Cinema, Film e Serie Tv

Il Re Leone: Il live-action polverizza i record di incassi

Scavalcato anche l'inossidabile Frozen, l'ultima opera targata Disney si prepara ad entrare nella leggenda

La Disney sta scommettendo sempre di più sui remake, e sembra una scommessa vinta: dopo lo strepitoso successo di Aladdin, anche Il Re Leone (che noi potremo vedere sul grande schermo dal 21 di Agosto) conquista un successo strepitoso al botteghino e si piazza al primo posto nella classifica dei film Disney con gli incassi migliori di sempre.

Sembrava che i numeri di Frozen fossero imbattibili, ma il pubblico ha promosso l’opera di Jon Favreau a pieni voti: gli incassi complessivi finora sono stati di 1,334 miliardi di dollari a livello globale, contro gli “appena” 1,276 miliardi di Frozen. Ampiamente superata ogni prospettiva di guadagno, dunque, per un film che aveva sì creato un’enorme hype tra i fan della casa di produzione, ma che aveva anche sollevato diverse perplessità.

beyoncè
La presenza di star di fama mondiale come Beyoncé (nel ruolo di Nala) è stata fondamentale per il successo del live-action

LIVE ACTION O FILM D’ANIMAZIONE? DISNEY PIGLIA TUTTO

Le maggiori critiche erano sorte a proposito della scelta di utilizzare la tecnica del Photo-Realism, un metodo di animazione che però ne stravolge ogni regola, apportando un estremo realismo, appunto, ad ogni minimo dettaglio, così da rendere il film più un documentario che un “cartone animato” classico. I fan avevano fatto notare che i personaggi principali mancavano di quell’aspetto caricaturale che aveva segnato il successo de Il Re Leone originale, ed erano sorti molti interrogativi circa la capacità del pubblico di potersi identificare meglio nella storia.

Favreau ha sempre difeso le sue scelte estetiche scommettendo su tecniche innovative e d’avanguardia che secondo lui avrebbero spinto gli spettatori ad approcciarsi in modo diverso al film, ed entrare in una nuova e innovativa fase per quanto riguarda l’animazione.

timon simba pumba
Molte delle critiche erano volte alla mancanza di espressività nei personaggi principali, soprattutto per quanto riguarda Timon e Pumbaa, ma anche il villain principale Scar.

La Disney ha presentato il suo prodotto come un live-action, nonostante molti addetti ai lavori contestassero il fatto che l’assenza di attori in carne ed ossa e di un vero e proprio set rendesse l’opera un film d’animazione. Il dibattito è andato avanti fino all’uscita del film, e successivamente fino ai risultati del botteghino, che come abbiamo appreso, hanno premiato la scelta della casa di produzione di portare avanti progetti sempre più originali.

Quale che sia la definizione corretta per il remake, Il Re Leone ha stracciato ogni record in ogni categoria; sarebbe non solo il film d’animazione con i maggiori incassi di tutti i tempi, ma anche il live-action targato Disney di maggior successo di sempre, scavalcando il fortunatissimo La Bella e la Bestia con una bravissima Emma Watson.

Altri record stracciati: il film sarebbe al primo posto per i guadagni sia tra i remake che tra i musical di maggior successo di sempre, e per ora si è già portato ad un ottimo nono posto nella classifica di film con i migliori incassi in assoluto.

Numeri che confermano un’annata super favorevole per la Disney, che con gli ottimi incassi dei suoi film targati Marvel, primo fra tutti l’amatissimo Avengers:Endgame e il già citato Aladdin, ha dimostrato di saper soddisfare al meglio l’enorme aspettativa del pubblico. La prossima sfida se la giocherà con l’ultimo capitolo della saga di Star Wars, L’ascesa di Skywalker, che approderà nelle sale italiane il 18 Dicembre e chiuderà una fortunatissima trilogia.

the rise of skywalker
Ed ora, occhi puntati sul nuovo capitolo di Star Wars: L’ascesa di Skywalker. Sarà una degna conclusione, o le aspettative verranno deluse?

Noi aspettiamo con ansia di poter vedere Il Re Leone, soprattutto dopo che il pubblico mondiale lo ha grandemente apprezzato, ma siamo sicuri che per le generazioni più vintage, nulla potrà sostituire il fascino del film del 1994. E voi, siete pronti a rivivere le avventure di Simba e dei mitici Timon e Pumbaa?

Leggi anche:
Live Action Disney: È ora di crescere?
Live Action, Remake e Reboot: un nuovo modello di Cinema?
Disney bacchetta Fox: cancellati quasi 300 film

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close