Cinema Citrigno: Successone per il Cine-Forum di Infinity War

Quanta bella gente al Cinema Citrigno di Cosenza, ieri pomeriggio, per il cine-forum di Infinity War!

Potevamo mancare a un appuntamento di tale portata? Ma certo che no.

cine-forum cinema citrigno cosenza
L’atmosfera all’ingresso

Ad organizzare l’evento infatti, 3 grandi realtà del settore che operano sul territorio cosentino.

Chi da più tempo, chi meno, abbiamo messo lo zampino fuori dal nostro lugubre bunker per scoprire con inaspettato piacere come la cultura nerd si stia consolidando finalmente anche a Cosenza.

Stendardo di questo traguardo sono l’associazione culturale Nova Gulp, la fumetteria Midgard e la neonata Comicult, che hanno unito le forze per offrire alla nutrita affluenza di spettatori, un ragguardevole evento per ogni appassionato Marvel che si rispetti.

L’evento al Cinema Citrigno: un vaso di Pandora?

Non solo al Cinema Citrigno, i Cosplayer hanno fatto irruzione anche sul corso principale della città (C.so Mazzini) sorprendendo i passanti ignari della manifestazione

In primo piano, tra le attrattive proposte, c’erano sicuramente i cosplayer che hanno arricchito l’attesa del film con quel tocco di sana magia che solo chi ha partecipato a una fiera del fumetto può realmente capire.

Come secondo punto ma non per importanza, i lunghi dibattiti che hanno insaporito ulteriormente l’atmosfera frizzante e amichevole del cinema.

Protagonisti della scena erano Emanuele Stavolo e Francesco Mazzuca nelle veci della Nova Gulp mentre ad aprire e chiudere il sipario era Carlo Borsani, patron della fumetteria Midgard.

A quel punto, la tensione per l’inizio dello spettacolo era vivida e ricordiamo con un sorriso più che marcato gli ingenui commenti che l’hanno preceduto:

chissà se muore qualcuno…

spero che non succeda qualcosa di brutto…

te l’immagini finisce come le nozze rosse?

E via dicendo. Ma da questo punto di vista meglio non aggiungere altro per il rischio spoiler. Chi ha già assistito, capirà.

In conclusione, visione veramente godibile del film. Paradossalmente, nonostante la sala fosse piena, è stato possibile ridere alle battute di Star Lord e riuscire contemporaneamente ad ascoltare i dialoghi senza dover picchiare qualcuno per il chiasso eccessivo.

Cosa sta succedendo a Cosenza?

Momento dibattito al Cinema Citrigno
Momento dibattito

Insomma, grande compagnia e grande aspettative per quello che i ragazzi delle organizzazioni stanno cercando di sviluppare.

Se sei a Cosenza, infatti, devi assolutamente essere messo al corrente che il Comicult è alle porte!

A maggio, giorno 18, 19 e 20, avrà luogo il festival del fumetto a opera dei suddetti con la partecipazione straordinaria di Fumetteria Midgard e Nova Gulp.

L’appuntamento avrà luogo presso il Piazzale di Via Parigi a Rende (CS) e conta già di un considerevole programma di eventi e attività.

Non ci resta che augurarci che questo sodalizio possa portare benefici a tutti, in particolar modo alle comunità del settore fumetto.

In tutto questo il Bosone si troverà in mezzo a un coloratissimo fuoco incrociato con l’intento di fornire un servizio di aggiornamenti inerente al festival e agli eventi ad esso associati.

A proposito, al Comicult ci saremo anche noi. Vieni a trovarci? 😀


Dave

Difficile definire la sua personalità. Appassionato di comunicazione e digitale, l’uomo senza nome di Cosenza, o meglio, “Cos Angeles”, come la chiama lui. L’adorata città è il luogo dove si prodiga in letterarie produzioni quali il servizio di corrispondenza presso alcune testate giornalistiche. Scrive di tutto facendo finta di combattere il crimine come una sorta di Clark Kent ma senza navicella spaziale. Il problema sono i poteri in dote alquanto alternativi: ogni ufficio per cui ha lavorato, chiude per liquidazione qualche anno dopo la sua assunzione. Come i raggi solari per il super-eroe Dc, si ritiene che la linfa vitale che permette la sopravvivenza di quest’uomo siano le frequenti visite in determinati luoghi di implorazione sacra, più comunemente conosciuti come Cinema; passione viscerale che si trascina da quando è un pargoletto desideroso di diventare regista, periodo in cui produce piccoli corti in stop-motion con i modellini dei Power Rangers. Ma non finisce qui; trova anche il tempo di essere un accanito seguace del fitness e della palestra. Infatti, alcuni sostengono che la sua quotidianità sia perennemente condizionata da frequenti pasti proteici, rituali a cui deve sottoporsi ogni 2 ore dal momento in cui è sveglio altrimenti potrebbe trasformarsi in un mandarino vagante. Gioca a D&D, Saga Edition e qualsivoglia gdr cartaceo. Si cimenta nella scrittura di romanzi e testi di vario genere, opere sempre in fase di sviluppo e mai completate. Sarà perchè, nel selvaggio west, va di moda l’hobby del sombrero e lui ne è un grande esper… zZz
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: