Cinema, Film e Serie Tv

Daario Naharis: l’importanza di un personaggio secondario

La travagliata ma gradita evoluzione del personaggio di Daario Naharis

Qualcuno ha detto Dracarys? No, è Naharis! Soltanto i fan di Game of Thrones capiranno di cosa sto parlando. Come dite, siete tutti fan del Trono di Spade? Buon per voi dato che stiamo per parlare proprio di uno dei personaggi della serie: Daario Naharis.

Introdotto nella terza stagione ed interpretato da Ed Skrein, Daario è uno dei 3 comandanti dei Corvi della Tempesta, una compagnia di mercenari che Daenerys Targaryen cerca di assoldare al fine di perorare la sua causa.

ed skrein
Il Daario di Ed Skrein

L’alleanza viene bocciata dai comandanti che però vengono uccisi da un Daario Naharis in disaccordo. Ormai rimasto solo, Daario accetta la proposta della regina e diventa il solo comandante a capo dell’armata, passando ufficialmente alle dipendenze della madre dei draghi.

Il personaggio è stato sostituito nella quarta stagione della serie-tv; infatti, il biondo di origine inglese, Ed Skrein, ha abbandonato la serie per recitare in The Transporter Refueled assieme a Jason Statham. HBO lo
ha successivamente rimpiazzato con l’attore olandese Michiel Huisman che trasforma il personaggio da individuo biondo con gli occhi azzurri a moro con gli occhi scuri.

Siete scioccati per il totale cambiamento di aspetto? Sapete come è descritto Daario nei libri di George R.R. Martin? Capelli blu, barba blu pettinata a tre cuspidi, come un pirata, baffi dorati, occhi azzurri, nasone grosso e curvo ed ha pure un dente d’oro.

michel huisman
Daario Naharis interpretato da Michel Huisman

Ora, a parte il fatto che la produzione ha cambiato l’aspetto di tutti i personaggi, rispetto a come è descritto nei libri, la trasformazione di Daario a mio parere è stata migliorativa. Si perché Huisman è molto più telegenico, non me ne voglia Skrein, ma nella terza stagione si vedeva troppo che i capelli erano finti.

L’importanza di Daario Naharis

Comunque sia, il Daario moro è riuscito ad entrare nelle grazie di Daenerys e anche nel suo letto (ops, spero di non aver spoilerato), coronando finalmente in maniera prosaica la sua totale ammirazione per la figura dell’affascinante Targaryen.

Stupenda la scena dove Daario “dichiara” la sua totale lealtà a Daenerys:

Tua è la mia spada. Tua è la mia vita. Tuo è il mio amore. Il mio sangue, il mio corpo, le mie canzoni, tutto quanto tu possiedi. Io vivrò e morirò al tuo comando, mia regina!

Questo dimostra quanto il personaggio di Daario Naharis ammiri sinceramente Daenerys, tanto da rimanerci malissimo quando lei “lo abbandona” sposandosi con Hizdahr zo Loraq.

Sebbene sia un personaggio secondario, quello di Daario è comunque fondamentale per delineare meglio il carattere del personaggio di Daenerys, aspetto che verrà mostrato meglio nelle stagioni successive.[vc_message icon_fontawesome=”fa fa-comment” css_animation=”bounceIn”]Ti è piaciuto questo articolo? Facci sapere cosa ne pensi! Lascia un commento qui sotto o scopri ulteriori contenuti cliccando o navigando il nostro Menù. E se ciò non dovesse bastare, considera la possibilità di scrivere un articolo di risposta! Invialo a redazione@ilbosone.com seguendo le istruzioni riportate nella pagina Collabora.[/vc_message]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close