Cinema, Film e Serie Tv

Disney: Pirati dei Caraibi senza Jack Sparrow?

Disney versus Johnny Depp, chi la spunterà alla fine?

Per la maggior parte dei fans della serie di film Pirati dei Caraibi, immaginare un sesto film senza Johnny Depp sarebbe un po’ come immaginare un uovo senza tuorlo: insapore. Dunque è lecito domandarsi per quale motivo Disney dovrebbe prendere in considerazione l’idea di licenziare l’interprete di Jack Sparrow, il pirata più insolito ed amato di sempre. E soprattutto se sarebbe una scelta saggia.

Davvero Johnny Depp non interpreterà Jack Sparrow nel prossimo film di Pirati dei Caraibi?
Davvero Johnny Depp non interpreterà Jack Sparrow nel prossimo film di Pirati dei Caraibi?

E’ risaputo il fatto che Disney sia particolarmente intransigente nei confronti della vita privata dei suoi dipendenti. Attori, registi, sceneggiatori… Tutti devono mantenere un comportamento che non dia scandalo e che sia conforme alla sua politica. Per questa ragione, l’accusa di aggressione da parte della ex moglie di Depp, Amber Heard, avrebbe messo a rischio la presenza dell’attore nel cast del film.

La situazione è probabilmente peggiorata quando, durante le riprese di un altro film (City of Lies di Brad Furman, film che tratta la morte del rapper Tupac Shakur), l’attore sarebbe stato denunciato per aver aggredito verbalmente e fisicamente un location manager del film di nome Gregg Brooks. Secondo la rivista Rolling Stone, Depp, accortosi che Brooks non rispondeva ai colpi, avrebbe offerto alla vittima 100.000 dollari per farsi colpire in faccia.

Johnny Depp interpreta Jack Sparrow in Pirati dei Caraibi
Johnny Depp interpreta Jack Sparrow in Pirati dei Caraibi

Al giorno d’oggi sentir parlare di attori o attrici che fanno uso di stupefacenti o che conducono vite stravaganti ed eccessive, è diventato tanto comune da non dare scandalo. In una situazione diversa, il comportamento di Depp, forse, sarebbe stato tollerato. Il problema però è che il film appartiene a Disney, la stessa casa di produzione che ha prodotto tasselli dell’infanzia di ciascuno di noi. Non può stupire che un’agenzia che si rivolge principalmente ad un pubblico di giovani e giovanissimi possa, pensarci bene a lavorare con chi rappresenta un pessimo modello di comportamento.

Se Depp dovesse effettivamente essere licenziato, non sarebbe certo il primo. Ciò che rende diversa questa situazione però è che stiamo parlando di Jack Sparrow. Un personaggio unico nel suo genere che con la sua eccentricità è riuscito a far innamorare milioni di fans in tutto il mondo. Perdere un elemento simile sarebbe un bruttissimo colpo per la saga e probabilmente causerebbe molto malcontento nel pubblico.

D’altro canto però, se Disney dovesse riuscire a dividere l’uomo dall’artista e decidere di tollerare il comportamento di Depp, rischierebbe di perdere quella fetta di pubblico incapace di soprassedere a questa scelta. E voi che ne pensate? Diteci la vostra opinione nei commenti!

StoriediJoe

Io come Stephen King sono convinto di avere un cuore di bambino… La differenza è che, mentre lui asserì di averlo in un vaso di vetro sulla sua scrivania, il mio fortunatamente batte nel mio petto e ciò che più di tutto riesce a farlo accelerare è ascoltare una grande storia. Sono un grande appassionato di cinema, letteratura e serie televisive ed è principalmente di questi argomenti che desidero scrivere e discutere (ma non solo). I miei gusti letterario-cinematografici spaziano dal genere d’avventura all’horror, dalla commedia al dramma, passando per la saggistica. Sono interessato a tutto ciò che abbia una storia da raccontare e delle emozioni da esprimere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close