Videogiochi e Gaming

L’importanza della Postura Corretta mentre si videogioca

Del perché tenere la schiena dritta mentre si gioca al pc, o con la propria console è di fondamentale importanza per la salute

I videogame sono una vera passione per molti, ma c’è un argomento che spesso viene trascurato: mantenere una postura corretta è una prassi molto trascurata sia tra gamers abituali che casual.

C’è poco da fare. Un videogioco è in grado di catturare e catapultare all’interno del suo mondo, tantissimi utenti; è possibile diventare un supereroe, un drago, un mostro o quello che più si desidera.

Tutto molto bello, ma a volte le lancette scoccano troppi minuti e badare.

Spesso si sente parlare di dipendenza da videogiochi e di come sia importante educare, soprattutto i giovani, ad un uso consapevole e responsabile di questi titoli.

Impostare un tempo limite al giorno, porre una distanza limite dallo schermo sono solo alcune delle regole necessarie affinché il videogioco porti solo dei benefici a discapito del problemi che comunemente ne derivano.

Perché di benefici ce ne sono, eccome. Lo dice anche la scienza.

Durante una sessione di gioco, infatti, il cervello lavora ad una velocità enorme, migliorando nettamente alcune delle sue capacità. Ma il filo che separa vantaggi e svantaggi è molto sottile.

Uno di questi problemi e che ci preme particolarmente approfondire è la postura.

Per quanto ormai sembri scontato da ammettere, la postura corretta è l’ultima cosa a cui si pensa quando si gioca.

In commercio, esistono anche delle sedie da gaming che possono limitare i danni di una prolungata e scomoda sessione.

Ma andiamo a capire un po’ meglio come è possibile fare in modo che questa passione non infici sulla nostra salute.

Postura corretta e videogame

Le statistiche parlano chiaro: il 71% delle famiglie italiane ha un personal computer in casa o una console da gaming.

La tecnologia ormai è pane quotidiano per la stragrande maggioranza degli abitanti di questo piccolo pianeta blu.

Questa tendenza è anche positiva, se il tutto venisse usato in maniera intelligente.

Numerose, infatti, sono le campagne volte alla sensibilizzazione sull’uso corretto dei videogiochi – tralasciando le becere crociate sulla presunta istigazione alla violenza che alcuni “avvocati” avrebbero percepito dal mondo videoludico.

Uno dei rischi maggiori dall’uso dei videogame è il mantenere una postura scorretta durante tutta la sessione di gioco, portando ad effetti collaterali come:

  • dolori cervicali
  • dolori alla colonna verticale
  • dolori muscolari alla zona lombare

Già questi tre punti ti possono far capire come sia importante comprendere fino in fondo quale sia la postura corretta da tenere durante questo svago virtuale.

Entriamo nei dettagli!

Postura scorretta: la postura più comune

Prima di procedere degli esempi di vera postura corretta, è necessario capire, invece, quale sia la postura comunemente adottata dagli utenti giovani, ed anche adulti per dirla tutta.

  • Iperlordosi, ovvero curvatura eccessiva della schiena verso avanti.
  • Testa protesa.
  • Collo non eretto ed anch’esso proteso verso avanti.
  • Gambe posizionate nei modi più diversi: incrociate, accavallate, divaricate, ecc.
  • Braccia senza sostegni.

Ammettilo, ti sei ritrovato in più punti.

Non sentirti in colpa. È piuttosto comune aver adottato una di queste abitudini ma migliorare, non è cosa impossibile.

Postura corretta: le regole di base

Ora passiamo, invece, alla postura davvero corretta che bisognerebbe assumere ad ogni sessione di gaming – ma anche quando si sta semplicemente usando un video-terminale come per esempio, a lavoro.

  • Schiena ben appoggiata allo schienale della sedia rispettando così le normali curve anatomiche e dando sostegno a tutta la colonna vertebrale;
  • Collo in linea con la schiena in modo che la testa non vada verso avanti;
  • Piedi ben appoggiati a terra in modo che il ginocchio formi un angolo di 90°;
  • Braccia appoggiate ai braccioli della sedia in modo che si ottenga un sostegno e il gomito formi un angolo di 90°.

Questi piccoli dettagli garantiscono una postura davvero corretta che equivale a un bilanciamento del peso perfetto ed alla salvaguardia di tutte le articolazioni e dei muscoli.

Ad esempio, anche solo il tenere le gambe in maniera errata (divaricate, piegate, ecc.) contribuisce alla rigidità delle ginocchia che a lungo andare, potrebbe causare seri problemi.

L’importanza della sedia

All’inizio di questo articolo ti abbiamo accennato alle sedie da gaming.

Queste sedie, infatti, sono studiate appositamente per darti il miglior comfort possibile, ed allo stesso tempo aiutarti a mantenere la postura corretta senza nemmeno che tu te ne accorga.

Lo schienale imbottito, l’altezza regolabile, i braccioli alla giusta altezza, il poggiatesta per aiutare il collo e spalle a rilassarsi e perfino il poggiapiedi, sono tutti elementi essenziali che renderanno la tua sessione di gioco ancora più entusiasmante e soprattutto più sicura per la tua salute generale.

Molto spesso si spendono cifre assurde per accessori inutili che nulla hanno a che vedere con la nostra salute.

Una sedia da gaming, invece, è un accessorio essenziale per vivere in maniera più consapevole, e soprattutto salutare la passione per i videogiochi.

Concludiamo consiglia di divertirvi, ma ricordate che la salute è importante e che quella della posture corretta, è un fattore basilare per poter continuare a fruire dei videogiochi al massimo della loro esperienza.

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close