Black Mirror – Una critica all’abuso della tecnologia

Ho scoperto solo di recente su Netflix una serie tv molto particolare, che vi farà venir voglia di cancellarvi da ogni social network al quale siete iscritti, buttare via ogni cellulare, televisore, computer che abbiate in casa e rinchiudervi in un bunker da soli, perché anche il minimo contatto con un altro essere umano sarà terrificante: Black Mirror.

black mirrorBlack Mirror è composto da 3 stagioni, per un totale di 13 episodi, andato in onda dal 2011 in Gran Bretagna, arrivato in Italia solo più avanti ed è subito diventato virale!

E’ una serie tv che cattura immediatamente lo spettatore e lo assorbe completamente: senza rendervene conto vedrete un episodio dopo l’altro, immedesimandovi (volenti o nolenti) in ciascuno di essi.

black mirrorOgni episodio di Black Mirror è diverso in tutto e per tutto: attori, ambientazioni, situazioni, tecnologie iper-futuristiche e realtà alternative. E nonostante all’inizio di ogni puntata vi verrà istintivo pensare che la tecnologia in questione vi è totalmente estranea, man mano che la storia va avanti vi sentirete sempre più i protagonisti, spesso pensando a come reagireste se posti davanti a certi dilemmi.

Senza dubbio vengono presentate delle situazioni estreme o molto singolari, a mio avviso proprio per sottolineare l’eccessivo utilizzo della tecnologia nella nostra epoca; ed è grazie all’eccessivo distacco dalla realtà che inizialmente l’occhio dello spettatore non percepisce la storia come “sua”. Ma dopo un pò è impossibile non identificarsi, ed proprio in questo che risiede la carta vincente di Black Mirror.

Ogni episodio lascia lo spettatore basito di fronte ad una situazione apparentemente paradossale, e preoccupato che in un futuro (non troppo lontano) si possa arrivare a tanto.

Il mio consiglio più grande e spassionato è: correte su Netflix e guardatelo! Non rimarrete delusi e, come è capitato a me, non vedrete l’ora che esca la 4° stagione!
Chissà che realtà alternative e tecnologie strambe ci presenteranno in futuro?
black mirror

Oty86

Sono laureata in Lingue e letterature straniere a Pisa (inglese e francese) Sono iscritta alla specialistica di Letterature e Filologie Euro-Americane. Ho un blog su Wordpress sul Make-up, in inglese ( otymakeup.wordpress.com ) dove faccio trucchi e review su prodotti. Ho la passione per il Make-up da sempre, ma non è mai stata un'ossessione. Il Make-up è un modo per sentirsi bene con se stessi, ma non bisogna dimenticare che non è la soluzione ai problemi: nemmeno lo strato più spesso di fondotinta può nascondere una faccia! Adoro i gatti, ne ho una di nome Lucrezia (che è come una sorella) che ha quasi 17 anni (tra un pò prende la patente!). Adoro le serie tv come Streghe, True Blood, The Originals, The 100, Sex&theCity, Game of Thrones, Once upon a time, Roswell, Gotham etc...
Close