Giochi di Ruolo e Boardgame

The Others: 7 Sins: prezzo ribassato, apocalisse assicurata

Qualche considerazioni sul celebre gioco da tavolo

The Others: 7 Sins è un gioco da tavolo semi-cooperativo da due a cinque giocatori che vede un manipolo di eroi, lottare contro un esercito infernale nel tentativo di salvare l’umanità intera.

Un nuovo (ma non tanto) successo di CoolMiniOrNot, lanciato prima su Kickstarter ed ora regolarmente in vendita in versione inglese o tradotta (ed anche in sconto, se proprio vogliamo dirla tutta).

I partecipanti dovranno unirsi per fermare il giocatore “del peccato” e tentare di sventare l’apocalisse. Ma il gioco vale la spesa?

THE OTHERS: PARLIAMO DEL CONTENUTO

Iniziamo parlando del contenuto; come sempre, CMON offre giochi con miniature di grande qualità. Dal primo degli eroi all’ultimo dei servi del peccato, ogni miniatura è curata al dettaglio. Non siamo di fronte alla perfezione, ma se si dovrebbe dar un voto su di una scala da 1 a 10 il contenuto meriterebbe un bell’8. Al contrario degli “avatar del peccato” che arrivano ad un meritatissimo 9+. Insomma, una media di tutto rispetto, quasi da borsa di studio.

the others

Le plance di gioco – più piccole di quelle di Zombicide – rappresentano benissimo il contesto; la battaglia tra le forze del male e la squadra FAITH avrà luogo nella fittizia città di Haven, ormai epicentro delle forze del male.

I dadi a sei facce – separati per bene e male – non sono i classici dadi numerati, ma sono rappresentazioni delle azioni che i giocatori possono compiere in combattimento (ad esempio quelli del peccato possono ferire o corrompere).

Ma pur essendo di fronte ad una componentistica di alto livello, è il sistema di gioco a far di questo The Others, un ottimo acquisto.

IL GAMEPLAY

Come già detto, uno dei giocatori dovrà impersonare il male, scegliendo uno tra i sette peccati (se come me avete già preso le espansioni) e dovrà impedire alla squadra Faith di raggiungere il proprio obiettivo.

boardgameAl contrario, il bene, sarà impersonato dagli altri giocatori. Prima di tutto si dovrà comporre una squadra di sette eroi scegliendo un leader, due picchiatori, due cecchini e due strateghi; una squadra è già presente nella versione base del gioco, ma io consiglio di prendere almeno un’altra espansione per dare agli eroi maggiore scelta. Anche perché massimo quattro eroi potranno essere presenti in città e gli altri saranno di riserva, pronti ad entrare in campo non appena un loro compagno perirà.

Parliamoci chiaro, il giocatore del peccato dovrà solo attendere le azioni del bene e rispondere di conseguenza, ma è nettamente superiore alla squadra Faith. Il male per vincere dovrà semplicemente lasciare gli eroi senza riserve. Gli eroi invece dovranno portare a termine uno degli scenari a scelta.

Il mio consiglio è quello di far giocare il peccato con qualche Handicap: Ad esempio eliminando le abilità dello stesso peccato, a volte troppo vantaggiose.

Ma nel complesso, se gli eroi sapranno giocare bene ed attuare strategie degne di questo nome, il male si troverà in seria difficoltà. Certo, caricare a testa bassa sarà un errore fatale per ambedue le fazioni, ma il tempo non è alleato del bene in quanto, con il trascorrere dei turni, il male diventerà sempre più forte.

giochi da tavolo cmonA disposizione del peccato ci saranno il controllore – che domina i demoni – gli abomini – che sono i demoni prima citati – ed una serie di accoliti corrotti – umani corrotti come preti e medici che offriranno il loro supporto – mentre la squadra Faith avrà a disposizione una serie di abilità unica, un potere che cresce con l’aumentare della corruzione ed equipaggiamenti sempre nuovi. Purtroppo, come già detto, non bisogna perdere tempo, o il male sarà troppo forte per essere fermato.

Il male ha dalla sua parte un grande esercito, ma esso è limitato ad una serie di reazioni al comportamento degli eroi; quest’ultimi invece potranno muoversi e combattere liberamente, senza troppi vincoli decisionali. Gli unici vincoli solo il limite di movimento di base (due caselle) ed il dover combattere fisicamente se non hanno abilità a distanza.

IN CONCLUSIONE

The Others : 7 Sins è un ottimo gioco a tema Horror che vi immerge in una città apocalittica, dove sarete l’ultima linea di difesa del vostro amato pianeta, pronto ad essere invaso dalle forze del male.

Le ottime miniature ed il contenuto di gioco di alto livello meritano la spesa. Attualmente costa 70 Euro ma prima di balzare dalla sedia, mantenete la calma: al momento del lancio, 7 Sins costava più di un centone.

Il gioco è meno complicato e più divertente di quel che sembra, ma sconsiglio l’acquisto a quei gruppi che fanno una partita ad un gioco e poi lo mettono via per mai più rivederlo; questo è un titolo che va giocato più volte per provare nuove strategie e missioni; già la semplice scelta del peccato, cambierà radicalmente le possibilità di gioco, aumentando la possibilità di combinazioni a dismisura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close