Fumetti, Comics e Manga

Addio a Giulio Chierchini, disegnatore di Topolino

Ci lascia a 91 anni, Giulio Chierchini, icona del fumetto italiano fin dagli anni cinquanta: è morto a Genova nella giornata di Domenica.

Nato nel capoluogo ligure nel maggio del 1928, vive la sua giovinezza con la famiglia, che per via della seconda guerra mondiale viene sfollata a Siena. Sarà proprio lì che l’artista si formerà all’Istituto d’arte Duccio di Buoninsegna, che getterà le fondamenta della sua successiva carriera.

Dopo una parentesi in cui si dedica alla produzione di cortometraggi, Chierchini si concentra sul fumettismo, lavorando al fianco di Edizioni Alpe, in seno a cui nascono personaggi come “Castorino”, “Tik Corvo” e “Dan Lepre”.

Nella sua ascesa lavorativa giocano un ruolo fondamentale i sessantasei anni di attività per Topolino, svolta instancabilmente fino alla scomparsa. Approdato a Mondadori nel 1956, vi ha lavorato con continuità, e la sua ultima tavola singola è stata pubblicata a marzo, nel numero 3302 del settimanale.

Giulio Chierchini
Giulio Chierchini

Successivamente, inizia la collaborazione con Disney, di cui è uno dei più prolifici autori italiani. Per quest’ultima, Chierchini dà vita e voce a storie dal carattere parodistico di grande successo: è il caso di L’inferno di Topolino, Paperino Don Chisciotte e i Promessi Paperi.

Tra i riconoscimenti spettanti al disegnatore, ricordiamo il premio dell’ANAFI, ritirato a Reggio Emilia nel maggio del 2007 per il suo impegno e il prolifico lavoro in oltre 50 anni di carriera e Premio Papersera alla carriera, assegnatoli nel 2009.

Unendoci al dispiacere della famiglia e delle intere generazioni cresciute insieme a pane e Topolino, ricordiamo Giulio Chierchini con le parole di un suo collega, il fumettista Francesco Artibani che su Twitter scrive:

“Il suo segno inconfondibile ha segnato un’epoca. Lo ringrazio per tutto quello che ha dato al giornale e per le storie che ci ha lasciato.”

Leggi anche:
L’addio a Luciano De Crescenzo, ti dobbiamo molto!
Monkey Punch: il mondo dice addio al creatore di Lupin
Oggi il mondo piange: Addio Stan Lee

Martina Cappello

Da studentessa non esattamente modello di Ingegneria dell'informazione, passo il mio tempo tra libri della facoltà, film d'autore e serie tv. Tra i miei interessi si distingue l'amore per l'universo di Twin Peaks, di Lynch in generale, della musica e della filosofia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close