I Migliori Manga annunciati al Lucca Comics

Tra i tanti annunci, una selezione di alcuni titoli consigliati

Si è conclusa da poco l’ultima edizione del “Lucca Comics&Games” 2018 e, come ogni anno, sa regalare, agli appassionati del genere, innumerevoli gioie. I cosplay erano tanti, colorati e belli nella loro unicità, e gli autori hanno risposto pazientemente all’assalto della moltitudine di ragazzi (e adulti) che si sono riversati negli stand per avere informazioni circa la loro serie preferita. Tuttavia, quasi inutile specificarlo, ciò che più interessa a un vero “otaku” sono gli annunci delle case editrici. E allora sedetevi e mettetevi comodi, perché i titoli resi ufficiali sono molti e di vario genere per soddisfare ogni richiesta di un pubblico sempre più esigente. Cercherò di soffermarmi sui quelli che ritengo i migliori manga e che, ovviamente, vi consiglio. Ma andiamo per ordine!

Direttamente dalla conferenza J-Pop Manga, ecco due dei migliori manga annunciati: Poison City, di Tetsuya Tsutsui e Yarichin Bitch Club, di Tanaka Ogeretsu.

Il primo titolo risulta particolarmente interessante. Ambientato nel 2019, Poison City, racconta di un Giappone afflitto dagli estremi canoni della censura, soprattutto in vista delle Olimpiadi che si terranno lo stesso anno a Tokyo. Quindi, è diventato ancora più difficile per i mangaka realizzare qualcosa di diverso e che possa anche essere accettato dalla critica. In questo universo e nonostante tutte le difficoltà, il mangaka Hibino Mikio, protagonista della storia, riesce a pubblicare il suo racconto horror. Una mossa estrema e difficile, simbolo della sua personale lotta per rivendicare l’ormai perduta libertà d’espressione.

Poison City
Copertina di uno tra i migliori manga presentati al Lucca Comics

Impossibile non lasciarsi coinvolgere da una storia come questa, drammaticamente attuale e arricchita da disegni dal tratto deciso e, a tratti, inquietante.

Per il secondo titolo, andiamo più sul leggero, uno yaoi (genere di manga incentrato sulle vicende sentimentali fra soli ragazzi) travolgente e di una maestra del genere, già diventato anime! Ci troviamo in una scuola maschile e il nuovo arrivato, protagonista della storia, deve decidere a quale club iscriversi. Alla fine sceglierà proprio il club di fotografia, famoso per essere frequentato da ragazzi aitanti, talentuosi e… affascinanti! Da subito la povera matricola sarà presa di mira e ciò renderà la sua vita scolastica particolarmente emozionante.

Un titolo leggero e divertente, che le ragazze non potranno fare a meno di amare!

Yarichin Bitch Club

Passiamo alla Planet Manga! E partiamo con un manga che, solo per il titolo, varrebbe la pena di essere letto.

Ti amo, ma fatti ammazzare, di Kaname Majuro (storia) e Sousou Sakakibara (disegni), è un horror decisamente fuori dagli schemi (il titolo la dice lunga!). Protagonista della storia è Taku, un ragazzo tranquillo e altruista. Un giorno, però, viene aggredito dall’uomo che stava molestando una ragazza indifesa e, nel tentativo di proteggerla, Taku viene drammaticamente coinvolto. Cosa succederà dopo? Il ragazzo, pensando alla bella Mika, sarà combattuto fra il dichiararle il suo amore e… La voglia assurda e inspiegabile di ucciderla!

Come vi dicevo, davvero fuori dagli schemi, sempre in bilico fra amore e follia. Se avete amato Mirai Nikki di Sakae Esuno, non potete assolutamente perdervi questo titolo!

Ti amo, ma fatti ammazzare
Da regalare a un otaku il giorno di San Valentino D:

Ed ora consigliamo qualcosa alle ragazze, ossia: Game, giochi di seduzione, di Mai Nishikata. Protagonista della storia è Sayo, donna moderna, che ha fatto della carriera tutta la sua vita, al punto da allontanare qualsiasi uomo che volesse instaurare con lei una relazione seria e duratura. Tuttavia, quando nell’ufficio in cui lavora compare Ryouchi, la nostra bella Sayo si ritroverà davanti qualcosa che non può e non sa gestire. Un ragazzo imprevedibile, smaliziato e che sembra deciso a “catturarla” nonostante le sue continue proteste.

Consiglio questo titolo a chi piace un tocco di erotismo e che non si lascia scandalizzare facilmente…

Game, giochi di seduzione
Game, giochi di seduzione non è una guida per scapoli. Bensì uno dei migliori manga annunciati al Lucca Comics

Arriviamo alla Edizioni Star Comics!

Non posso che iniziare con un titolo a me molto caro, di cui è stato fatto recentemente anche un film drama: Perfect World, di Rie Aruga. Vediamo la trama. Tsugumi, una designer, durante un’uscita con i colleghi incontra inaspettatamente dopo molti anni il suo primo amore, Ayukawa. Ancor più bello di quanto ricordasse, il suo cuore riscopre il calore degli anni passati al liceo. Tuttavia, solo alla fine dell’appuntamento Tsugumi scopre che il ragazzo è in realtà costretto su una sedia a rotelle.

 

Consiglio questo manga a chi ama le storie romantiche e per nulla sdolcinate, a chi desidera uno shojo (genere di manga pensato per un pubblico femminile) fuori dagli schemi e dai cliché, con un po’ di quel dolore che rende la vita vera e degna di essere vissuta.Perfect World

E adesso un titolo per i ragazzi (ma non solo!). Consiglio: Vita da Yamcha, di Akira Toriyama.  Chi non conosce Dragon Ball? E chi non conosce il personaggio ritenuto da tutti come il più inutile e debole? Ecco, forse, con questa serie riscoprirete il povero Yamcha! Un liceale, per spiare sotto ad una gonna, cade e muore drammaticamente sul colpo. E se quello stesso liceale, mega fan di Dragon Ball, si risvegliasse nel corpo di Yamcha cosa accadrebbe? È vero, lui è il più debole ma, chissà, magari un vero fan sarebbe in grado di sfruttare la sua conoscenza degli eventi futuri per cambiare drasticamente il destino del suo stesso personaggio… Che cosa ne verrebbe fuori?

Non siete curiosi di scoprirlo? E allora preparatevi a un bel po’ di risate e concedetevi questa bella lettura, ideata dal maestro della nostra infanzia.

Vita da Yamcha

Ed eccoci alla fine. Dei migliori manga annunciati che per ora, mi sento di consigliarvi questi e magari, date un’occhiata al romanzo Voglio mangiare il tuo pancreas, di Yoru Sumino  annunciato dalla Dynit (non fatevi ingannare dal titolo, non è un horror. Anzi…). Insomma, le case editrici si sono date davvero da fare e questo non può che far piacere a un appassionato del genere. Non mi resta che augurarvi buona lettura!

 

Paola

Articoli correlati

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close

Adblock Rivelato

Per favore, aiuta la nostra crescita disabilitando l'adblocker