Fifa 19 e la tecnica della “minestra riscaldata”

Per la serie "ora che Fifa ha anche la licenza della Champions League, PES è morto". E altre barzellette divertenti.

Electronic Arts all’ E3 vuol dire anche Fifa. La conferenza all’E3 (come quella dell’anno scorso) ha dato ampio spazio ai titoli di punta della EA tra cui Anthem e il gioco calcistico.

Quasi un’ora di gameplay mostrato, tanti trailer, tanta Champions League, tanti pseudo-gamer pronti a bruciare il proprio portafoglio per l’ultimate team e tanti youtuber pronti anche quest’anno a guadagnarsi da vivere con il solito gioco.

E allora eccovi da un ex-fan, passato ormai dalla parte di Konami, i personalissimi motivi per cui Fifa è ormai diventato una “Minestra riscaldata”.Risultati immagini per fifa 19

WE ARE THE CHAAAAAMPIOOOONS

Ok, Fifa ha l’esclusiva sulla Champions League, che aggiunta a tutte le altre licenze lo rendono un gioco perfetto (per quanto riguarda la questione licenze). Grande novità, grande acquisto. Ok tutto molto bello, ma non c’è veramente bisogno di ricordarci questa novità ogni due secondi.

Davvero, durante la conferenza ogni momento era buono per dire “Ehi abbiamo la Champions League”. Anche il trailer, anzichè mostrare gameplay di gioco, esibisce solo l’elemento Champions League. Champions League e Champions League ovunque. Addirittura cosa abbiamo sul palco mentre viene mostrato il gioco ? Ma ovvio, la coppa della CHAMPIONS LEAGUE.

Ci mancava solo la scritta a fine trailer “Ora PES non ha più la Champions League”. Ho già detto Champions League?

Risultati immagini per fifa 19
“E finalmente abbiamo anche l’ultima licenza che era rimasta a PES”

MIGLIORAMENTI? NON NE ABBIAMO BISOGNO

In teoria, quando si mostra un gioco bisognerebbe parlare delle innovazioni che questo porta rispetto ai predecessori. Questo però non sembra chiaro alla EA che oltre ad abusare della CHAMPIONS LEAGUE si “scorda” di parlare delle novità tecniche.

Si stiamo parlando di un gioco di calcio quindi non c’è tanto da “innovare”, ma allora perchè PES riesce ad aggiungere sempre qualcosa di nuovo al gameplay ogni anno, mentre invece le aggiunte di Fifa negli ultimi anni sono state storia, giocatore, calcio femminile e CHAMPIONS LEAGUE?

CONCORRENZA ZERO (O QUASI)

Ed ecco il motivo principale per il quale Fifa sta “allentando” i ritmi: la mancanza di una vera e propria concorrenza. Fino a qualche anno fa, PES e Fifa si davano letteralmente battaglia ad ogni gioco, ognuno aggiungeva qualche novità al gameplay, al fine di diventare il miglior simulatore calcistico. Qualche anno fa però, Fifa ha imboccato una strada totalmente diversa, passando dunque alla strategia delle licenze e puntando su alcune modalità come l’online.

Questa tattica si è rivelata vincente in quanto ad oggi, Fifa è il videogioco di calcio più famoso e venduto. Ma questo non equivale ad essere il migliore. PES infatti porta un gameplay quasi perfetto dal punto di vista simulativo, ma è purtroppo costretto a convivere con la mancanza di licenze.

In poche parole, PES è costretto ad un duro lavoro ogni anno per mantenere quella cerchia di fan fedeli che lo preferiscono al titolo di Electronic Arts, mentre a Fifa basta qualche semplice aggiunta per vincere una battaglia praticamente scontata.

Risultati immagini per FIFA VS PES animazioni
Dai fan di Fifa, raccontatemi ancora la storia sulla GRAFICA migliore.

Questo ve lo sta dicendo un videogiocatore che quest’anno comprerà PES 2019: Fifa è un videogioco nettamente superiore a PES, per licenze, modalità e online.

Ma la sensazione di ogni Fifa è sempre la stessa, il controllo, i movimenti e le animazioni vengono semplicemente limate ogni anno.

Giocare invece un PES 2017 e un PES 2018 è una sensazione totalmente nuova e sempre fedele al vero calcio giocato, in cui conta di più il realismo che la banale spettacolarità delle azioni.

Potrò sembrare stupido nel comprare un gioco che ha un ottimo gameplay ma con zero licenze, costretto a giocare con squadre come il North London o il White FC. Potrò sembrare stupido a comprare un gioco inferiore.

Ma ricordatevi che stiamo parlando di un gioco di calcio. Fa nulla se a fine stagione invece di alzare la Champions League alzerò la Champions Cup o altri titoli con nomi tarocchi. L’importante è godersi la partita.

E con PES 19 sono sicuro che lo farò.

 

 

Manu99

Cresciuto nell'epoca "d'oro" dei videogiochi. Tra i salti di Crash, le corse sui muri di Prince of Persia, la paura per Resident evil 1 e l'esplorazione di Tomb Raider. Appassionato da sempre di lettura e giornalismo, con l'abitudine di dire sempre come la pensa su qualsiasi cosa.
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker