Lucca Comics 2017 – La vita è un viaggio da fare in compagnia

Il Lucca Comics 2017 è in archivio da qualche ora ormai. Tornato a casa, riordino le idee e butto giù qualcosa.

Vorrei parlare dello stand Netflix e del Sottosopra, di tutti i manga annunciati, del Japan Village; vorrei spendere qualche parola anche per il maltempo, per l’inutilità dei braccialetti salta-coda, per i prezzi alti; e ancora i meravigliosi cosplay che ho visto, i negozi nascosti che ho scoperto, le persone che ho conosciuto.

Invece, leggerete un articolo sul Lucca Comics 2017 un po’ particolare.

 

Perché non avrei potuto vivere niente di tutto questo se non avessi partecipato ad un viaggio organizzato. Sì, sto parlando proprio dei viaggi di gruppo che stanno andando alla grandissima grazie al boom dei GiappoTour.

Viaggiare in gruppo significa condividere l’esperienza, aprire la tua vita a persone nuove, dare agli altri parte di te.

Vivere una fiera come il Lucca Comics 2017con un gruppo organizzato significa viverla al pieno delle potenzialità offerte: significa viverla dall’attesa del pullman al ritorno a casa il lunedì; e ancora, prima della fiera nei gruppi organizzativi e nel dopo fiera, condividendo foto e ricordi.

Condividere la mappa della città con qualcuno, scambiarsi informazioni sugli stand, sui negozi, sull’itinerario più breve.

E ancora, passare ore ed ore nelle interminabili code, provare un boardgame insieme.

Il pranzo al bar introvabile nelle viuzze, o a quello super caro sulle mura, il reincontrarsi tutti insieme al punto di ritrovo, di sera.

Poi, certo, c’è il Lucca Comics 2017. C’è lo stand Netflix, il Sottosopra, i manga, il Japan Village. C’è il maltempo, le cose che non vanno nell’organizzazione, i prezzi altissimi. E ancora i cosplay, i negozi, le persone.

Ma prima ci siamo noi, la nostra vita e le nostre emozioni. Un sentito grazie al Bosone e alla CreativiViaggi che mi hanno permesso di passare giorni indimenticabili. Perché…

 la vita è un viaggio da fare in compagnia

Pierfrancesco Caroli

Grandissimo appassionato di anime, manga e giochi da tavolo, nasce cresce e pasce in Puglia tra le prime edizioni di Dragon Ball e vecchi anime obliati anche dalle tv locali.
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker