Consigli per Gli Acquisti

Mazinger Zero Super Robot Chogokin: il modellino

La model Figure di casa Bandai, analizzata per voi

Mazinger Zero è uno degli ultimi mecha nato dall’universo di Go Nagai con la collaborazione di Yoshiaki Tabata e Yuuki Yogo – e Dynamic Planning – a cui è stata dedicata una serie a fumetti divisa in due parti: Shin Mazinger Zero e Shin Mazinger Zero contro il Generale Oscuro.

Inutile parlare di quanto io abbia adorato quella seria – e che consiglio a tutti – a tal punto da dedicare una recensione al modellino dello Shin Mazinger Zero acquistato di recente, targato bandai della serie Super Robot Chogokin.

SHIN MAZINGER ZERO! UN BUON CHOGOKIN

Esistono decine di Model Figure di Mecha diversi, ed ognuno di essi ha particolari peculiarità che lo rendono buono per qualcosa e pessimo per altri.

Gunbuster Soul of Chogokin
Il Gunbuster Soul of Chogokin

La serie di cui fa parte questo Shin Mazinger Zero è la Super Robot Chogokin, fratellini dei Soul of Chogokin.

Costruito in parte in metallo – per una maggiore stabilità e resistenza – ed in parte in plastica di buona fattura – soprattutto alle giunture per avere una migliore snodabilità e “posabilità” – ci troviamo di fronte un modellino davvero ben curato.

Al tatto è possibile rendersi subito conto della resistenza dello stesso. I Super Robot Chogokin sono infatti famosi per la loro qualità. Nati da – relativamente – poco tempo rispetto altri modelli, i S.R.C. (abbreviamo) vantano pregi congiunti da tipi differenti.

La Figure del Mazinger Zero infatti mostra alle giunture una snodabilità di quasi 360° come i Model Revoltech ma è molto più resistente rispetto quest’ultimi al pari dei fratelloni della serie Soul of Chogokin (o quasi) completamente in metallo, ma che presentavano una limitata mobilità.

Qui abbiamo la possibilità di roteare braccia e gambe, muovere mani e piedi, il busto ed il capo con estrema facilità. La stessa testa può roteare di 360°… Ma personalmente eviterei di farlo pur avendo tale possibilità.

mazingerLe gambe sono il pezzo forte di questa Model Figure. Pur essendo rivestite in plastica siamo di fronte a gambe con esoscheletro in metallo, resistenti e pesanti al punto da riuscire a sorreggere in (quasi) qualunque posa il nostro Mazinger Zero senza rischiare un crollo improvviso.

Tutti i collezionisti di modellini sanno che la stabilità è importantissima per l’esposizione degli stessi.

I dettagli sono curati al punto da ricordare i disegni del manga; sembra proprio che il Mazinger Zero sia uscito dalle pagine in bianco e nero dell’albo a fumetti ed abbia preso vita propria. Ed in fondo è ciò che ogni buon collezionista vorrebbe.

DIFETTI DELLA FIGURE

Purtroppo non ci troviamo di fronte ad una Model Figure perfetta. Se le gambe sono il punto forte del modellino, le braccia sono il punto debole; Gli avambracci nello specifico.

modellino robotPer garantire una mobilità assoluta hanno sacrificato la qualità della fattura. Pur essendo ben costruiti ed essendo più resitenti di molti Model Kit montabili, stonano completamente in un corpo quasi interamente di metallo.

Non si nota la differenza guardandolo, ma un collezionista degno di questo nome si accorge subito della differenza. Senza contare che la giuntura di collegamento con il resto del braccio è facilmente removibile ed è forse il pezzo di qualità peggiore in tutto il modellino di Mazinger Zero.

Altra nota dolente del modellino sono le piastre termiche al petto e le antenne anch’esse rimovibili.

La domanda che mi sorge spontanea è: perché? Perché fare una cosa del genere? Quando stavo controllando da cima a fondo la figure per la recensione, una delle antenne si è staccata facendomi prendere uno spavento biblico!
La prossima volta non fatele queste cose!

IN DEFINITIVA

Il Mazinger Zero Super Robot Chogokin è un ottimo acquisto per tutti i collezionisti o fan delle serie di Go Nagai.

Pur avendo pochissimi accessori – oltre allo Zero Scrander ed alle lame sulle braccia, ha solo due cambi di mani – fa comunque la sua bella figura in mezzo alle Model Figure più accessoriate.

Non è la figure definitiva, quel modellino perfetto che tutti devono avere, ma la cura dei dettagli e la qualità del materiale vale il prezzo d’acquisto.
E se trovate un’occasione come la mia prendetelo senza pensarci due volte![vc_message icon_fontawesome=”fa fa-comment” css_animation=”bounceIn”]Ti è piaciuto questo articolo? Facci sapere cosa ne pensi! Lascia un commento qui sotto o scopri ulteriori contenuti cliccando o navigando il nostro Menù. E se ciò non dovesse bastare, considera la possibilità di scrivere un articolo di risposta! Invialo a redazione@ilbosone.com seguendo le istruzioni riportate nella pagina Collabora.[/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close