Super Mario Odyssey vince e convince!

Chi avrebbe detto che Super Mario Odyssey sarebbe stato un tale successo qualche mese fa?

Tutti?

Eh si, perchè con certe premesse (trailer e presentazione all’E3) la nuova avventura di Mario si mostrava già come gioco dell’anno, miglior gioco della Nintendo Switch e incredibile successo.

In meno di una settimana ha già confermato tutto questo.

Day One rotto praticamente ovunque e vendite incredibili.

Super Mario Odyssey

Oltre le 2 milioni di copie nei soli primi 3 giorni e vendite della Nintendo Switch in uno spaventoso aumento, al punto che l’obiettivo di Nintendo di raggiungere le 14 milioni di Switch vendute entro la fine dell’anno, non sembra più cosi impossibile dopo l’uscita di questa perla (attualmente siamo a 7,6 milioni di Switch vendute).

Osannato dal pubblico e lodato dalla critica. Voti altissimi ovunque e soprattutto da Metacritic che lo definisce gioco dell’anno insieme a The Legend of Zelda:Breath of the wild con 97 di voto.

Colorato, dinamico, divertente e con nuove meccaniche perfettamente integrate nel vecchio sistema di gioco.

In una sola parola:

MERAVIGLIOSO

Cercare difetti in questo titolo è come cercare un ago in un pagliaio. Sicuramente ce ne sono, ma mettersi a criticare il gioco per poche sciocchezze di fronte a cotanta bellezza è da idioti (o da classici criticoni che devono sempre fare gli alternativi e muoversi contro corrente).

Anzi, un difetto ENORME c’è

DOVE DIAVOLO È LUIGI ?

Purtroppo, ridotto a semplice costume…ancora una volta dimenticato.

Ma parliamo invece di tutti i pregi: da dove cominciare ?

Dall’incredibile moto grafico che al tempo stesso riesce a mantenere il gioco stabilmente sui 60 fps ?

Dalle nuove e divertenti meccaniche ?

Dalla longevità superiore a un titolo “normale” e l’incredibile esplorazione ?

Dalle sezioni in 2D piene di “feels” per i vecchi giocatori di Mario ?

Ok procediamo con ordine.

  • Trama

Comprare un gioco di Mario per la trama è come comprare Overwatch per la modalità singleplayer (spoiler:non esiste). Il classico “Bowser rapisce la principessa Peach” viene trasformato in “Bowser rapisce la principessa Peach per sposarla”. Senza fare spoiler vi dico che la scena iniziale è qualcosa di epico, una cosa mai vista in tutta la storia di Mario.

  • Novità

Se non si fosse capito dai trailer o dai milioni di gameplay prima dell’uscita del titolo, Mario in questo titolo potrà usare “Cappy“, un cappello in grado di donare a Mario l’abilità di “trasferirsi” in oggetti o nemici vari. La feature si tramuterà nella chiave per superare la maggior parte degli ostacoli e degli enigmi proposti nel gioco.

  • Longevità

10-12 ore basteranno per concludere la quest principale, ma poi se si vuole finire il gioco al 100% si dovranno cercare tutte le “lune” che apriranno una nuova quest secondaria.

  • Esplorazione 

La struttura del gioco si basa sulla presenza di una serie di pianeti open world, con la possibilità di “perdersi” liberamente, affrontare quest secondarie e superare vari passaggi in modi diversi da quelli previsti. Ambienti nuovi e colorati, perfettamente dettagliati e mai banali e ripetitivi.

  • Multiplayer

Bhe ? Sorpresi ? Come potevate solo pensare che non sarebbe stato introdotto un minimo di multiplayer ? Molto basilare e semplice. Un giocatore impersona Mario, l’altro Cappy. Semplice, immediato e divertente.

  • Grafica

Grafica classica ma molto più dettagliata e soprattutto molto stabile. Sia in tv che in versione portatile non si registrano cali di framerate.

  • Colonna sonora
toh chi si rivede

“It’s time to jump up in the air, (Jump up in the air), 
Jump up, don’t be scared, (Jump up, don’t be scared), 
Jump up and your cares will soar away, (oohoohooh), 
And if the dark clouds start to swirl, 
Don’t fear, don’t shed a tear, ‘cause 
I’ll be your 1-Up Girl 

So let’s all jump up super high, (Jump up super high), 
High up in the sky, (High up in the sky), 
There’s no power-up like dancing, 
You know that you’re my Super Star, (You’re my Super Star) 
No one else can take me this far 
I’m flipping the switch, 
Get ready for this, 
Ohh, ohh, let’s do the Odyssey! “

CANZONE SPETTACOLARE. Finisce immediatamente tra le mie colonne sonore preferite.

Un gioco spettacolare.

 

Un degno erede di Super Mario 64

Non so veramente con quali parole farvi capire la grandezza di questo titolo, io ho avuto il piacere di provarlo per un’po e vi dico che appena avrò modo lo comprerò subito.

Si, Super Mario Odyssey sarà il motivo per cui comprerò una Switch.

Finalmente la grande “N”, si riprende ciò che è suo.

L’anno non è ancora finito ma Nintendo quest’anno ha insaccato un incredibile numero di successi sbaragliando Sony e Microsoft. Erano anni che non succedeva.

Nonostante le preoccupazioni, la Switch si è rivelata un ottima console e in meno di un anno ha acquisito un parco titoli che fa invidia a qualsiasi altra console.

Brava Nintendo e bravo Mario.

Il re dei videogiochi è tornato, e si è ripreso il suo trono.

“It’s time to jump and don’t be scared”

 

Manu99

Cresciuto nell'epoca "d'oro" dei videogiochi. Tra i salti di Crash, le corse sui muri di Prince of Persia, la paura per Resident evil 1 e l'esplorazione di Tomb Raider. Appassionato da sempre di lettura e giornalismo, con l'abitudine di dire sempre come la pensa su qualsiasi cosa.
Close