Videogiochi e Gaming

Nintendo E3 2019: quello che i fan volevano ed oltre

Con una cascata di titoli in arrivo, l'ondata della Grande N si abbatte su Switch

Se iniziassi dicendo che Nintendo ha ancora una volta vinto l’E3, probabilmente esprimerei un giudizio di parte, che potrebbe risultare fastidioso a molti lettori. D’altra parte è quello che il vostro umile redattore in questo momento pensa.

Scherzi a parte, la conferenza Nintendo dell’E3 2019 è da poco terminata e, come al solito, c’è da tirare le somme di quanto si è visto.
Ma quanto si è visto?
La domanda sorge spontanea dopo la carrellata maestosa di titoli che la casa nipponica ha lanciato in pasto al suo pubblico ed alla fortunata console Nintendo Switch, il cui successo non accenna a diminuire – ridendo e scherzando ha già superato i due anni di vita.

La presentazione si apre con il botto, lanciando subito una sorpresa legata all’universo di Super Smash Bros. Ultimate – ma non sarà l’unica…
Direttamente da Dragon Quest XI S ecco arrivare il protagonista – chiamato appunto semplicemente L’Eroe… ma non è solo.
I fan della serie infatti non avranno problemi a riconoscere altre facce note, disponibili da questa estate.

nintendo
Aspetto solo la mod per poter scambiare i suoi vestiti con quelli del Trunks del futuro.

Segue una attesissima notizia: Dragon Quest XI S: Echoes of an Elusive Age arriverà su Switch il 27 settembre!

Dopo questa introduzione possiamo anche fare la conoscenza di Doug Bowser, nuovo CEO di Nintendo of America. E c’è anche tempo per un immancabile siparietto.

bowser
EMBRACING THE MEME

Si passa poi ad un altro atteso ritorno: Luigi’s Mansion 3 viene annunciato in arrivo durante il restante 2019, mentre ci vengono illustrate le caratteristiche del Poltergust G-00, gli ambienti spettacolari dell’hotel infestato e le nuove modalità di gioco (chiunque abbia inventato Gooigi merita una statua ADESSO).

Segue quella che era stata vociferata come la presenza di Netflix all’E3: The Dark Crystal: Age of Resistence Tactics sbarca su Nintendo Switch, ovviamente ispirata da The Dark Crystal: Resistence, serie televisiva appunto messa in onda da Netflix.

Tiriamo il fiato – per modo di dire – con una presenza eccellente! The Legend of Zelda: Link’s Awakening si presenta in un trailer esteso che ci mostra le potenzialità della nuova grafica sperimentata da Nintendo su questo titolo classico (oltre ad un magnifico riarrangiamento di Sword Search dalla colonna sonora originale, che ci mostra anche il lavoro di riarrangiamento che è stato fatto).

Inoltre viene aggiunto un graditissimo editor di dungeon, con cui si potrà creare il proprio livello utilizzando le varie stanze “conquistate” fino a quel momento, per aumentare la rigiocabilità e conquistare nuovi oggetti!

zelda switch
Siete pronti a tornare sull’isola (Cit.) dal 20 settembre??

Per i fan dei JRPG, ecco arrivare Trials of Mana all’inizio del 2020.
Non avete avuto la possibilità di avvicinarvi alla serie? Niente paura, ecco arrivare anche Collection of Mana, contenente i tre titoli della serie: Final Fantasy Adventure, Secret of Mana e Trials of Mana (nella sua versione originale dell’epoca), disponibile sin da subito su Nintendo eShop.

E poi ho seriamente saltato un battito.
The Witcher III: Complete Edition arriva su Nintendo Switch, quando ormai l’internet lo aveva giò bollato come “impossibile”. Geralt, seppur con qualche sacrificio (comprensibilissimo vista la portabilità dell’hardware) sarà disponibile nel corso del restante 2019!

switch
Ho rischiato seriamente le lacrime a questo punto

Un altro titolo di punt afa la sua fugace apparizione: Fire Emblem: Three Houses sarà infatti disponibile dal 26 luglio!

Con un setting appropriato, due nuovi titoli della serie Resident Evil arrivano su Nintendo Switch: Resident Evil 5 e Resident Evil 6 si aggiungono al parco di titoli che già comprendeva Resident Evil 0, Resident Evil 4 e Resident Evil

Forte del suo ritorno su Nintendo Switch, No More Heroes III va ad aggiungersi alla lista di novità, schedato però per il 2020.
Un altro titolo dal passato fa capolino, con Contra: Rogue Wars (24 settembre 2019) ma non solo: su Nintendo eShop è da subito disponibile la Contra Anniversary Edition, con 10 giochi ed un ebook per l’occasione.
Anche Daemon X Machina rilascia finalmente una data d’uscita, il 13 settembre 2019.

Dal passato ritorna Panzer Dragon, remake della vecchia serie pubblicata da SEGA, con il suo stile classico di sparatutto su rotaia disponibile nel corso dell’inverno 2019.

Qualche novità su Pokémon trova spazio durante questo E3, nonostante il corposo direct di qualche giorno fa. Sarà possibile usare la Pokéball Plus di Pokémon Let’s GO, non come controller ma come strumento per portare fisicamente con sé i propri Pokémon preferiti.

Nonostante non ci siano aggiornamenti su Bayonetta 3, Platinum Games è comunque presente con il promesso Astral Chain, un lungo trailer ed una data d’uscita, il 30 agosto 2019.

Vi ricordate del sommo John Romero, vero? Ecco, sviluppato da Romero Games, Empire of Sin, con il suo setting anni ’30 promesso per la primavera del 2020.

nintendo e3 2019
Un buon vecchio gangster dal sapore Action/Strategico è in arrivo.

Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order lancia i suoi supereroi all’attacco in un trailer che termina con la data di lancio: 19 luglio 2019! Inoltre, un corposo Expansion Pass attende i fan più accaniti.

Nintendo

Finalmente, Cadence of Hyrule ha una data d’uscita confermata: 13 giugno! Segue il nuovo Mario & Sonic ai Giochi Olimpici, in occasione di Tokyo 2020, da novembre 2019.

Attesissime informazioni vengono poi rilasciate su Animal Crossing: New Horizons, che si mostra con un ottimo trailer, pieno della solita atmosfera rilassante e colorata che ha sempre contraddistinto la serie.
Originariamente il gioco era stato annunciato per il 2019 ma viene ora spostato al marzo 2020 per migliorie ulteriori. Come disse una volta il Sommo: “A delayed game is eventually good, but a rushed game is forever bad.”

animal crossing
Pronti a diventare Abitanti ancora una volta?

Cos’altro? Una carrellata lunghissima ad esempio.
Con immagini fugaci vengono mostrati titoli come Spyro: Reignited Trilogy (3/09/19), Ni No Kuni: Wrath of the White Witch (20/09/19), My Friend Pedro (20/06/19), Wolfenstein: Youngblood (26/07/19), Alien Isolation (nel corso del 2019), Dauntless (anche questo nel corso dell’anno). E questi sono solo alcuni dei numerosissimi titoli mostrati. nintendo

Abbiamo finito? Ancora no, mi spiace.
Super Smash Bros. Ultimate ritorna a sorpresa, con un arrivo atteso dai fan che hanno già iniziato a far impazzire l’internet: Banjo-Kazooie porta i suoi protagonisti sulla scena, dopo che questi erano stati tanto chiamati dai fan del mondo (ed anche da qualche fantomatico leak…).

banjo kazooie
Autunno, ragazzi. Dai che manca poco.

Direi che è il caso di chiudere, ora.
Oh, no aspettate, c’è ancora un titolo minore da mostrare, lo lasciamo per ultimo giusto per lo scarso interesse.

The Legend Of Zelda: Breath of the Wild annuncia così un sequel in lavorazione! Il trailer è oscuro e misterioso, ovviamente, ma ci ricollega alla sconfitta di Calamity Ganon durante il gioco precedente ed apre ad una miriade di domande…

Nintendo e3 2019
Davvero misterioso. Qualcuno dovrebbe scriverci qualcosa sopra…

Dunque, ecco il Nintendo Direct dell’E3 2019 volgere al termine.

Cosa possiamo dire? Nella mia introduzione ho già palesato la mia idea: indubbiamente la quantità di materiale mostrato è spaventosa ed i possessori di Switch non possono che essere soddisfatti dalla cosa.
Qualche lamentela d’obbligo? Sì, poteva essere data qualche informazione sullo sviluppo di Metroid Prime 4 o Bayonetta 3, ma i grandi titoli in arrivo hanno comunque riempito il vuoto lasciato da questi due titoli – soprattutto dalle attese nuove avventure di Samus.

Intanto, non resta che informarsi su internet per qualche prestito conveniente per poter comprare tutto…
Accetteranno la mia anima come garanzia? Quasi nuova, giuro.

Tommaso Mellace

Cresciuto sin dalla tenera età a pane e videogiochi, passa i primi anni della sua vita eliminando astronavi su XataX e sparando raggi laser contro lumache aliene in Commander Keen 4, fino ad entrare in contatto con il variopinto mondo Pokémon, di cui è schiavo tutt’oggi. Grazie ad MTV conosce il mondo giapponese, bombardando il suo cervello di dodicenne con anime quali Trigun e Neon Genesis Evangelion, i cui effetti si riveleranno devastanti. La presa di coscienza dell’esistenza del fumetto americano sarà il colpo finale per la sua vita, che spazia oggi tra una missione di Metal Gear ed un numero di Batman. Appassionato anche di musica, passa il resto della giornata a suonare la sua chitarra elettrica, passando da un riff dei Megadeth al main theme di Legend Of Zelda. Dovendo prendere come punto di riferimento i dati immagazzinati nella sua testa, è autore di diverse trame per altrettanti diversi progetti. Il problema principale è la sua totale pigriza, che lo porta a non scrivere mai nulla di quello che immagina, con conseguente perdita totale di ogni buona idea. Si spera che adesso possa cambiare qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close