Videogiochi e Gaming

E3 2019: cosa ci aspetta in questa nuova edizione

Tra Speranza e aspettative

Manca poco meno di una settima all’evento preferito di ogni videogiocatore: l’E3 2019, ovvero l’Elettronic Entertainment Expo, è alle porte.

Nonostante la grande assenza di Sony, che rischia di minare la qualità della convention, questa rimane comunque l’avvenimento videoludico più atteso ed importante al mondo.

Tra le tante presenze, Microsoft con la sua Xbox – ricordiamo che la diretta sarà il 9 Giugno alle 22:00 – coprirà sicuramente un ruolo ancor più centrale rispetto agli anni scorsi, sia per l’assenza di Sony che per gli annunci attesi. Secondo le dichiarazioni di Phil Spencer, infatti, ci saranno ben quattordici nuovi titoli di Xbox Game Studios. e3 2019

Ovviamente, come ogni buon appassionato, anche noi siamo carichi di aspettative – decisamente aumentate dopo le ultime dichiarazioni – e abbiamo provato a stilare una piccola lista di ciò che noi vorremmo vedere, al di là delle ultime dichiarazioni.

1) Xbox Scarlett/Anaconda

Indipendentemente da quello che sarà il nome ufficiale della nuova console Microsoft, dovremmo e vorremmo avere delle informazioni certe sulle specifiche tecniche, su eventuali nuove funzionalità e sul preciso periodo di uscita.scarlett anaconda

2) La realtà aumentata all’E3 2019

Sappiamo da tempo ormai, che la realtà virtuale non è al centro dei piani di Microsoft, e le dichiarazioni di Phil Spencer in merito non fanno di certo ben sperare.
realtà aumentata

Siamo a conoscenza però dell’esistenza di Hololens, un visore che invece di isolare il giocatore in un mondo virtuale, introduce elementi virtuali all’interno della nostra realtà.
Purtroppo non ci sono prove che questa sarà una delle caratteristiche principali della nuova console/generazione, ma noi speriamo vivamente di avere delle belle novità all’E3. e3 2019

3) Serie TV Halo

Halo è stata, ed è tutt’ora, la serie di punta dell’Xbox, più di una volta si è addirittura parlato della realizzazione di un film, progetto purtroppo più volte abbandonato e poi definitivamente annullato.
serie tv halo
Fortunatamente dall’ annuncio datato E3 2013 – in cui veniva ufficialmente annunciata la serie tv, prodotta da Steven SpielbergShowtime non ci ha lasciato a corto di notizie. Ad oggi, infatti, sappiamo chi sarà il protagonista della serie (Masterchief, interpretato da Pablo Schreiber) e che si tratterà di una storia originale, che comunque non si distaccherà troppo da quelle che sono le linee guida della serie, considerato anche il supporto che la stessa 343 Industries darà al network.
Nonostante la discreta mole di informazioni, ci farebbe comunque piacere la presenza del network sul palco dell’E3, e perché no di Spielberg in persona, a fornirci nuovi dettagli su quella che potrebbe diventare a tutti gli effetti uno dei più importanti prodotti televisivi tratti da un opera videoludica. e3 2019

4) Nuovi giochi

Purtroppo in questi anni le esclusive Playstation sono state numericamente superiori rispetto a quelle dell’Xbox, e, considerato l’impatto fondamentale che l’aggiunta di nuovi titoli ha sulle vendite, la futura console di Microsoft non può trovarsi impreparata.
microsoft studios e3 2019
Sono state annunciate, infatti, le acquisizioni di nuove software House da parte di Microsoft, tra cui i Ninja Theory, Playground Games e Undead Labs.
In virtù di queste acquisizioni- al di là dei rumors (come un nuovo titolo Ninja Theory ed un Reboot di Fable) usciti nelle ultime settimane e poi smentiti- noi tutti ci aspettiamo almeno un paio di esclusive di peso, che possano così contrastare le nuove uscite dei rivali di sempre. e3 2019

5) Project xCloud

Per molti il futuro dei videogiochi sembra spostarsi sempre più verso lo streaming, Sony e Google rispettivamente con Playstation Now e Google Stadia sembrano essere d’accordo, e ovviamente con Project xCloud la Microsoft pare andare nella stessa direzione.
project xcloud
Per i meno informati, Project xCloud è la piattaforma cloud di Microsoft che permette di portare i servizi Xbox su altri dispositivi, come smartphone e tablet.
Di base il servizio sembra essere molto simile a quello di Google, ma Project xCloud si pone l’obiettivo di mettere a disposizione la propria raccolta di giochi a chiunque possa accedervi tramite l’ausilio di un determinato dispositivo.
Anche se discutere del successo dello streaming non è certo l’obiettivo del nostro articolo, i dubbi sulla riuscita e sull’affermazione di questa tipologia di servizio ci sono e sono del tutto leciti, considerate soprattutto le scadenti connessioni di alcuni paesi – l’Italia ad esempio. Ma speriamo tanto che l’E3 2019 scioglierà anche questi ultimi dubbi.

6) Le sicurezze dell’E3 2019

Ultimi, ma non per importanza, sono le sicurezze.
Per sicurezze intendiamo i giochi annunciati già da un anno, di cui però non sappiamo o abbiamo ancora visto ben poco, soprattutto riguardo le date d’uscita. Tra questi ci sono titoli come Halo Infinite, Gears 5 e Ori and the will of the wisps.
e3 2019

Titoli che dovranno essere le colonne portanti di quella che sarà la prossima generazione di Xbox, quei titoli che qualsiasi cosa si faccia (o quasi) non ci deluderanno mai, e spingeranno le vendite dell’attuale o nuova console sempre più avanti. e3 2019
Questi sono i 6 punti che più ci piacerebbe vedere alla conferenza Xbox.
Al di là quindi di tutte le nostre aspettative, abbiamo comunque la certezza di una conferenza di lunga durata, e in ogni caso avremo i quattordici titoli first party, che sicuramente non potranno che farci felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close