Vincitori del contest settimanale: settimana 27 marzo e 3 aprile

E i vincitori dei precedenti contest settimanali a indovinello sono…

Rullo di tamburi

Per aver risolto il seguente enigma:

Sei stato sequestrato da 2 rapitori, di cui uno dice sempre la verità ed uno mente sempre. Dopo averli scongiurati di lasciarti andare, ti danno una possibilità: ci sono due pillole, rossa e blu: una che ti ucciderà e una che non lo farà. Se sceglierai quella giusta sarai anche libero di andare. Puoi fare una sola domanda ad uno dei due rapitori e poi dovrai scegliere la pillola da deglutire.

Giovanni Dicensi, che ha correttamente risposto con:

Indicherei la pillola rossa chiedendo: “Questa pillola è sia rossa che avvelenata?”

Bravo Giovanni!
E’ chiaro che non avresti potuto chiedere semplicemente: “Qual è la pillola che non mi ucciderà?”
Oppure, indicando una delle due, “è questa la pillola che non mi ucciderà?”. Non avresti capito se la risposta fosse vera o falsa.

Spiegazione

Ti rivolgi a uno qualsiasi dei due rapitori e gli chiedi, indicando una qualsiasi delle pillole (prendiamo come esempio quella rossa):

Se io chiedessi al tuo compagno se la pillola rossa non mi ucciderà, egli che cosa mi risponderebbe?

La risposta sarà un “SI” oppure un “NO” e sarà certamente FALSA.

Perciò tu prenderai l’altra pillola.

Perché entrambi i rapitori sono costretti a dare la risposta FALSA a questa domanda?

Consideriamo tutte le situazioni possibili:

  • La pillola rossa potrebbe uccidere o non uccidere.
  • Il rapitore a cui hai rivolto la domanda potrebbe essere SINCERO o BUGIARDO.

Ci sono 4 casi possibili:

  1. La pillola non è mortale e il rapitore è sincero.L’altro rapitore è bugiardo e risponderebbe “NO”.
    Il rapitore a cui hai fatto la domanda è sincero, perciò ti riferisce fedelmente la risposta del suo compagno, cioè ti risponde “NO”, che è FALSO.
    Perciò tu prendi quella pillola.
  2. La pillola non è mortale e il rapitore è bugiardo.
    L’altro rapitore è sincero e risponderebbe “SI”.
    Il rapitore a cui hai fatto la domanda è bugiardo, perciò ti riferisce il contrario della risposta del suo compagno, cioè ti risponde “NO”, che è FALSO.
    Perciò tu prendi quella pillola.
  3. La pillola è mortale e il rapitore è sincero.
    L’altro rapitore è bugiardo e risponderebbe “SI”.
    Il rapitore a cui hai fatto la domanda è sincero, perciò ti riferisce fedelmente la risposta del suo compagno, cioè ti risponde “SI”, che è FALSO.
    Perciò tu prendi l’altra pillola.
  4. La pillola è mortale e il rapitore è bugiardo.
    L’altro rapitore è sincero e risponderebbe “NO”.
    Il rapitore a cui hai fatto la domanda è bugiardo, perciò ti riferisce il contrario della risposta del suo compagno, cioè ti risponde “SI”, che è FALSO.
    Perciò tu prendi l’altra pillola.

Questa domanda è costruita in modo che:

  • il bugiardo risponde il contrario di ciò che risponderebbe il sincero, cioè il FALSO;
  • il sincero risponde fedelmente di ciò che risponderebbe il bugiardo, cioè il FALSO.

Ancora complimenti al vincitore del primo quesito e ora passiamo al successivo!

Entri in una stanza e vedi 2 cani e 4 gatti sdraiati sul letto , 1 giraffa e 5 ippopotami in piedi e 3 galline e una papera che svolazzano, Ecco fatto!

La risposta esatta è 6.  2 sono i tuoi piedi e 4 sono quelli del del letto. La giraffa e gli ippopotami hanno gli zoccoli, mentre papere e galline hanno le zampe.

E il premio se lo porta a casa Vincenzo Larocca dopo aver effettuato una coraggiosissima ricerca su Google! Bravo Vincenzo, un copia e incolla da cineteca (scherziamo, eh) 😀

Entrambi si aggiudicano una copia di Plazma Being su Steam 🙂

I prossimi vincitori saranno annunciati tra due settimane.

vincitori del mini contest settimanale
Un fotogramma del gioco 🙂 A quanto pare i vincitori dovranno vedersela con un platform/puzzle game

Dave

Un tipetto alquanto permaloso, soprattutto quando è davanti al suo pc. Vive un rapporto dualistico, di amore e odio, nei confronti della tecnologia. Ama scrivere al computer, per esempio. Ma non prova le stesse emozioni quando perde 300 cartelle word a causa di interruzioni improvvise causate da chissà quale maledizione fantozziana. Vive di libri, muore di cinema e per l’odore dei pop-corn. Il grande schermo è la sua più grande passione, ammesso che riesca ad arrivare in sala in orario. I suoi frequenti ritardi (per adesso solo in ambito di tempistiche) sono il motivo per cui quando lo incrocerete vi sembrerà un mandarino che rotola. Ha fatto il giornalista ed è anche un bel ragazzo. Bello davvero. E questa descrizione non è stata scritta da lui, eh.
Close