Pazzi per il Fumetto: il concorso premia le 10 storie vincitrici

Pazzi per il Fumetto, il concorso fumettistico promosso da Villa Iris II e organizzato in collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics di Torino, ha il piacere di presentarvi i nomi dei vincitori dell’edizione 2017.

pazzi per il fumettoNumerosi sono stati infatti i giovani fumettisti che hanno partecipato a questa sesta edizione del concorso dedicato al tema del Disagio, declinato in tutte le sue accezioni.

Gli autori avevano totale libertà espressiva sulle storie e sullo stile e il tutto doveva essere condensato in quattro tavole di fumetto.

La giuria del concorso, composta da autori, insegnanti della Scuola e da rappresentanti di Villa Iris II, ha selezionato le 10 storie vincitrici che si sono distinte tra gli elaborati inviati sia sotto il profilo tecnico che per l’originalità della sceneggiatura.

Ecco i nomi degli autori Vincitori di Pazzi per il fumetto 2017:

  • pazzi per il fumettoMastrillo Flavio
  • Falabrino Enrico
  • Zuniga Carolina e Ugioli Bruno
  • Torti Gaia
  • Raimondi Chiara
  • Gigantiello Cosimo
  • Leo Michele
  • Carbone Irene
  • Stella Federico
  • Ardenghi Lisa e Delli Carri Caterina.

I vincitori riceveranno 180 euro a titolo di “contributo editoriale” e potranno vedere la propria storia pubblicata in un albo a colori, che verrà stampato in 1.500 copie e distribuito gratuitamente.

Inoltre, una speciale giuria di lettori, composta dagli ospiti di Villa Iris II, attribuirà ad una delle dieci storie vincitrici il titolo di “Storia Migliore”, che riceverà un’ulteriore menzione d’onore e la pubblicazione in apertura dell’albo.

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker