App, Software e Strumenti

Lettore Codice QR: cos’è e come funziona

Questo articolo è sponsorizzato da Shopify

In un passato non troppo remoto – anzi, per niente – vi abbiamo parlato dell’incredibile forza aggiunta che un Lettore di Codice Qr potrebbe apportare allo sviluppo di una caccia al tesoro.

Affisare dei Qr Code, infatti, è più semplice che preparare una vera e propria scenografia e richiede molto meno tempo nella realizzazione che di un’elaborata serie di indovinelli scritti a mano.

Ma la domanda che alcuni ci hanno rivolto è stata questa: cos’è un Codice Qr e come è possibile utilizzarlo? Niente paura, in nostro soccorso arriva Shopify, la famosa piattaforma di eCommerce.

Cos’è un Codice Qr?

Originariamente inventati da un produttore giapponese per facilitare la logistica del suo magazzino, i codici QR sono ora ampiamente utilizzati nel marketing.

Un codice QR (che sta per Quick Response Code) è un codice a barre scansionabile che può indirizzare un utente a un sito Web o eseguire un’azione specifica per – o presso – il dispositivo che effettua la lettura.

In pratica, i codici QR sono un mezzo per i marketer per colmare il divario tra il mondo fisico e quello digitale. Tutti noi, abbiamo visto uno di questi riquadri in un negozio e non è un caso.

Anche se funziona similmente ai codice a barre, il lettore dei codici Qr sono progettati per contenere molti più dati. I codici a barre sono un semplice insieme di lettere, numeri e talvolta, simboli. Mentre un Codice Qr può contenere fino a 406 byte di dati. Non è molto ma è sufficiente per aprire un sito web o lanciare un video sul cellulare.

Lettore di Codice Qr: come avviene la magia?

Per realizzare l’incantesimo, non bisogna far altro che disporre di uno smartphone munito di fotocamera e un apposito lettore di Codice QR, ovvero un’app in grado di leggere questi ghirigori. Ma non andiamo in panico, non ci sarà bisogno di cercare a lungo perché esistono centinaia di software gratuiti in grado di adempiere al tanto agognato compito. Anche Google ne mette a disposizione uno fruibile da Play Store.

Eppure, non si può certamente dire la stessa cosa per le piattaforme che invece di leggerli – i codici Qr – danno la possibilità di crearli e stabilirne le funzioni.

Il tool gratuito di Shopify sui Qr Code

E’ qui che entra in gioco un’utile novità proposta da Shopify: da qualche tempo, la nota piattaforma per eCommerce si è affacciata alla possibilità di integrare tutti quegli strumenti in grado di semplificare la vita degli utenti.

Com’è noto, Shopify è un pre-fabbricato di siti – come Wix per intenderci – ma specializzandosi sui negozi online. Non è necessario essere un programmatore per avere il tuo e-commerce su Shopify e di conseguenza, non è difficile utilizzarne le feature.

Questa logica, ha portato la compagnia statunitense allo sviluppo di di migliaia, anzi, milioni di e-shop ad uso di altrettanto numerosi individui – aiutando la piccola imprenditoria ad accedere alle meraviglie dell’internet e ad amplificare il mercato dei fornitori meno popolari.

Dopo l’implementazione dei codici Qr, da parte di Apple, la società del sacchetto verde ha pensato bene di implementare gratuitamente, nel suo Shopify App Store, il generatore che permette a qualunque lettore di codice Qr, di interagire con i negozi ospitati sulla nota piattaforma.

Se negli Apple Store è possibile accedere alla pagine del sito, da oggi anche i comuni mortali fedeli a Shopify, potranno collegare i prodotti del mondo reale alle funzioni del proprio sito. Buone vendite a tutti!

Tags

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.

Che ne pensi? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close

Adblock Rivelato

Gentile lettore, abbiamo notato che stai utilizzando AdBlock. Per fruire dei nostri contenuti è necessario disattivare AdBlock per questo sito o aggiungerlo alla tua Whitelist. Sul nostro portale troverai solo 2 banner pubblicitari assolutamente non invasivi. Ti assicuriamo di non infastidirti con pop-up o pubblicità sgargianti. Disattiva la tua protezione per il Bosone e ci aiuterai a proseguire la nostra avventura dal punto di vista economico. Grazie :)