Luoghi e Avventure

LaFeltrinelli apre a quota 3466 metri d’altezza

Una nuova libreria a due passi dal cielo

Quando ho saputo dell’esistenza di questa iniziativa, a mio parere, non solo unica nel suo genere ma anche di straordinario interesse, mi è scesa una lacrimuccia ed ho capito di aver trovato finalmente il mio posto nel mondo. Parlo de LaFeltrinelli 3466.

Ci troviamo su una delle vette più famose d’Europa, una vetta nazionale, anzi LA vetta nazionale nonché la più alta del continente: il Monte Bianco in Valle d’Aosta.

A ben 3.466 metri di altitudine, alla stazione “Punta Helbronner The Sky”, la terza stazione che si incontra salendo il pendio in funivia, grazie alla collaborazione tra la casa editrice Feltrinelli e Skyway Monte Bianco, l’azienda che si occupa degli impianti di risalita, è nata una libreria. Sì, avete letto bene, una libreria. Una LIBRERIA!

Anche voi non credete ai vostri occhi? Beh smettetela di stropicciarveli e continuate a leggere.

Che cos’è LaFeltrinelli 3466?

Si tratta di sessanta metri quadri di Paradiso, a due passi dal cielo tra le nuvole e le nevi perenni del ghiacciaio più visitato e scalato d’Europa. Al suo interno, tra la calda accoglienza di un pavimento in rovere e quella sensazione che solo l’odore dei libri può darvi, vi attende una scelta non facile tra 367 titoli. Lo shop ha proposte adatte ad ogni tipo di palato: dai best sellers come “la gabbia dorata” di Camilla Lackberg o “le cose che bruciano” di Michele Serra, ai libri dedicati alla montagna, dalle immancabili guide fotografiche alla saggistica, dai titoli enogastronomici per scoprire le prelibatezze della regione ai libri per i ragazzi avventurosi.

lafeltrinelli 3466
LaFeltrinelli 3466

Un angolo interamente dedicato ai lettori provenienti da ogni parte del mondo dove poter godere di una vista mozzafiato e rigenerare lo spirito e la mente, magari sorseggiando un bicchierino di Génépy, il famoso liquore valdostano a base della pianta che cresce rigogliosa sulle pendici montane, o una fumante tazza di cioccolata calda e panna.

Inoltre la libreria mette a disposizione spazi per offrire ai suoi ospiti presentazioni di autori italiani sia conosciuti che nuovi del panorama letterario e letture dal vivo per grandi e piccoli.

“Skyway Monte Bianco non è solo una funivia, è un’idea”, precisa Federica Bieller, presidente di Funivia Monte Bianco,

quella di avvicinare l’uomo alla montagna ed al cielo, quella di allargare gli orizzonti e superare i confini. Grazie all’apertura della libreria la nostra tecnologica funivia valorizza ancora di più l’ascesa, rendendola un’escursione culturale.

Un’idea geniale, aggiungerei. Un’idea unica e che il mondo ci invidia e ci copia, di cui dovremmo vantarci ed apprezzarne l’immensa importanza. Per smentire chi dice che le librerie ormai “non vanno più “.

LaFeltrinelli 3466, così si chiama la libreria tra le nuvole, sarà aperta nei mesi estivi da giugno ad agosto, tutti i giorni, dalle 9.30 alle 17.30.

Ora scusate, ma la vista a 3466 metri è mozzafiato.

Leggi anche:
Libreria Online o Fisica? Questo è il dilemma
La Mappa della Letteratura per i cacciatori di Libri
I libri: amici e maestri di carta e inchiostro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close