Videogiochi e Gaming

Super Smash Bros Ultimate: Recensione

Provato e giudicato per voi

Super Smash Bros Ultimate ha conquistato il cuore di tutti gli utenti Nintendo – e non – negli ultimi anni nonostante non sia sempre stato così.

Nei primi anni 90, l’idea di Super Smash Bros era più che un’utopia ed è proprio un caso fortuito se siamo giunti alla realizzazione di questo titolo. Masahiro Sakurai stava infatti lavorando ad un picchiaduro alternativo nominato “Battle Royale per 4 giocatori” destinato al Nintendo 64 e si sarebbe dovuto chiamare Dragon King the Fighting Game.super smash bros ultimate

Solo che durante la produzione, Sakurai creò una piccola demo in cui Mario, Donkey Kong, Samus e Fox si scontravano tra di loro e piacque così tanto che si decise di sviluppare il gioco seguendo quello stesso concept.

Dopo anni di evoluzione, dunque, cosa dovremmo aspettarci da un titolo che pur nascendo per puro caso, si è confermato tra le migliori certezze di sempre?

SUPER SMASH BROS ULTIMATE: PARLIAMO DEL GIOCO

Super Smash Bros è sicuramente uno dei migliori giochi in commercio oggi; se avete una Switch dovreste prenderlo assolutamente. Un party game/picchiaduro che riesce – a livelli alti – ad essere competitivo ma che regala ore ed ore di sano divertimento insieme alla giusta compagnia.

Il gioco inizia nel più drastico dei modi, abbiamo a disposizione pochi personaggi per giocare e il resto dovremo sbloccarli proseguendo nella storia o con sfide casuali. Ed è proprio della storia che voglio iniziare a parlare perché finalmente è stata introdotta una campagna singleplayer degna di nota.

Incineroar è la dimostrazione di come gamefreak non sappia mettere i giusti tipi ai pokémon

Si inizia con l’arrivo di un nuovo nemico che vaporizza tutti i personaggi tranne Kirby che riesce a scappare. Proprio con la simpatica pallina rosa dovremmo affrontare un duro viaggio per salvare i nostri amici ed ottenere nuovi personaggi giocanti.

Affronteremo però, proseguendo in questa modalità, una sfilza di copie dei nostri amici e talvolta, loro stessi sotto il controllo del nemico, dato che il villain è in grado di trasformare i personaggi giocanti in burattini sotto il suo controllo, denominati spiriti.super smash bros ultimate

L’introduzione degli spiriti è proprio il frangente innovativo della storia. In base agli spiriti equipaggiati, saremo più o meno forti verso una determinata tipologia di nemici ed disporremo di abilità utili per i nostri personaggi anche se non è così semplice come sembra.

Dovremo, infatti, capire immediatamente la meccanica degli spiriti se vogliamo vincere le sfide più ardue ed essere pronti a cambiare formazione in base ai nemici che affronteremo per sostenere sfide meno impegnative.

La difficoltà è calibrata in modo molto strano. Nemici con potenza 12000 (si, ci sono i livelli di potenza) possono essere battuti più facilmente rispetto nemici che non arrivavano a 9000 per via delle strategie adottate.

Ma poi, grazie alla sana e vecchia ignoranza, si equipaggia Megamen potenziando i colpi a distanza e si stavola come se non ci fosse un domani.

//N.B. per chi non lo sapesse, “Stavolare” è un termine coniato da poco dai giocatori dei picchiaduro più competitivi. Si tratta di un evoluzione dello spamming, non casuale ma mirato a far innervosire l’avversario e provocare la sua perdita di concentrazione.

AL MOMENTO, MIGLIOR PARTY GAME

La buon vecchia Nintendo ci ha regalato un altro titolo di spessore che merita senza dubbio l’acquisto.
Oltre a Bayonetta 2, Octopath Traveler, Mario Odyssey e The Legend of Zelda, ha di fatto offerto solo buoni porting ma niente di davvero eccezionale.

Al momento, Super Smash Bros Ultimate è secondo noi, il miglior titolo Switch.
Come già detto, ottime sfide per i Single Player.
Un roster di personaggi da far invidia a qualunque gioco di lotta.
Ed è il miglior party game per giocatori di tutte le età.super smash bros ultimate

Al momento il gioco ha pochi difetti, si spera solo che Nintendo non rovini tutto come il precedente, depotenziando casualmente personaggi equilibrati e potenziando ad ogni aggiornamento Link e Corrin che sono diventati nel tempo, rispettivamente il personaggio OP più usato e il personaggio più BAGGATO nella storia della saga.

E soprattutto che ci offra (ora che è a pagamento) un buon online, in quanto quello gratuito per Wii-u e 3ds era spesso di scarse performance.

Se poi vogliamo trovare il pelo nell’uovo, ecco qualche difettuccio.
E’ vero che Super Smash Bros Ultimate offri un roster di giocatori vastissimo, ma ci sono un paio di cose che non comprendo. Perché inserire 3 Link e Pichu quando tra i diritti avevate anche Bomberman e Rayman che sono solo personaggi secondari?
Inserirli come personaggi giocanti sarebbe stato un’ottima mossa commerciale, secondo me. Chissà che in futuro non li inseriscano.

In conclusione, se volete prendere Super Smash Bros Ultimate fatelo, potrebbe essere un ottimo regalo di Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close