiunto alla scoperta di questa originalissima storia fantasy. Ci permettiamo di consigliarla anche a coloro che riservano determinati punti di vista sull’utilizzo di animatronics e pupazzi. Questa peculiarità non nuoce alla salute generale dello show!

Leggi anche:
Ray Harryhausen, tributo al mago della Stop Motion
Fan girano Toy Story con i veri giochi del film
Godzilla, Dalle Origini al Cult: la storia del Re dei Mostri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close