Cinema, Film e Serie Tv

Affaire Spider-Man: la figlia di Stan Lee si schiera con Sony

Joan Celia Lee dichiara di essere delusa dall'operato Marvel

Sulla questione Spider Man si pronuncia la figlia di Stan Lee, sostenendo la Sony Pictures.

La sorpresa non sta nel sostegno per Sony, bensì nei toni con cui affronta la controparte di Marvel e Disney. L’erede di Stan Lee ha dichiarato di sentirsi offesa per l’operato delle due major che non hanno saputo rispettare il lavoro del padre.

Tale opinione non è condivisa dai fan, i quali sostengono che l’uscita di Spider Man dal Marvel Cinematic Universe sia stata operata dalla Sony, troppo sicura degli incassi stellari di Spider Man: Far From Home. La pellicola ha infatti totalizzato oltre un miliardo di dollari al box office mondiale e film di maggior incasso della Sony di tutti i tempi. Nonostante la stessa Sony abbia smentito questa ipotesi e riconoscendo il lavoro di Kevin Feige, si è comunque dichiarata pubblicamente delusa della proposta di Disney.

joan celia lee
Joan Celia Lee, la figlia del grande Stan

Ma torniamo alla dichiarazione di Joan Celia Lee su TMZ:

Marvel e Disney che cercano il totale controllo sulle creazioni di mio padre devono essere controllate e bilanciate da altre [major] che, per quanto cerchino il profitto, hanno comunque un genuino rispetto nei confronti di Stan Lee e del suo lavoro. Che si tratti della Sony o di altre, la continua evoluzione dei personaggi di Stan merita molteplici punti di vista. Quando mio padre è morto, nessuno della Marvel o della Disney mi ha chiamato. Dal primo giorno, hanno mercificato il lavoro di mio padre e non gli hanno mai mostrato rispetto. Nessuno avrebbe potuto trattare peggio mio padre degli executive della Disney e della Marvel.

Riguardo al totale controllo da parte di un’unica compagnia sui diritti dell’universo di Stan Lee c’è certamente da riflettere. Se la Disney avesse avuto tutti i diritti avrebbe mai prodotto film come Logan o Deadpool?

La questione riguardo a Spider Man è ancora in discussione e il dibattito è molto ampio. Qual è la vostra opinione in generale e circa le dichiarazioni della figlia di Stan Lee?

Leggi anche:
Spider-man non farà più parte dell’MCU
Disney bacchetta Fox: cancellati quasi 300 film
La figlia di Bruce Lee critica aspramente Quentin Tarantino

Grazia Margarella

Studio Informatica presso l'Università degli Studi di Salerno e condivido le mie passioni per la scienza, il cinema, i libri e la cultura nerd grazie ai ragazzi de Il Bosone. Il mio motto è: Ad astra per aspera, exploro semper. Stay tuned ⚛️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close