Sabrina nelle polemiche, tra genitori infuriati e satanisti

Una pioggia di critiche

Un giorno, Andy Warhol disse: “Tutti gli scandali aiutano la pubblicità, perché non c’è migliore pubblicità della cattiva pubblicità”. A giudicare dai recenti avvenimenti riguardanti Le Terrificanti Avventure di Sabrina, l’artista americano non aveva tutti i torti. Infatti, nelle ultime settimane, sulla celebre serie Netflix, è piovuta un’incredibile quantità di critiche, concentrate principalmente su specifiche scene ritenute decisamente troppo spinte per uno show dedicato ad un pubblico di adolescenti.

L’effetto è stato in particolar modo ingigantito, dalle aspettative che la serie stessa ha provocato nei mesi antecedenti la sua pubblicazione. Nonostante si fosse già annunciato che essa avrebbe presentato sfumature horror, in pochi si sarebbero aspettati di vedere, nel reboot di una sitcom cult anni 90: orge, cannibalismo e patti con l’Anticristo.

Critiche e cause legali su Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Molti genitori preoccupati ed “associazioni familiari”, hanno sfogato la proprio irritazione sui social Networks, giudicando la serie oscena e affatto adatta ai minori. Il Family Research Council ha asserito che “gli elementi occulti di Le Terrificanti Avventure di Sabrina, forniscono buone ragioni ai genitori per tenere i loro figli, compresi gli adolescenti, lontani da questo show”. Persino Melissa Joan Hart, la Sabrina “originale”, si è dimostrata d’accordo, affermando che non avrebbe permesso che i suoi figli guardassero la nuova serie.

Ma sorprendentemente, la reazione più forte l’hanno avuta i seguaci del Tempio Satanico, che hanno deciso di fare causa per 50 milioni di dollari a Netflix e Warner Bros (casa produttrice di Le Terrificanti Avventure di Sabrina), per aver copiato ed inserito in alcuni episodi, una statua del Tempio raffigurante Baphomet, protetta dalla legge sul copyright, e per aver denigrato la loro religione, mostrandola come demenziale o estremamente negativa (il diavolo stesso rappresenta un villain della serie). Ma, colpo di scena: non tutti i Satanisti sono d’accordo. Un’altra associazione affine: “La Chiesa di Satana” ha deciso di prendere le distanze dal Tempio, considerando la causa come un tentativo infantile di ottenere pubblicità.

Le Terrificanti Avventure di Sabrina
Riproduzione della statua di Baphomet ne Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Ma chi sono i Satanisti?

In Italia, il termine Satanismo è associato a mostruose immagini di rituali osceni e sacrifici umani, ma i Satanisti in questione sono tutt’altra cosa. La Chiesa di Satana è un nuovo movimento religioso fondato nel 1966 a San Francisco, dal musicista e scrittore Anton LaVey. L’idea fondamentale di tale religione è che ogni uomo rappresenta il dio di se stesso e pone, come obiettivo, la propria gratificazione fisica e mentale. Il simbolo dell’organizzazione è invece Baphomet, demone con la testa di capra, alter ego di Satana, il quale non rappresenterebbe una divinità vera e propria ma una guida da seguire.

Fu proprio questa interpretazione a causare lo scisma con il Tempio nel 1975. Questo secondo movimento fu fondato dall’ex colonnello di origine italiana Michael Aquino. Esso si distingue dal primo proprio per la considerazione “deistica” che ha per Satana stesso. Il quale assume dunque un aspetto divino, da rispettare e venerare, esattamente come avviene in molte altre religioni.

 

 

StoriediJoe

Io come Stephen King sono convinto di avere un cuore di bambino… La differenza è che, mentre lui asserì di averlo in un vaso di vetro sulla sua scrivania, il mio fortunatamente batte nel mio petto e ciò che più di tutto riesce a farlo accelerare è ascoltare una grande storia. Sono un grande appassionato di cinema, letteratura e serie televisive ed è principalmente di questi argomenti che desidero scrivere e discutere (ma non solo). I miei gusti letterario-cinematografici spaziano dal genere d’avventura all’horror, dalla commedia al dramma, passando per la saggistica. Sono interessato a tutto ciò che abbia una storia da raccontare e delle emozioni da esprimere.

Articoli correlati

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close

Adblock Rivelato

Per favore, aiuta la nostra crescita disabilitando l'adblocker