Dragonstone: la Recensione di Game of Thrones 7×01

L’inverno è arrivato, approdiamo a Dragonstone!

Domenica 16/07 è iniziata la tanto attesa Season 7 di Game of Thrones, e noi siamo qui a dirvi la nostra opinione. Pronti ad approdare a Dragonstone!

Perciò ATTENZIONE: SE NON AVETE ANCORA VISTO LA 7X01 SMETTETE SUBITO DI LEGGERE! Questo articolo contiene SPOILER!

dragonstone

Nessuno si aspettava certamente una puntata ricca di azione e colpi di scena; eppure, per quanto lento, l’episodio ha seminato parecchi spunti per le puntate a venire.

Ma analizziamo con calma scena per scena.

Arya e i Frey

dragonstone

Ancora prima dei titoli di testa, vediamo l’episodio aprirsi su una tavola imbandita e su un Walter Frey che chiama a raccolta figli e nipoti per festeggiare. Inizialmente pensiamo si tratti di un flashback (sappiamo tutti che Frey è stato ucciso da Arya), ma quando vengono nominate le Nozze Rosse ecco che in silenzio cominciamo a sperare; nel momento in cui tutti i Frey cadono morti avvelenati, esultiamo: sotto il volto di Walter si cela, infatti, Arya Stark, autrice della vendetta perfetta per la sua famiglia assassinata.

Della ragazzina spaurita non c’è più traccia: Arya è ormai un’assassina perfetta, una macchina da morte spietata che non esita a lanciare un eloquente sguardo alle armi dei soldati Lannister incontrati lungo il cammino. Un cammino che la vede andare verso sud, determinata ad uccidere Cersei.

Altro che Sansa e Lyanna Mormont, è Arya la vera badass del Nord!

          Tell them the North remembers, tell them winter came for House Frey

Cersei

dragonstone

A proposito di Cersei, non poteva certamente mancare Lady Lannister in questo primo episodio. Colei che ha fatto ciò che fu impedito ad Aegon Targaryen, il Re Folle, pare aver seguito le orme del suo predecessore, e la ritroviamo ossessionata e paranoica Regina dei Sette Regni; o più precisamente di Tre Regni, come le fa notare causticamente il fratello Jaime, mentre osserva la mappa di Westeros che la sorella fa dipingere su un pavimento.

dragonstone

Jaime, voce della ragione, cerca di far capire alla sorella come siano ormai circondati da nemici, soli ed isolati, e Cersei mostra il suo asso nella manica: un Euron Greyjoy, che in faccia tosta può competere con Bronn. In un dialogo in cui non si può non notare un parallelismo con quello tra Daenerys e Yara Greyjoy, Euron offre la sua flotta in cambio del matrimonio con Cersei; al rifiuto di quest’ultima annuncia che tornerà con un dono prezioso. Il pensiero non può che correre a Tyrion.

dragonstone

Daenerys

dragonstone
Le magnifiche visuali di Dragonstone. Colori e atmosfere per suggestioni memorabili

Gli sceneggiatori nello scrivere questo episodio hanno cercato ogni espediente per annunciare l’imminente scontro Cersei/Daenerys; i parallelismi tra le due Regine si sprecano: se il dialogo tra Cersei ed Euron ricalca quello tra Dany e Yara, la Madre dei Draghi trova a Roccia del Drago il plastico di Westeros che fu di Stannis Baratheon, richiamando la mappa di Cersei.

dragonstone
Nel tratto in cui Daenerys approda a Dragonstone, possiamo ammirare la magnificenza tecnica di questo episodio. Una fotografia a dir poco mozzafiato ci regala degli scenari memorabili, paesaggi che raramente Game of Thrones aveva mostrato nelle stagioni precedenti. Un bel salto in avanti per la regia 🙂

E l’ingresso a Roccia del Drago non potrebbe essere più emotivamente coinvolgente, con Emilia Clarke perfetta per interpretare una sempre composta e quasi ieratica Daenerys, questa volta particolarmente intensa, che finalmente torna a Westeros prendendo possesso niente meno che del castello dove è nata. Una lunga sequenza muta, dove le parole in realtà non servono, se non quelle alla fine, che chiudono l’episodio come meglio non si potrebbe.

                                                        Shall we begin?

Sam

dragonstone

Roccia del Drago però non coinvolge solo Daenerys e il suo seguito. L’importanza che ha questo luogo, che per altro da il titolo all’episodio, viene presto compresa da Sam; l’ex Guardiano della Notte si trova ora alla Cittadella, come apprendista Maestro (come vediamo in una lunga ma rapida sequenza, che mostra i suoi disgustosi compiti). Nella speranza di aiutare Jon, Sam cerca nei libri dell’immensa biblioteca qualunque informazione utile riguardo agli Estranei, fino a quando trova effettivamente quello che sta cercando: una vecchia mappa indica sotto Roccia del Drago un giacimento di Vetro di Drago, l’unica vera arma contro gli Estranei. Sam sa che quell’informazione è preziosissima per Jon, quindi difficilmente la terrà per sé. Sarà quindi Sam l’artefice dell’incontro tra Jon e Daenerys?

dragonstone

In tutto questo ci potrebbe mettere lo zampino (è il caso di dirlo) Jorah Mormont, del quale vediamo solo un braccio spuntare all’improvviso, completamente consumato dal morbo che lo ha infettato. Sam non può ignorare la domanda che Jorah gli ha fatto:

                                                      Has she come yet?

                                                               Who?

                                     The Dragon Queen, Daenerys Stormborn

 dragonstone

Il nord

Grande Inverno è saldamente nelle mani degli Stark, anche se tra Sansa e Jon serpeggia il malumore. Sansa è cresciuta e ha imparato molto da Cersei, come lei stessa ammette, e non vorrebbe concedere una seconda occasione alle casate Umber e Karstark, chiedendone l’espropriazione delle terre. Ma Jon è di tutt’altra opinione: crede fermamente che l’unica possibilità del Nord sia l’unione, e si dimostra un ottimo leader non lasciando che il rancore prenda il sopravvento, ma chiedendo agli eredi delle due casate di giurare nuovamente fedeltà al Re del Nord e a casa Stark. In ogni caso questi malumori non sembrano mettere a repentaglio la leadership di Grande Inverno, almeno finché Sansa riesce a tenere a debita distanza Ditocorto e la sua brama di potere.

dragonstone

C’è del marcio a Grande Inverno? Non lo sappiamo. Quello che sappiamo è che un altro Stark è in procinto di raggiungere i fratelli: in una scena quanto mai fugace vediamo Bran e Meera raggiungere finalmente la Barriera. Se muoveranno verso Grande Inverno o si fermeranno per aiutare i Guardiani non è dato sapere per il momento.

dragonstone

Spoiler del finale di stagione?

La lunga sequenza relativa a Sandor Clegane è abbastanza inutile, se non nell’ultima parte, dove il Mastino ha una visione nel fuoco che nemmeno Melisandre nei tempi migliori; in ogni caso Sandor vede la Barriera e, dove questa incontra il mare, un castello; qui vede gli Estranei valicare il muro.

dragonstone

Guarda caso è proprio il castello che Jon ha mandato i Bruti di Tormund a presidiare.

Coincidenze? Io non credo …

ALLA PROSSIMA SETTIMANA CON UNA NUOVA RECENSIONE

Nel frattempo, fateci sapere cosa ne pensate di Dragonstone sui nostri social o qui sotto, nei commenti 🙂

Close