Pokemon Ultraluna: giocato, provato e analizzato per voi

 

Pokemon Ultraluna non è un nuovo gioco.

Cosa c’è di sbagliato con questo Pokemon Ultraluna?

Per prima cosa, non è un nuovo gioco.

Sono la classica versione Gialla, Cristallo, Smeraldo e simili alle quali siamo già abituate.

Forse il problema che nessuno ha smentito il fatto che non sarebbero state un vero sequel come bianco e nero 2?

O più semplicemente, le aggiunte inserite nel gioco, potevano essere un semplice DLC?

Purtroppo c’è tanto di sbagliato in questi bei giochi … ma noi andiamo per gradi.

Le chiacchiere sulla storia, la lore e l’eredità pokemon sta a zero.

Mi sono armato di pazienza, ed in una settimana giocando a Pokemon Ultraluna, il mio personaggio Batumbo ha viaggiato per tutta Alola per carpirne i segreti.

 

Ovviamente non dovete preoccuparvi, Batumbo non era solo, era accompagnato da una manciata di NPC deficienti ed una squadra pokemon di tutto rispetto.

Come il Mudsdale CIUCCIO, la Primarina POMPILIA, il Muk sessualmente confuso GAYGAS ed il Persian C4ZZ0P4RD0.

 

LA TRAMA

Parlando di una trama, Pokemon Ultraluna offre molto poco.

La trama non è identica a quella vista in Pokemon Sole e Luna.

Merita il prezzo?

Assolutamente no.

Si inizia allo stesso modo.

Non ci sono differenze importanti fino alla battaglia decisiva con Samina (la madre di Lylia e Iridio).

Senza escludere gente che ti regala i pokemon, o quei due dell’ultrapattuglia che rallentano ancor di più il gioco.

Pokemon Ultraluna prosegue lentamente come i due predecessori.

Si incontrano allenatori con un solo pokemon la cui battaglia dura meno dell’intro.

Si ha un condividi esperienza per facilizzare la crescita dei pokemon.

Tutti ti regalano oggetti e curano la tua squadra.

Già …

… anche il rivale …

… ma al rivale ci arriviamo dopo.

Chi ha provato Pokemon Ultraluna con me non ha usato centri pokemon fino alla sessione finale con la lega.

Ma dove è la differenza con i precedenti?

L’obiettivo della fondazione Aether, e di Samina, non sono più le ultracreature … ma Necrozma, il “cattivo” del gioco.

Il pokemon divoratore di Luce viene sfidato dalla direttrice che afferma, fiera nella sua convinzione, che anche se ha intrapreso una strada sbagliata lo ha fatto per il bene del mondo.

Il suo obiettivo è sconfiggere Necrozma e salvare il mondo …

… cosa che secondo me cancella quella bellissima frazione di storia che la vedeva folle per le sue ricerche nel gioco pokemon “precedente” …

Ma, ehi, il buonismo ripaga sempre.

La direttrice, insieme a Guzman, capo del team skull, vengono sconfitti e Necrozma arriva nel nostro mondo.

Evocando il pokemon leggendario di turno assistiamo ad una splendida battaglia, di ben 12 secondi, tra il protettore ed il cattivo, in cui quest’ultimo esce vittorioso.

Assorbendo il suo potere, come fece Kyurem con Reshiram e Zekrom, si fonderà con lui e assisteremo alla nascita di un nuovo e formidabile pokemon!!!

Che tutti abbiamo battuto con estrema facilità.

Sconfitto, Necrozma riuscirà a ritornare nel suo mondo e noi, viaggiando tra le dimensioni in un minigioco abbastanza carino, lo inseguiremo per dargli il resto.

Il combattimento con Necrozma, versione drago di Monster Hunter, è stata ostica …

… fin quando non ho ricordato di avere Mudsdale nella squadra e l’ho buttato giù con 3 terremoti.

Calmato Necrozma scopriamo che il pokemon non era così cattivo e, dopo preso un altro pokemon regalato, proseguiamo verso la Lega.

Sul percorso cattureremo lo stesso pokemon “cattivo” e ci verranno regalati gli oggetti per fonderlo agli altri due leggendari.

Ma, il mondo di pokemon non è solo regali, è anche amicizia e magia!

Anche se acida come lo yogurt scaduto, Samina ascolterà le parole della sua fastidiosissima figlia e, capendo che l’amore per i Pokemon è l’arma più forte, diventerà buona!

Quando pensavo di averle viste tutte ho raggiunto e sconfitto la lega e incontrato il rivale che si opponeva al titolo di campione …

… mi sono cadute le braccia quando ho scoperto che si trattava di Hau!

Pokemon Ultraluna mi ha deluso anche in questo.

 

I PERSONAGGI

Come ogni buon non Sequel che si rispetti, ritroviamo in Pokemon Ultraluna i personaggi già incontrati nei predecessori.

I Kahuna ed i Capitani.

Inutili come sempre, servono solo a rallentare le prove già lente con discorsi inutili.

Esclusion fatta per NESSUNO, si battono tutti facilmente quando li si affronterà.

In una prova di Rika, capitano dell’ultima isola e novità di questo Pokemon Ultraluna, ci verrà chiesto di sfidarli e sconfiggerli tutti per dei petali … metà di loro ce lo darà senza lottare.

 

Lylia

L’insopportabile.

La classica bambina bionda e buonista che tanto piace ai Giapponesi ed ai Weeaboo.

Rallenta il gioco in continuazione e tutte le sue frasi ruotano intorno alla stessa cosa: “Vorrei essere forte come te ed allenare i pokemon!”

Allora prendi uno Starter e parti!

Che poi il gioco inizia con lei che rapisce “nebulino”, o cosmog, la versione base del leggendario di turno, esattamente come la versione precedente.

 

Iridio

Fratello di Lilya e figlio di Samina e Dio Brando, lui ha il tipo zero, il pokemon creato per combattere le ultracreature.

Peccato sia scarso e perda sempre.

 

Samina

Capo della fondazione AETHER è la cattiva di sole e luna.

Qui fa la classica buona che si finge cattiva per salvare il mondo da sola …

No davvero … basta anti-eroi … Pokemon Ultraluna non ti ci mettere anche tu!

 

Guzman ed il Team Skull
Il team più scarso in assoluto.

Durano più i dialoghi ed il video introduttivo che la lotta.

L’unico decente è Guzman come allenatore … ma si circonda di idioti che rallentano il gioco con le pose da “rapper” …

.. lo odierò a vita per questo …

HAU
Dio mio che rivale imbecille.

Tu scegli un tipo di pokemon, lui prende quello debole.

Ti regala sempre oggetti.

Ti cura i pokemon prima delle sfide.

Dove sono finiti i buon vecchi rivali che ti davano del pezzente?

Come se non bastassero i suoi modi di fare, e parliamo di uno che si emoziona nel vedere il mare pur vivendo su di un isola, esordirà con questa frase:

“So che il tuo sogno è vincere, e farò di tutto per aiutarti a farlo”

(non ricordo le parole esatte, lo vedrete giocando)

Ma sei il rivale o no?

Inoltre è pure lui in lizza con te per il titolo di campione …
… ma scherziamo?

 

Prof. Kukui e consorte.
Lui è un professore che studia le mosse pokemon e si traveste da luchador.

Lei è una ricercatrice che non riconosce il marito con la maschera, ma stravede per lui …

Della serie … dio li fa e poi li accoppia, ecco la coppia più scema del mondo!

 

TU
Il classico prescelto che deve salvare il mondo.

I giochi così sono creati per farti sentire importante.

Tu sei l’unico che doma i leggendari.

Sei l’unico che salva il mondo.

L’unico che protegge l’amore e l’amicizia!

No, sul serio, meglio bianco e nero dove non eri tu il prescelto.

Io ho fatto un PG nero in questo gioco pokemon per movimentarlo un po’.

Quando passavo da un isola all’altra i poliziotti mi controllavano i documenti.

Quando ero su di una bicicletta mi fermavano perché credevano l’avessi rubata.

Nessuno voleva fare scambi perché pensava di trovare un mattone nella pokeball …

… Sapete no? Le solite cose.

(sto facendo un po’ di satira sul razzismo.)

 

NOVITA’ VERE

A parte la possibilità di viaggiare in altri mondi con un minigioco e l’episodio RR c’è davvero poca roba.

Qualche ultracreatura in più, lo scontro con Necrozma, ed i mondi paralleli, potevano benissimo essere inseriti in un qualche DLC ad un prezzo inferiore.

Oltre il piccolo cambio di trama, l’unica vera innovazione è proprio il team Rainbow Rocket.

Giovanni infatti, venuto qui da chissà dove (non vi spoilero tutto) con il team rocket, prenderà possesso del festiplaza!

Dopo averli cacciati in uno scontro con pokemon casuali attaccheranno la fondazione Aether e rapiranno Samina!

Finalmente un po’ di cattiveria!

E qui Giovanni da il meglio di se.

Sfruttando gli ultravarchi verso gli altri mondi (o giochi pokemon), riunisce tutti i cattivi sotto di se per fini malvagi!

Fin quando non scopriamo che i cattivi vengono da un mondo in cui non sono stati sconfitti dai protagonisti …

… e cercano, con il leggendario del loro gioco, di ottenere il loro obiettivo in questo nuovo mondo.

Ad esempio il team Idro vuole annegare ancora una volta il mondo …

Ma non è questo il problema!
Il problema è Lylia!

Quella stupida biondina rompe le scatole anche da allenatrice!

Ci chiede di combattere in scontri 2 vs 2 e lei ha solo un cleafary lv60.

Una volta che quello schifo di pokemon perde, ci ritroviamo in 1 vs 2 …

Per fortuna la bassa difficoltà del titolo e l’incredibile potenza del mio pokemon CIUCCIO ha spianato la strada verso la vittoria …

… Ma lilya … a sole e luna eri partita per Kanto …

… ti pago il biglietto io … va via!

Se non facessi da centro pokemon ambulante saresti uno spreco di bit.

 

CONCLUSIONI

In conclusione questo gioco è stata una delusione per me e per chi lo haprovato al mio fianco.

Anche se alcuni fanboy hanno provato a difenderlo fino alla fine.

Qualcuno sostenendo che la caffetteria chiamata PALESTRA DI KANTO sia una palestra che sostituirà le prove …

Ribadendo il mio punto, le uniche aggiunte decenti potevano essere inserite in DLC o Patch.

Personalmente cose come “la valle dei pikachu” o gli “adesivi del dominante” non valgono la spesa di un altro gioco.

Anche se con gli adesivi ci regalano i pokemon GIGANTI.

Ma pur avendo minigiochi carini (come il surf sulle mantine) il tutto è una grossa occasione mancata per Game freak e Nintendo.

Dall’ultimo gioco pokemon per 3ds ci aspettavamo tutti un po’ di più.

Sviluppatori e venditori, e giapponesini della Nintendo, non temete, le vendite di questo gioco Pokemon saranno alle stelle e riceverete ottime recensioni

tutti impazziranno per questi titoli, che personalmente, rasentano la mediocrità e non valgono la spesa.

Non sono al livello, ne di trama ne di longevità, ad uno smeraldo o un cristallo.

Consigliato l’acquisto solo per chi vuole continuare con il competitivo, unica nota positiva del gioco …

… ma do un consiglio anche a voi allenatori competitivi …

Se volete ordinarlo, portate la versione pokemon precedente per risparmiare qualche soldo, anche ai fini della collezione, è una spesa da evitare avere entrambe le versioni.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker