Attualità

Bruno Ganz è morto, l’Hitler del film “La Caduta”

Si è spento a 77 anni a Zurigo

Se masticate un po’ di internet e di memes sapete già di chi stiamo parlando. Bruno Ganz, il famosissimo interprete di Hitler nel film “La Caduta”, si è spento qualche giorno fa a Zurigo all’età di 77 anni.

Il riferimento di prima, ad internet, non è casuale. Ganz con la sua interpretazione era diventato una celebrità sul web, dove alcune delle sue scene nel film “La Caduta” (soprattutto quella finale) sono state e vengono tutt’ora parodiate.

Chi era Bruno Ganz?

Figlio di un operaio svizzero e di una mamma italiana, debutta giovanissimo nel mondo del cinema, intorno ai 20 anni. Il vero successo però arriva quando di anni ne ha 37 nel film “L’amico americano” e poi qualche anno dopo con “Il cielo sopra Berlino“.

Poi nel 2004, arriva il film con cui Bruno Ganz consacra la sua carriera di attore e si fa conoscere dal mondo intero. Un titolo per il quale la critica cinematografica di oggi lo piange, ovvero “La Caduta“. Il film diventa in pochissimo tempo un cult e Bruno, nonostante non ricevette nessun premio ufficiale, ottenne un particolare riconoscimento dal pubblico. I visitatori della famosa piattaforma WatchMojo, infatti, lo votarono come “Miglior interpretazione di un cattivo realmente esistito“, battendo grandi nomi dello spettacolo come Charlize Theron.

Per una serie di fattori casuali, la scena in cui Hitler (Bruno Ganz) si infuria davanti all’imminente sconfitta militare del regime divenne virale, consentendo alla pellicola di raggiungere livelli di popolarità inaspettata. Il direttore del film e lo stesso Bruno Ganz, se ne compiacquero dimostrando una non indifferente capacità di autoironia e apprezzamento verso i lavori sviluppati dai fan.
Infatti, i video non rappresentavano motivo di offesa nei confronti del prodotto audiovisivo e il fatto che venisse ciclicamente riprodotta la stessa scena non costituiva un disincentivo alle visione dell’opera – semmai il contrario.

hitler la caduta
Bruno Ganz nei panni di Hitler nel film La Caduta

Nonostante tutto, la casa cinematografica proprietaria del lungometraggio non la prese alla stessa maniera e in un primo frangente temporale, operò legalmente per richiedere la rimozione di tutti i video presenti in rete perché riteneva che la performance di Bruno Ganz potesse venire sminuita. Molti di questi filmati, anche con migliaia di visualizzazioni, sparirono causando l’indignazione degli utenti e proprio in virtù di questo che le azioni vennero successivamente interrotte a causa della non controllabile diffusione del fenomeno.

All’inizio di questo anno gli venne diagnosticato un carcinoma intestinale che si è rivelato purtroppo fatale. Ma nonostante ciò la bravura di Bruno Ganz come attore, non verrà mai scordata dato che fu talmente potente da unire due mondi opposti – diventando un must per la critica ma anche una parodia su internet.[vc_message icon_fontawesome=”fa fa-comment” css_animation=”bounceIn”]Ti è piaciuto questo articolo? Facci sapere cosa ne pensi! Lascia un commento qui sotto o scopri ulteriori contenuti cliccando o navigando il nostro Menù. E se ciò non dovesse bastare, considera la possibilità di scrivere un articolo di risposta! Invialo a redazione@ilbosone.com seguendo le istruzioni riportate nella pagina Collabora.[/vc_message]

Manu99

Cresciuto nell'epoca "d'oro" dei videogiochi. Tra i salti di Crash, le corse sui muri di Prince of Persia, i brividi per Resident Evil 1 e le avventure di Tomb Raider. Appassionato da sempre di lettura e giornalismo, con l'abitudine di dire sempre cosa pensa. Su qualsiasi cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close